Il magazine online di Orologi di classe

Clamoroso: Rolex, Patek Philippe, Chanel, Chopard E Tudor Abbandonano Baselworld Per Creare Nel 2021 Il Loro Show A Ginevra (Aggiornato)

Alcuni tra i marchi più prestigiosi di Baselworld dicono no all’edizione 2021 per tenere la loro mostra a Ginevra organizzata dalla Fondation de la Haute Horlogerie

di Massimo Scalese 3 MIN LETTURA

 

0

di Massimo Scalese 3 MIN LETTURA

 

0

Rolex, Patek Philippe, Chanel, Chopard E Tudor Lasceranno Baselworld 2021

Un neppure molto freddo comunicato stampa di oggi pomeriggio 14 aprile annuncia la decisione di Rolex, Patek Philippe, Chanel, Chopard e Tudor – in metri quadri un’importante porzione della HALL 1, in immagine meglio non parlarne – di non partecipare alla rimandata edizione di Baselworld che si dovrebbe tenere nel mese di gennaio.

Lo show – continua a riportare il testo – si terrà a Ginevra all’inizio di aprile del prossimo anno presso il Palexpo contemporaneamente a Watches & Wonders. Questa dipartita segue a una serie di decisioni unilaterali prese dal management di Baselworld, incluso il rinvio del programma sino al gennaio 2021, nonché l’incapacità di soddisfare le esigenze e le aspettative dei marchi.

La nuova mostra, che sarà collegata a Watches & Wonders, e organizzata dalla FHH, ha come obiettivo offrire ai marchi partner la migliore piattaforma professionale possibile, con una visione condivisa per affrontare con successo le sfide che il settore dell’orologeria dovrà affrontare in futuro.

Altri marchi si potranno aggiungere alla nuova esibizione, secondo termini che non sono stati ancora definiti. Questo nuovo evento sarà rivolto principalmente ai rivenditori, alla stampa e ai clienti VIP.

Questa che oltre a sembrarlo è una decisione che non ha eguali nella storia dell’orologeria era però nell’aria.

Qualche settimana fa lo staff di Baselworld si era mostrato riluttante a restituire a tutti gli espositori le spese anticipate per la rimandata edizione 2020 che doveva tenersi dal 30 aprile sino al 5 maggio prossimi.

Nei giorni scorsi Rolex si era duramente scontrata con lo staff dirigenziale del salone di Basilea proprio riguardo la faccenda dei rimborsi.

La risposta finale non si è fatta attendere e ora Baselworld rischia veramente di saltare per sempre.

Aggiornamento dell’ultima ora

Ore 19.29: La risposta ufficiale di MCH Group

IL GRUPPO MCH È SORPRESO DALLE DICHIARAZIONI RILASCIATE PER QUANTO RIGUARDA LE CANCELLAZIONI DI BASELWORLD

Basilea, Svizzera, 14 aprile 2020  – È con grande sorpresa e altrettanto grande rammarico che il Gruppo MCH prende atto della cancellazione dei principali espositori di Baselworld.

La nuova data per l’inevitabile rinvio di Baselworld 2020 è stata definita congiuntamente con i principali espositori.

L’obiettivo era quello di trovare la prima e migliore data possibile per l’industria dopo le misure relative al Covid-19. Le società che ora “migrano” – inclusa Rolex – si erano espresse a favore di un rinvio al gennaio 2021.

Esse sono anche rappresentate nel Comitato degli Espositori, dove la futura visione di Baselworld è stata discussa in diverse occasioni e aveva incontrato una risposta positiva, come dimostrato anche da innumerevoli meeting individuali.

L’intenzione di trasferirsi a Ginevra non è mai stata menzionata. Il gruppo MCH deve pertanto dedurre che i piani pertinenti sono in preparazione da qualche tempo e che le discussioni relative agli accordi finanziari per la cancellazione di Baselworld 2020 vengono ora avanzate come argomentazione.

Sulla base del feedback positivo e di supporto ricevuto dagli espositori, in particolare gli espositori di piccole e medie dimensioni del settore dell’orologeria, della gioielleria, delle pietre preziose e dei fornitori, il gruppo MCH ha deciso l’anno scorso di investire ingenti somme nell’ulteriore sviluppo del salone di Baselworld e nell’istituzione di piattaforme digitali aggiuntive.

Il gruppo MCH è convinto che, oltre a una piattaforma fisica, sia necessario mantenere un collegamento con la comunità durante tutto l’anno. Più che mai vede l’opportunità di sviluppare una piattaforma moderna nel settore dell’orologeria e della gioielleria per marchi che non si basano principalmente sulla tradizione, ma soprattutto sull’innovazione.

Nelle prossime settimane, il gruppo MCH prenderà una decisione sulla continuazione di Baselworld e sugli investimenti per il suo ulteriore sviluppo che è orientato al lungo termine.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest