“Non Solo BaselWorld”: Guida alla città di Basilea

Come accade tutti gli anni, in occasione di BaselWorldBasilea si prepara ad accogliere un’orda di professionisti dell’orologeria come anche numerosi appassionati, amatori, curiosi e accompagnatori.

guida baselworld basilea “Non Solo BaselWorld”: Guida alla città di Basilea

Tra gli orologiai l’eccitazione è palpabile e il pubblico è impaziente all’idea di finalmente scoprire ciò che gli architetti e designers del tempo hanno riservato loro.

Per i professionisti, le giornate passano in fretta e persino il tempo sembra accelerare. Così, passati i numerosi appuntamenti di affari, i cocktails, gli scambi critici o le ammirazioni, le serate organizzate, la stanchezza accumulata è tanta ed è veramente poco il tempo libero che rimane.

A quelli che però cercano di unire l’utile al dilettevole, e ne trovano ancora la forza per farlo, Basilea offre una marea di ricchezze culturali e diverse attività.

Quale scelta migliore che rilassarsi ritemprando lo spirito, lasciandosi guidare dai propri passi alla scoperta dalla vecchia città, delle sue fortificazioni e della sua cattedrale? Una città dove storia, arte e architettura contemporanea vivono in simbiosi come in nessun altro luogo. I più temerari potranno anche attrezzarsi di un segway per guizzare tra le vie.

basilea rathouse “Non Solo BaselWorld”: Guida alla città di Basilea

Basilea Rathaus - il municipio sede del governo cantonale di Basel

Gli adepti dei musei avranno il privilegio di scoprirne alcuni tra i più celebri:

- Museo des Beaux-Arts (www.kunstmuseumbasel.ch), la più antica collezione di arte pubblica;
- Museo Tinguely (www.tinguely.ch), dedicato alla vita e alle opere del celebre artista svizzero;
- Fondation Beyeler (www.fondationbeyeler.ch), un alto luogo dell’arte moderna ;
- Vitra Design Museum (www.design-museum.de), uno dei più importanti musei di design e di architettura al mondo;
- Schaulager (www.schaulager.org), un luogo unico che permette di vedere e di concepire differentemente l’arte.

«A ognuno il suo museo!» Potrebbe essere il motto della città, poiché Basilea ne contiene una quarantina. Pensate a procurarvi un «Pass museo».

Gli appassionati di orologeria non esiteranno a spostarsi e troveranno altri tesori al Museo International de l’Horlogerie (www.mih.ch), al Château des Monts (www.mhl-monts.ch) o al Museo Patek Philippe (www.patekmuseum.com).

Gli shopping-dipendenti potranno percorrere le vie e passeranno dalle piccole e originali botteghe agli enormi negozi dallo stile freddo e moderno, forniti di articoli di lusso. Quelli dal palato fino potranno degustare in due botteghe, gli squisiti dolciumi pralinati e delicati al Tea Room Schiesser, o si lascieranno tentare per la leggerezza degli amaretti da Sprüngli. Infine, i golosi troveranno la specialità svizzera « Basler Läckerli » in uno dei Läckeli Huus.

Certi sogneranno di immergersi e si potranno concedere un momento di relax in una spa privata, un massaggio o hammam a due passi da BaselWorld (www.aquabasilea.ch).

In serata, oltre i tipici e tradizionali piatti svizzeri come la salsiccia arrostita (Bratwurst), i Roesti, la fonduta di formaggio o la Raclette, gli epicurei faranno il giro del mondo dei sapori nei numerosi ristoranti proposti.

basilea la citta vecchia “Non Solo BaselWorld”: Guida alla città di Basilea

Basilea - la vecchia città sul fiume Reno

Gli amatori di sigari si offriranno una pausa accompagnata da un whisky o da un bicchiere di vino al Bar & Fumoir Kunsthalle, al Grand Hôtel Les Trois Rois o al Puros y Más Davidoff Lounge (riservato solo ai membri). Gli amanti del gioco prenderanno la strada del Grande Casinò vicino all’aeroporto.

Nonostante le migliaia di orologi presentati a BaselWorld 2012 durante i giorni del salone, a Basilea purtroppo il tempo non diventerà estensibile. Se verrà a mancarvi, avrete forse il tempo libero di ritornare per “Arte Basel“, l’appuntamento mondiale dedicato all’arte contemporanea.

In ogni caso, non potrete mancare la prossima edizione di BaselWorld che si svolgerà dal 25 aprile al 2 maggio 2013.

Isabelle Oppliger

Versione italiana (pdf – 150 Kb)

Version française (pdf – 150 Kb)

Nota dell’autore

Questo articolo è rilasciato con licenza Creative Commons Attribuzione – Non opere derivate 3.0 Italia (CC BY-ND 3.0). Leggi cliccando qui un riassunto della licenza.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *