Il magazine online di Orologi di classe

Fu Michael Collins sull’Apollo 11 il primo astronauta della NASA ad indossare un orologio Rolex?

Un orologio Rolex potrebbe essere andato nello spazio già dalla prima missione sulla luna Apollo 11 al polso dell'astronauta Michael Collins

di Massimo Scalese 2 MIN LETTURA

 

1

di Massimo Scalese 2 MIN LETTURA

 

1

Il blog di Jake contiene articoli ed immagini davvero straordinarie! Al suo interno c’è molto da imparare e parecchio materiale inedito. Leggete questo interessante articolo:

Ritengo Jake’s Rolex Watch Blog molto divertente perché è per me come assistere ad una lezione di storia.

Mi sento come un Rolex Explorer (gioco di parole non voluto)

Apollo 11 fu la prima missione umana sulla Luna. Apollo 11 fu lanciato dal Centro Spaziale Kennedy in Florida il 16 Luglio 1969 e atterrò sul satellite il 20 Luglio 1969. Neal Armstrong e Edwin “Buzz” Aldrin furono i primi uomini a camminare sulla Luna mentre Michael Collins rimase in orbita.

E’ stato detto che Rolex non fu il primo orologio ad andare sulla Luna e non conosco il perché. Non ero lì, ma questa immagine dell’astronauta dell’Apollo 10 Michael Collins è molto interessante. Credo che questa  foto che lo ritrae sia stata scattata nel 1966 quando era il pilota dell’equipaggio Gemini 10, una delle missioni umane nello spazio.

Come potrete notare cliccando sulle immagini sopra per ingrandirle, l’astronauta dell’Apollo Michael Collins sta inequivocabilmente indossando al polso un Rolex in acciaio. Penso sia un Turn-O-Graph in acciaio che fu il precursore del Submariner. La foto che ritrae Michael Collins fu presa durante il training effettuato nella centrifuga.

Una storia davvero affascinante!

Nella foto sopra il primo equipaggio della missione lunare Apollo 11. Da sinistra a destra: il comandante Neil Armstrong, Michael Collins pilota comandante del Modulo e Edwin “Buzz” Aldrin Jr. Pilota del Modulo (1 Maggio 1969).

Articolo originale scritto da Jake Ehrlich – JAKE’S ROLEX WORLD

contaminuti

 

Articoli correlati

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest