Il magazine online di Orologi di classe

Fifty Fathoms di BLANCPAIN: collezione 2012 al polso + Video

Recensione live di alcuni pezzi della collezione 2012 di uno dei più affascinanti orologi subacquei da polso mai costruiti.

di Massimo Scalese 3 MIN LETTURA

 

0

di Massimo Scalese 3 MIN LETTURA

 

0

Il Fifty Fathoms appartiene a quella stretta cerchia di segnatempo subacquei che è ormai difficile poter migliorare. Esteticamente è un’icona: quella è, e quella dovrebbe sempre rimanere, a parte qualche minuscolo cambiamento. Quest’anno a Baselworld ho avuto modo di esaminare da vicino la versione finale – pre-market 2012 – quella che verrà tra qualche giorno consegnata ai rivenditori. Come nei suoi predecessori la sua personalità si esprime tutta, o quasi, nella grande ghiera bombata e girevole, a seconda delle versioni blu o nera, e negli indici arabi applicati sul quadrante che nel modello blu è decorato a flinqué quasi a riuscire a riprendere con òa sua trama il moto ondoso degli abissi.

Fifty Fathoms di BLANCPAIN: collezione 2012 al polso + Video

Le origini del Fidty Fathoms richiamano le imprese leggendarie di un orologio creato da Blancpain nel 1953 per gli uomini rana dell’esercito francese. Scelta personale di Jaques Cousteau, al polso di parecchie sue immersioni, venne sviluppato – com’era solito accadere all’epoca – su indicazioni degli stessi utilizzatori. Leggi la storia del Blancpain Fifty Fathoms. Negli ultimi anni pur rimanendo nella versione Fifty Fathoms (1 Fathom equivale a “un braccio”, cioè 1,8288 metri) che corrispondo a 91,44 metri di profondità, è stato affiancato dal 500 Fathoms, da varie versioni con cronografo, e dall’ultimo modello “molto estremo” – comunque in vendita – X Fathoms cui articolo puoi leggere qui. Tornando a questi nuovi modelli, nonostante rechino il nome Fifty Fathoms in omaggio del capostipite di questa fortunata serie, sono tutti impermeabili sino a 30 Bar circa 300 metri.

Quadrante blu flinquè – Blancpain Fifty Fathoms

I modelli Blancpain Fifty Fathoms che ho provato al polso sono la Ref. 5015D-1140-52B con quadrante flinquè blu e il 5015B-1130-52 “Tribute to Fifty Fathoms” con il suggestivo simbolo simbolo nucleare “no radiations”: eh si perché l’originale otteneva la luminosità di indici e lancette al buio in quanto particolari ricoperti dal trizio. Quella scritta serviva a dichiarare che le sue emissioni non avrebbero interferito con i dispositivi di misurazione della radioattività di alcuni ambienti soggetti a dispositivi di controllo. Quest’ultima è limitata a 500 pezzi.

Edizione limitata a 500 pezzi “no radiations” Blancpain Fifty Fathoms

In entrambi, la cassa ha misure più che generose: ha un diametro di 45 mm, ma – nonostante il mio polso sia abbastanza piccolo non appaiono esagerate. Essa, è completamente antimagnetica. Nella versione blu il quadrante mostra l’effetto della finitura flinquè e, a seconda della luce cui è esposto e dall’inclinazione assunta rivela un’infinità di tonalità di blu che gradatamente si scuriscono verso l’esterno.

Anche il classico 50 Fathoms che hai appena visto in questo video, come alcuni orologi subacquei contemporanei, si portano con disinvoltura in tutte le occasioni. Blancpain rispetto alla media offre qualcosa in più nel movimento meccanico: in questo caso monta il Calibro 1315 a carica automatica unidirezionale con ben 120 ore di riserva di carica e finiture di alta orologeria.

contaminuti

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest

Continuando a utilizzare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close