Il magazine online di Orologi di classe

Il Jaeger-LeCoultre Polaris Date Quadrante Verde Novità 2022

Jaeger-LeCoultre presenta un Polaris ispirato ai Memovox del 1968

di Massimo Scalese 4 MIN LETTURA

 

7

di Massimo Scalese 4 MIN LETTURA

 

7

Jaeger-LeCoultre Polaris Date quadrante verde

La Maison di Le Sentier annuncia oggi un nuovo Jaeger-LeCoultre Polaris Date quadrante verde.

Si tratta di un segnatempo ispirato alla mitica collezione di orologi da immersione Memovox Polaris del 1968, ora disponibile con un nuovo quadrante verde scuro.

Particolare anche la modalità di vendita: questo Polaris Date sarà in un primo tempo, e precisamente per un mese, acquistabile solo online sul sito Jaeger-LeCoultre a questo link. Dopodiché lo potrai trovare nelle boutique del marchio di tutto il mondo comprese quelle di Milano e Roma.

Polaris Date: Design Vintage, Praticità, Meccanica Aggiornata

Ispirato al Memovox Polaris che fu lanciato la prima volta nel 1968, il Polaris Date è stato introdotto nel 2018 e da sempre è uno dei modelli più popolari della collezione.

Jaeger-LeCoultre Polaris Date quadrante verde dettaglio quadrante

Zeppo di dettagli vintage, come il rivestimento della sostanza luminescente color crema che mima quando indici e numeri rivestiti di pericoloso radio col tempo cambiavano di colore, la versione 2022 del Polaris Date presenta un quadrante color verde intenso sfumato.

La tinta è stata ricavata con una elaborata tecnica di laccatura. I particolari del quadrante si evidenziano grazie a una combinazione di opalina, finiture soleil e grené.

Il colore passa dal verde oliva al verde foresta attraverso diverse tonalità, che cambiano a seconda dell’angolo di luce riflessa per la presenza della finitura a soleil. Una mano di lacca traslucida aggiunge un effetto di profondità al quadrante, mettendo in risalto gli indici color crema.

Jaeger-LeCoultre Polaris Date quadrante verde fronte e retro

Anche se specialmente in questa nuova mise non lo diresti, il nuovo Jaeger-LeCoultre Polaris Date è sempre un orologio subacqueo dall’aspetto un po’ diverso.

La lunetta interna mobile, che è posizionata sul rehaut del quadrante e controllata dalla corona a ore 2, è l’elemento distintivo di questo orologio da immersione. Il Polaris Date presenta un fondello trasparente dal quale si può ammirare il calibro di manifattura ed è resistente all’acqua fino a 200 m.

Jaeger-LeCoultre Polaris Date quadrante verde lunetta interna

La cassa in acciaio misura 42 mm ed è alta 13,92 mm.

Lo completa un cinturino in caucciù verde dotato di un sistema rapido di sostituzione, per montare in pochi istanti e in totale autonomia una vasta gamma di cinturini e bracciali.

Movimento

Essendo Jaeger-Le Coultre una manifattura tradizionale storica l’orologio è mosso da un movimento interamente creato in-house.

Si tratta del Calibro 899. Introdotto negli anni ‘80, offre le funzioni standard di ore, minuti e secondi centrali con datario. Recentemente aggiornato ora la sua autonomia è di 70 ore.

Jaeger-LeCoultre Polaris Date quadrante verde movimento Calibro 899

É uno dei calibri inclusi nel programma di controllo di 1.000 ore creato da Jaeger-Le Coultre oramai diversi anni fa. Con i suoi 3,3 mm di spessore, e considerato che è automatico, è un movimento davvero ultrasottile.

La massa oscillante trattata in grigio più scuro che è scheletrata mostra una visuale quasi completamente libera sul movimento, il quale è rifinito con standard di Alta Orologeria come Côtes de Genève procurate artigianalmente e viti azzurrate scaldate a fiamma.

Prezzo

Jaeger-LeCoultre Polaris Date quadrante verde costa 10.100 Euro.

Opinioni

Al di là del fatto che questo nuovo Polaris Date si nota per la particolare modalità di vendita, prima solo online, poi solo attraverso le boutique del marchio, la prima per incentivare la vendita via l’e-commerce interno, la seconda per dare quella parvenza di esclusività in più, questo segnatempo appartiene alla categoria dei subacquei di manifattura.

Jaeger-LeCoultre Polaris Date quadrante verde al polso

Tutti quando si tratta di acquistare un subacqueo, che naturalmente l’acqua la vedrà solo poche volte, pensano automaticamente a un Submariner, così come fosse un iPhone se si trattasse di uno smartphone.

Francamente lo trovo un po’ limitante quando esistono – anche se molti non sanno neanche come si chiamano – orologi come questo Polaris Date (ma ce ne sono altri) che senza spendere di più ti offrono al polso un compagno sportivo, molto elegante, ideale per le tue avventure estive – fossero solo dei tuffi in piscina – ma anche pieno di storia, tradizione e un’ottima percentuale di esecuzione del prodotto manuale.

Parliamone.

Che ne pensi?

SCOPRI DI PIÚ

 

Articoli correlati

Commenti

  1. Buongiorno Massimo, è sempre un piacere leggere i suoi articoli così pregni di passione orologiera.
    Passando al Polaris direi che è bellissimo e se costasse un po’ meno, anche rinunciando al datario, ci farei più di un pensiero.
    Cordialmente
    Lp

    1. Io ti ringrazio Luca! Anche tu sei un grande appassionato se ti piacerebbe acquistare un subacqueo di manifattura come il Polaris… Si, anch’io in tutti gli orologi (ovviamente calendari esclusi) del datario ne farei a meno. Speriamo che tu possa presto fare un pensierino… 🙂

  2. Buongiorno Gentile Massimo,
    come ben sai sono un “Rolex addicted” grazie a Te ed al tuo “Wonderful Blog” ho scoperto che…
    “C’è tutto un mondo là fuori…”
    Veramente fantastico questo Polaris che unisce tanto rimandi vintage quanto eccelsa tecnica realizzativa e modernità; come sempre il Grande Oscar Wilde la sapeva lunga ed il suo motto ,nel caso di questo gioiello si rivela più che mai azzeccato…”Posso resistere a tutto…Tranne che alle tentazioni…”
    Have a nice Sunday
    Regards Alex

    1. Caro Alex, è giusto avere dei “colori” e i tuoi sono di una qualità e gusto ineccepibili. Molti, molti anni fa successe la stessa cosa anche a me e.. di scoperta in scoperta mi sono trovato a scrivere di orologi, imparando e condividendo ogni giorno qualcosa! È passione… tutto qui. 🙂 Alla prossima.

  3. Non ho che da imparare da Voi Tutti…(Redazione e frequentatori del tuo “Wonderful Blog”)
    Thanks to Everybody !
    Bye Alex

  4. Ottimo orologio, non cè che dire.
    Una bella scelta tra questo ed il Glashütte Original SeaQ, visto i prezzi abbastanza simili.
    Che dire…. forse l’asta pende di più verso il SeaQ, anche se meccanicamente (se vogliamo analizzarlo bene) il Polaris ha 70 ore di riserva contro i 40 del SeaQ…..

    1. Analisi molto attenta la tua Lorenz! Si sono due “subacquei di manifattura” paragonabilissimi. Vero, nella versione base il SeaQ passa in riserva di carica rispetto a questo Polaris Date ma è anche molto più economico, però nella recente versione https://www.orologidiclasse.com/glashutte-original-seaq-panorama-date-reed-green-verde/ abbiamo il calibro 36-13 di manifattura Glashütte Original con 100 ore riserva di carica ottenute con un solo bariletto che, insieme alla molla della spirale in silicio, offrono una scorrevolezza senza eguali. In questo caso abbiamo anche la Grande Data. Poi il SeaQ persegue l’impermeabilità con la solita paranoia tedesca visto che risponde alle norme per orologi subacquei ISO 6425 ma anche alle più severe DIN 8306. Infine ci sono i 24 giorni di test eseguiti a Glashütte su ogni singolo orologio con i risultati che sono poi consultabili dal proprietario in un’apposita area del sito. Tutto, nella versione Panorama Date per 900 Eur in più del Jaeger-LeCoultre oggetto di questo articolo. D’altra parte è giusto ricordare che Jaeger-LeCoultre offre le famose 1.000 ore di test intensivi su ogni movimento. Che dire, sono due super subacquei di manifattura, secondo me ancora abbordabili visto che costano circa quanto i soliti noti! Grazie per il commento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest