Il magazine online di Orologi di classe

Omega X Swatch Bioceramic MoonSwatch Speedmaster

Omega ha collaborato con Swatch per 11 divertenti riproduzioni dell’iconico Speedmaster

di Davide Colombo 3 MIN LETTURA

 

37

di Davide Colombo 3 MIN LETTURA

 

37

Omega X Swatch Bioceramic MoonSwatch Speedmaster

Un’idea geniale! Come fosse nello spazio Omega si è impegnata in una missione congiunta con Swatch, un’attività divertente e un omaggio rispettoso alla coraggiosa azienda che ha rischiato tutto per spronare il settore dell’orologeria svizzera in crisi durante la crisi del quarzo.

I due marchi si sono uniti dando vita a una collezione composta da undici modelli Swatch che portano il nome di corpi celesti, dalla stella gigante al centro del sistema solare al pianeta nano alla sua periferia.

Omega X Swatch Bioceramic MoonSwatch Speedmaster Mission to Earth

Tutti gli Swatch sono realizzati in BIOCERAMIC, un mix unico composto da due terzi di ceramica e da un terzo di materiale derivante dall’olio di ricino. Nonostante colori quali il rosa e il celeste indichino abbastanza chiaramente di non trovarsi davanti a degli orologi Speedmaster standard, i fan affezionati al Moonwatch dovranno impegnarsi per trovare le differenze nell’aspetto generale.

Omega X Swatch Bioceramic MoonSwatch Speedmaster Mission to Venus

Le caratteristiche chiave del Moonwatch ci sono proprio tutte.

La cassa asimmetrica, la famosa scala tachimetrica con l’iconico “Dot Over 90” (DON) e i caratteristici contatori dello Speedmaster, il tutto riunito in un connubio perfetto.

Per il presidente di Omega e CEO Raynald Aeschlimann, la nuova collezione è motivo di orgoglio. “La lunga storia di Omega, unica nel suo genere, sarebbe potuta durare molto meno se non fosse stato per la visione e il coraggio dimostrati da Swatch.

E continua – “La collezione MoonSwatch rende omaggio a coloro che hanno salvato il nostro settore in modo intelligente e accessibile. Gli Swatch sono perfetti per chi si appassiona al Moonwatch e non riesco a pensare a un modello iconico più appropriato per la nostra partnership. Noi che siamo andati sulla luna, esploreremo ora l’intera Via Lattea. Sono orologi straordinari, in colori fantastici, che ci mettono di buonumore”.

La nuova collezione, in colori originali, punta tutta a conferire al modello professionale di Omega un pizzico di allegria. Ogni MoonSwatch è caratterizzato dal proprio motivo d’intenti, con incisioni fonte d’ispirazione e dai loghi congiunti Omega X Swatch sul quadrante e sulla corona.

Il coperchio della batteria di ciascun orologio è caratterizzato dalla rappresentazione del rispettivo pianeta. Un cinturino in VELCRO©, pronto per viaggiare nello spazio, aggiunge un tocco finale di classe spaziale.

Costano 250 Euro cadauno.

Gli orologi saranno disponibili alla vendita da Sabato 26 Marzo.

SCOPRI DI PIÚ SUL SITO WEB SWATCH

AGGIORNAMENTO 28-3-2022

Le voci che gli Omega X Swatch Moonswatch sarebbero andati a ruba giravano già dal giorno 24, data della presentazione, quando questo articolo è andato online.

Come tutti sapranno il 26, data in cui gli orologi sarebbero stati disponbili alla vendita è stato un delirio. Code infinite iniziate all’alba fuori dai negozi Swatch con anche qualche tafferuglio per accaparrarseli.

Un giorno dopo (perchè il 27 era Domenica) li troviamo già in vendita su eBay.it dove gli “scalpers” – termine comunemente usato sulla rete per identificare chi specula senza ritegno – li hanno già messi in vendita a prezzi x10 e x20 dal listino.

Omega X Swatch Bioceramic MoonSwatch speculazione Ebay

Di questo passo dove andremo a finire?

 

Articoli correlati

Commenti

  1. Buongiorno Gentile Davide…Evvai!!!
    Fresca, piacevolissima ondata di intelligente novità…Una vera chicca per noi che dal lontano 20 Luglio 1969 abbiamo Captain Neil Armstrong tra gli imperituri eroi del nostro immaginario ( quella notte c’ero e seppur piccolino mi ricordo benissimo la mitica telecronaca by Tito Stagno)
    Quest’anno se mia figlia passa bene la quinta Ginnasio in pratica se ne è già aggiudicato uno ( che magari le prenderò, in base al Principio della “Patria potestas” , in prestito giusto per farci un giretto…).
    Bye and Have a nice day
    Alex

    1. Buongiorno Alex! Sempre top i suoi commenti… 😉 Credo anch’io che questi Omega X Swatch siano un’idea geniale e divertente, dove tutti vorremmo farci un giro!

  2. E’ stata un’idea davvero geniale ed un lavoro ben fatto.
    Molto bella la versione “mars” praticamente identica all’Alaska Project.
    Se lo trovo, penso proprio di acquistarlo.
    Spero solo che li facciano in un buon numero (non dovrebbero essere LE) perchè già ieri ho notato che certi siti li vendevano sopra i 1000 €. Come al solito cè qualcuno che non perde occasione per speculare…
    Buona giornata

    1. Buongiorno Lorenz! Abbiamo le stesse preferenze… Anch’io comprerei la versione Mission to Mars o altrimenti la Mission to Neptine… mi intriga uno Speedy blu. Strano, dei due comunicati stampa ricevui (Omega e Swatch), il secondo ne specificava il prezzo – 250 Eur – e che sarebbero stati disponibili dal 26 marzo, domani, quindi che escono a fare le speculazioni se sul mercato non è ancora uscito? Speriamo che non li contingentino, senno come dici tu verranno fuori quelli che ci speculano. Grazie e b.na giornata anche a te!

  3. Buonasera gentile Davide,
    oggi pomeriggio fuori dall’ufficio, accompagnato dalla mia dolce Consorte dopo il classico aperitivo da Cova, abbiamo attraversato la strada recandoci nella Boutique Omega all’angolo tra Montenapo e Via Verri, la stessa visitata da Massimo lo scorso Lunedì .
    Ero curiosissimo di vedere dal vivo lo “MoonSwatch” da Te così ben presentato, che in tutte le sue undici declinazioni cromatiche faceva bella mostra di sé in vetrina.
    Il gentilissimo commesso mi ha indicato che sarà in vendita da domani 26 Marzo , ESCLUSIVAMENTE nei centri ufficiali Swatch che per noi meneghini sono ubicati in C.so Vittorio Emanuele II al civico 15, al 3 di C.so Vercelli , in C.so Buenos Aires 64 ed all’ Arese Shopping Center .
    Che dire?…Simply wonderful !
    Giusto per dovere di cronaca…
    Bye
    Alex

    1. Proprio così Alex. Se si va sul sito Swatch cliccando sul link che avevo messo in fondo all’articolo, lo dico anche per chi non è di Milano, sono elencate tutte le “missioni” o versioni dei MoonSwatch e i punti vendita Swatch italiani selezionati che da domani li venderanno. C’è aria di file e di momentanei tutto esauirito! Grazie per il report.

          1. Gentile Davide,
            oggi all ‘round the world file all’alba davanti agli stores pur di aggiudicarsene uno, un successo giusto per stare in tema…Planetario direi.
            Bye Alex

          2. Buonasera Alex! Grazie per il feedback! Davvero?! :-O Incredibile

  4. Passeggiavo per caso a Roma in via del Corso, all’una di oggi 25 marzo si era già creata la coda di persone che aspettavano l’orologio per domani

    1. Proprio così Paolo! C’è aria di tutto esaurito.. Per fortuna che non essendo limitatati prima o poi, per chi lo vuole, sarà possibile portarselo a casa.

    2. Grazie mille. Visti in vetrina debbo dire che quello blu mi attirava molto. Aspetterò la prima ondata

      1. 🙂 Concordo, perchè non mi dispiacerebbe neanche un vero Speedmaster in ceramica blu integrale come quello.. Chissà che Omega non ragioni poi su qualche autenticizzatione. Sono tutti comunque stupendi.

  5. Quanto mi piacerebbe conoscere colui che compra lo Speedmaster moonswatch alla iperbolica cifra di oltre 4.000 euro! A fronte del suo prezzo di listino pari a 250 euro.
    Ok la passione per il collezionismo ma al prezzo meramente speculativo richiesto mi prendo ben altro e forse anche l’autentico Moonwatch ( di secondo polso ovvio). O no…

    1. Temo che non ci sia molto da stupirsi. In moltiplicatori inferiori ma con cifre molto più elevate è quello che da anni accade se vuoi comprare un Daytona acciaio, ora 13.900 euro di listino, lo vuoi subito? Lo paghi anche 40.000 euro e così per i GMT Master II e per gli Hulk, l’ultimo non più a listino, e tutti 2,5 x il prezzo di listino. E dei Patek Philippe Nautilus 5711/1A-010 non ne vogliamo parlare? Hanno smesso neanche un anno di farli e ancora prima che finisse il 2021 da 30.000 euro di listino per averlo devi essere disposto a pagarne 120.000. Per stare in argomento gli Swatch Jellyfish del 1985 e 1986 quando non ero ancora nato costavano 50.000 lire. Oggi se ne vuoi uno devi sborsare almeno 10.000 euro. E così per altri beni che per la solita legge della domanda e della richiesta schizzano alle stelle. Capisco la tua indignazione Sebastiano ma è tutto nella norma, come sempre come prima.

          1. Si,se digiti Swatch e poi filtri prezzo decrescente ne trovi parecchi sui 10k….trovi anche un Jupiter a 14k

  6. Sicuramente sarò una voce fuori dal coro,ma io perso che Omega con questa iniziativa abbia svilito il proprio iconico modello.
    Si è trattato di una pura operazione commerciale. Io da possessore di un autentico Speedmaster Professional di fine anni 60 penso che Omega non aveva bisogno di tale iniziativa.

    1. Da appassionato ci sta benissimo la tua indignazione Carlo. Come invece so che più di un possessore di Speedmaster Moonwatch è rimasto entusiasta di questa iniziativa. Senza dubbio è stata un’azione forte. Grazie per aver lasciato il tuo parere.

  7. Per me sono semplici gadget,e come tali andrebbero presi…nulla hanno a vedere con
    gli orologi.
    Astutissima mossa di marketing,un paradiso per i traffichini.
    Mi auguro solo che a breve incominci la distribuzione on line,poi le voglio vedere le inserzioni a 14k……che tristezza

    1. Sul fatto che verranno distribuiti anche online non ci metterei la mano sul fuoco. Parte vincente di questa iniziativa è stata proprio di venderli nei punti di vendita Swatch, anzi, solo in alcuni selezionati. Se chi decide vuole tenere alto l’hype ci penserà due volte prima di metterli online. IMHO.

      1. Ma certo,neanche io sono sicuro che li venderanno on line,anche se non nego che mi farebbe molto,molto piacere,non certo per acquistarlo,a me non piacciono,devo essere sincero

    2. Concordo per la astutissima mossa, evidentemente la famiglia Haiek sente il bisogno di immettere liquidità immediata per qualche nuova acquisizione e sceglie trai suoi marchi quanto di meglio per creare non uno ma ben 11 Moon quarzati . Mah potenza di chi apprezza la plastica e sono una moltitudine

  8. Ciao,
    complimenti per l’articolo!
    Un solo appunto, VELCRO® Brand non è un semplice copyright ©. ma un vero è proprio brand, per cui va scritto proprio così VELCRO® Brand.

    Un saluto e buon lavoro.
    Riccardo

    1. Sono contento che l’articolo ti sia piaciuto e grazie per la precisazione Riccardo! Certo, sapevo che è un marchio, ed è così famoso che in Italia si usa come un nome comune. Comunque scritto così – appunto tutto maiuscolo come il nome di un brand – arriva dal comunicato stampa Omega che il Velcro lo utizza nelle missioni spaziali da circa 60 anni come cinturino degli Speedmaster per indossarlo sulla tuta degli astronauti. 🙂

      1. Eh sì, sono un responsabile della Velcro Italia, per questo dicevo di scrivere nastro a strappo VELCRO® Brand (con la R di registered), purtroppo l’utilizzo del marchio come nome comune fa più danni che pubblicità, ma ahimè è dura far cambiare abitudini.
        Ancora buon lavoro e buona serata.

    1. Ciao RIC, grazie per la domanda! Beh, in un primo momento pensavamo che Swatch non li avrebbe mai messi in vendit aonline, poi voci sembrano affermare il contrario. Purtroppo non sappiamo nulla sulls eventuale data… ma se ciò avverrà farò sicuramente un aggiornamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest