Il magazine online di Orologi di classe

Longines Column-Wheel Chronograph Record

Novità Baselworld 2011 Longines attinge dal suo passato e realizza un nuovo cronografo con ruota a colonne con una suggestiva lancetta dei secondi a scala Vernier

di Massimo Scalese 3 MIN LETTURA

 

2

di Massimo Scalese 3 MIN LETTURA

 

2

Il nuovo orologio Column-Wheel Chronograph Record possiede diversi elementi ereditati dagli strumenti di misurazione che un tempo Longines creava. Per il suo movimento con ruota a colonne, il segnatempo s’inserisce perfettamente nella tradizione degli strumenti sviluppati dal marchio dal 1878, anno in cui la Maison realizza per la prima volta un cronografo.

Longines Column-Wheel Chronograph Record

Il Longines Column-Wheel Chronograph Record è dotato di una lancetta dei secondi centrale con scala Vernier, con la quale Longines fa espressamente riferimento a un cronografo progettato nel 1966. Il sistema consente una lettura agevolata e precisa del tempo cronometrato che si effettua mediante la posizione della lancetta centrale dei secondi con la scala Vernier rispetto a quella fissa sul quadrante. Questo accorgimento tecnico ricorda le attrezzature di cronometraggio meccaniche più moderne.

Questo segnatempo è caratterizzato da un’estetica marcatamente sportiva; Il movimento automatico è inserito all’interno di una cassa in acciaio di 41 millimetri. Il quadrante, color crema o nero, è dotato di un contatore dei minuti a ore 3, un contatore delle ore al 6, i piccoli secondi a ore 9 e la data a ore 4. Le lancette sono rivestite con vernice luminescente Super-LumiNova, mentre la lancetta dei secondi centrale rossa con scala Vernier è completata da una scala fissa sul quadrante che permette di leggere l’ottavo di secondo.

Il movimento L688.2 con 27 rubini, è un calibro a carica automatica di 30 mm di diametro per 7,90 mm di altezza. La ruota a colonne che controlla le funzioni del cronografiche è stata messa appunto da ETA per Longines. Questo sistema permette notoriamente di ottenere pronte risposte ai comandi di avvio, arresto e azzeramento; è una soluzione tecnica che caratterizzava tutti i movimenti meccanici dei cronografi vintage che, specialmente da un paio d’anni, sta rivivendo una seconda gioventù. La ruota a colonne del Column-Wheel Chronograph Record è in acciaio azzurrato.

Column-Wheel Chronograph Record

Longines – fondata nel 1832 a Saint-Imier – Svizzera, dove tuttora risiede ha radici profonde nella cronografia meccanica e nella costruzione di orologi appositamente concepiti per le gare di precisione.

Longines Column-Wheel Chronograph Record
Caratteristiche tecniche

Referenza: L4.754.4.52/72.X

Calibro: Movimento meccanico a carica automatica con
meccanismo cronografico con ruota a colonne,
Calibro L688.2 (ETA A08.231)
3 linee ¼, 27 rubini, 28.800 alternanze/ora
Riserva di carica di 54 ore

Funzioni: Ore, minuti, secondi, data
Cronografo
Lancetta centrale dei secondi con scala Vernier
Contatore continuo dei 30 minuti al 3
Contatore continuo delle 12 ore al 6

Cassa: Tonda, in acciaio, Ø 41 mm
Fondello in vetro zaffiro trasparente

Quadrante: Color crema, 9 indici rivestiti con Super-LumiNova
o Nero, 9 indici rivestiti con Super-LumiNova
Piccoli secondi a ore 9
Finestrella della data a ore 4
Contatore dei 30 minuti al 3
Contatore delle 12 ore al 6

Lancette: Lancetta dei secondi rossa con scala Vernier
Rodiate, ore e minuti rivestite con Super-LumiNova

Impermeabilità: Fino a 3 bar (30 m)

Vetro: Zaffiro antiriflesso

Bracciale: Alligatore nero con fibbia

contaminuti

 

Articoli correlati

Commenti

  1. Buongiorno e complimenti per le sue recensioni,
    Vorrei avere una sua opinione in merito all’attuale valore qualitativo di questo segna tempo (Longines Column-Wheel Chronograph L47544723) ormai fuori produzione da qualche anno, ma cercandolo in rete qualcosa di apparentemente nuovo si trova ancora a cifre attorno ai 2500€. Al di là del gusto soggettivo, può tecnicamente avere delle caratteristiche che lo rendono preferibile agli attuali orologi in commercio di pari prezzo?
    Grazie e buona giornata,
    MC

  2. Grazie per il commento Marco. Non credo che abbia delle caratteristiche qualitative particolarmente migliori a parità di prezzo ma bisogna sempre considerare che un Longines costa sempre qualcosa in più dei marchi vicini concorrenti. D’altronde è comprensibile: è un marchio storico. Comunque la qualità è molto buona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest