Il magazine online di Orologi di classe

Vi Presento: Tudor Royal, Nuovo Orologio Sportivo con Bracciale Integrato

Tudor rispolvera il nome Royal e introduce una nuova collezione di orologi sportivi con bracciale integrato per l’uomo e la donna

di Massimo Scalese 4 MIN LETTURA

 

4

di Massimo Scalese 4 MIN LETTURA

 

4

Tudor Royal

Il marchio Tudor utilizzò per la prima volta “Royal” negli anni ’50 per evidenziare l’alta qualità dei suoi orologi.

Riesumato nel 2020 oggi quel nome identifica una linea di orologi sportivi e versatili con bracciale integrato – i più richiesti del momento – in acciaio o acciaio e oro di 4 misure e 9 diversi quadranti.

La cassa misura 41, 38, 34 o 28 mm e ha una finitura lucida e satinata. Trovo che per le sue forme squadrate il Tudor Royal somigli molto al Rolex Oysterquartz, un modello uscito negli anni ’70 durante la crisi innescata dal quarzo che amo moltissimo e che rivedrei molto volentieri.

Orologio Sportivo con Bracciale Integrato

Il bracciale metallico integrato che riprende nel profilo la cassa è a cinque file: queste sono caratterizzate da tre ampi elementi satinati inseriti tra due più sottili a finitura lucida.

Tudor Royal cassa

Disponibili in acciaio inossidabile o con rivetti alterni in acciaio inossidabile e oro giallo, il bracciale integrato è il particolare che forse sottolinea maggiormente la volotà di offrire un orologio per tutti i momenti della giornata.

Tutti i quadranti sono rifiniti a soleil e si può scegliere tra il nero, argento, champagne o blu, tinte cui cromia si irradia dal centro creando infiniti riflessi.

Per la donna è previsto un quadrante in madreperla con diamanti incastonati negli indici alternati a numeri romani che troviamo in tutta la collezione e che è visibile più in basso.

Altro dettaglio comune a tutti i Royal è la lunetta scanalata che alterna superfici lucide a elementi intagliati.

Tudor 41 mm al polso

La versione da 41 mm di diametro invece si distingue dalle altre perché il suo movimento meccanico oltre alla data indica il giorno della settimana.

Fedeli alla filosofia degli orologi sportivi con bracciale integrato questo orologio puoi tenerlo sempre al polso anche perché la sua impermeabilità arriva sino a 100 metri.

Caratteristiche Tecniche Tudor Royal

  • Referenze: 28600/3, 28500/3, 28400/3, 28300/3.
  • Cassa: Acciaio 316L – 41, 38, 34, 28 mm – impermeabile fino a 10 bar (100 metri) – vetro zaffiro.
  • Quadrante: nero, argento, champagne o blu finito a soleil con o senza diamanti.
  • Lunetta: In acciaio 316L o in oro giallo 18 k con scanalature e finiture lucide.
  • Movimento: Calibro 2824, 2834, 2671 a carica automatica – Frequenza 4 Hz. (28.800 alternanze/ora) – Riserva di carica: 38 ore circa.
  • Bracciale: Integrato in acciaio 316 L o in acciaio e oro 18 k 5 file di maglie esterne satinate e centrali a finitura satinata e lucida per quelle intermedie, chiusura pieghevole con fermaglio di sicurezza.
  • Garanzia: Cinque anni, trasferibile, senza registrazione né revisioni periodiche obbligatorie.

Movimento

I movimenti sono tutti meccanici automatici. Si tratta dei diffusi e supercollaudati calibri ETA 2824, 2834 (variante del 2824 con data e giorno della settimana), 2671. Le date sono regolabili a scatto rapido.

Prezzo

Al momento che ho scritto questo articolo i prezzi erano disponibili solo in franchi svizzeri ma essendo iva compresa sono sufficienti per farsi un’idea.

Tudor Royal donna

Aggiornamento 05-10-2020

Prezzi in Euro.

Il Tudor Royal da 41 mm costa nella versione acciaio e oro € 3.800 – €3.200 e €2.200 – €2.800 in quella acciaio, per quelli da 38 mm i prezzi sono rispettivamente €3.750 – €3.150 acciaio e oro (quadrante champagne) e €2.750 – €2.150 in acciaio, mentre i modelli da 28 mm rispettivamente €3.650 – €3.050 e €2.650 – €2.050.

  • Supplemento per quadrante con diamanti €600
  • Supplemento per quadrante di madreperla bianca con diamanti* €650

*solo per i modelli da 28 mm.

Opinioni

Sorprendente novità Tudor 2020, i Royal mantengono fede a quanto dichiarato dal marchio: sono orologi sportivi con cenni eleganti come l’insolita lunetta e gli indici a numeri romani.

Secondo il mio gusto vedo molto bene le versioni uomo da 41  o 38 mm in acciaio con quadrante a soleil blu o nero.

Tudor Royal 41 mm quadrante blu

Seguendo la filosofia Tudor dell’ultimo decennio i Royal non “copiano” nessun Rolex. Semmai come ho già scritto all’inizio dell’articolo vedo delle somiglianze con gli Oysterquartz. La differenziazione con quel Rolex vintage è anche il motivo di quegli inediti numeri romani.

I prezzi sono piuttosto abbordabili per entrare nel mondo Tudor e allacciare al polso un orologio sportivo con bracciale integrato sognando un giorno, perché no, di possedere un Royal Oak.

SCOPRI DI PIÚ

 

Articoli correlati

Commenti

  1. Bel articolo come sempre Massimo.

    Vorrei farti due domande.

    La prima: sai che grado di finitura ha il movimento 2894? (base, elabore’ o top grade)
    La seconda domanda: il giorno della settimana si può avere in italiano?

    Ringrazio anticipatamente per le risposte.

    Saluto cordialmente

    1. Ciao Claudio, grazie per il commento! Mi sono preso un po’ di tempo e oltre ad aver aggiornato i prezzi da Franchi in Euro, ho girato le tue domande a Tudor Italia che mi ha prontamente risposto.

      1) La finitura di tutti i movimenti ETA è Top Grade. In Tudor fanno notare che pur non essendo certificato COSC, l’orologio rispecchia le performance che sono necessarie per ottenerlo (-4 + 6) e queste sono testate internamente a orologio finito.
      2) Il giorno della settimana è disponibile solo in inglese.

      Alla prossima! 😉

    2. Ciao massimo
      Sono alberto ed ho acquistato un tudor royal 38m acciaio e oro.
      Leggo alcune recensioni che il movimento è un sellita che si trova in orologi da 500 euro.
      È vero che è così scadente?
      Non riesco a trovare nessuna informazione sul movimento.
      Le tue suppongo che provengono da fonte sicura.
      In attesa di un tuo riscontro cordiali saluti.
      alberto.alberi

      1. Ciao Alberto, grazie per la domanda. Non so dirti per i Royal del passato ma se hai comprato il nuovo Tudor Royal 2020 a seconda dei modelli potrebbe montare un movimento Sellita. All’uscita – come puoi leggere nell’articolo – il marchio parlava di ETA 2671, ETA 2824 e ETA 2834. Con una nota diramata il 13 novembre scorso Tudor specificava che i calibri 2824 e 2834 sarebbero diventati rispettivamente T601 e T603 Sellita. Ora veniamo a quello che ti hanno detto sui Sellita. Il Sellita oltre a essere un clone quasi 1:1 dell’ETA, più o meno a secondo della referenza con cui ci si confronta, è di almeno la stessa qualità di un corrispettivo ETA. Mi permetto di fare la considerazione che il Royal, proprio per la sua natura relativamente abbordabile, sin dal progetto non ha mai previsto di montare i calibri di manifattura Tudor ma movimenti di terze parti. Di solito le Maison montano ETA o Sellita a seconda della disponibilità che hanno al momento che sono in produzione dato che le dimensioni sono identiche. Spero di averti chiarito ogni dubbio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest