Il magazine online di Orologi di classe

Baselworld 2013 Rolex Daytona 116506 Platino (VIDEO)

In occasione del 50 anniversario Rolex presenta a Baselworld 2013 un Oyster Perpetual Cosmograph Daytona 100% platino con quadrante ghiaccio.

di Redazione 3 MIN LETTURA

 

2

di Redazione 3 MIN LETTURA

 

2

Rolex 2013 Oyster Perpetual Cosmograph Daytona platino è il nuovo modello che la Maison ha presentato a Baselworld 2013 per ricordare oggi i cinquantanni  del suo famoso cronografo che apparve la prima volta nel 1963. Contrassegnato dalla referenza 116506, è la prima volta che il cronografo è costruito interamente nel più nobile dei metalli. Le sue dimensioni rimangono di 40 mm di diametro; monta una lunetta CERACHROM marrone e si distingue anche per un quadrante blu ghiaccio.

Una scala tachimetrica in platino

La stessa tonalità della lunetta in CERACHROM è ripresa anche dai tre contatori cronografici sul quadrante. La famosa scala tachigrafica, uno dei simboli più evidenti di Rolex Daytona che riporta le unità in chilometri o miglia per calcolare la velocità media, è stata otttenuta con elementi di platino applicati grazie a un trattamento PVD.

La cassa in platino del Rolex Daytona 2013

La tipica casssa Oyster misura come i modelli precedenti 40 mm di diametro e la sua impermeabilità è garantita sino a 100 metri di profondità. La carrure come tutto il resto è realizzata in platino 950 massiccio. I pulsanti sono dotati di vite di sicurezza, così come la corona TRIPLOCK brevettata. Il cristallo è in zaffiro antigraffio.

Il Calibro con Cronografo certificato COSC

Il Daytona 2013 monta il Calibro 4130, un movimento cronografo meccanico a carica automatica dotato di ruota a colonne per lo smistamente delle funzioni cronografiche. Prodotto da Rolex come tutti i movimenti PERPETUAL è certificato cronometro dal COSC (Contrôle Officiel Suisse des Chronomètres).

Come tutti i movimenti di ultima generazione l’organo regolatore è dotato di spirale PARACHROM blu, brevettata da Rolex dopo 5 anni di ricerche. Insensibile ai campi magnetici, questa spirale è stabile rispetto agli sbalzi di temperatura e, in caso di urto, rimane fino a dieci volte più precisa di una spirale tradizionale.

Company Video Rolex Daytona 2013

Caratteristiche

Modello: Oyster Perpetual Cosmograph Daytona
Anno: 2013
Referenza (cassa – bracciale): 116506 – 78596

Cassa
Modello: OYSTER (carrure monoblocco, fondello, corona e pulsanti a vite)
Diametro: 40 mm
Materiale: Platino 950, finitura lucida
Fondello: A vite con scanalature Rolex
Lunetta:
Monoblocco CERACHROM
Corona di carica: TRIPLOCK
Protezione della corona: Spallette ricavate nel corpo della carrure
Vetro: Zaffiro antigraffio
Impermeabilità: Fino a 100 metri

Movimento
Calibro: 4130, Manifattura Rolex
Precisione: Cronometro svizzero certificato dal COSC (Contrôle Officiel Suisse des Chronomètres)
Funzioni: Ore, minuti e secondi al centro, piccoli secondi a ore 6 Cronografo a 1⁄8 di secondo mediante lancetta centrale Contatore 30 minuti a ore 3, contatore 12 ore a ore 9 Arresto dei secondi per una regolazione precisa dell’ora
Organo regolatore: Frequenza: 28.800 alt./ora (4 Hz)
Spirale PARACHROM blu paramagnetica
Curva Breguet
Bilanciere di grandi dimensioni a inerzia variabile
Taratura di alta precisione mediante 4 dadi MICROSTELLA in oro Ponte del bilanciere passante
Pietre: 44 rubini
Autonomia: circa 72 ore

Quadrante
Colore: Blu ghiaccio
Contatori: Laccati marrone scuro, bordi in oro bianco 18 ct
Applicazioni: Indici ad alta leggibilità CHROMALIGHT (luminescenza a emissioni di lunga durata)
Lancette: Lancette CHROMALIGHT in oro bianco 18 ct.

Bracciale
Modello: OYSTER (3 file), maglie massicce
Materiale: Platino 950, elementi centrali lucidi, elementi laterali satinati e lucidi sui lati
Fermaglio: Fermaglio di sicurezza OYSTERLOCK con chiusura pieghevole Maglia di prolunga rapida EASYLINK di 5 mm

Altre caratteristiche Daytona 2013

www.rolex.com

 

Articoli correlati

Commenti

  1. Prego, grazie per la domanda. I Daytona di ultima generazione, intendiamo dire quelli automatici ossia dal 1988 in avanti, hanno tutti la scala tachigrafica e per definizione tutte le scale tachigrafiche riportate sulle lunette di un orologio sono fisse; non avrebbe alcun senso muoverle dato che l’unità di misura della distanza rapportata al tempo è sempre fissa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest

Continuando a utilizzare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close