Il magazine online di Orologi di classe

Glashütte Original PanoInverse: 10 anni di bellezza in primo piano

Con il doppio bilanciere a collo di cigno lato quadrante il Glashütte Original PanoInverse offre uno spettacolo ineguagliabile. Tutti i modelli.

di Massimo Scalese 5 MIN LETTURA

 

2

di Massimo Scalese 5 MIN LETTURA

 

2

Nel 2008 la manifattura di Alta Orologeria tedesca Glashütte Original presentò un inedito modello nella collezione Pano, animato da un movimento che mostrava il bilanciere e lo spettacolare meccanismo di micro regolazione, a doppio collo di cigno, lato quadrante. Era nato il PanoInverse: rivediamo tutti i modelli?

Glashütte Original PanoInverse
PanoInverse

Sono passati dieci anni ma in un Pano veder pulsare il regolatore senza doversi slacciare l’orologio, dato che in un movimento normalmente questo meccanismo è nel lato posteriore, è sempre uno spettacolo straordinario.

E del lungo ponte filigranato a mano che sostiene il doppio collo di cigno, degli ipnotizzanti rubini che si vedono fissati alla platina con castoni d’oro, quest’ultima deliziosamente decorata a coste di Glashütte non vogliamo parlarne?

Prima di iniziare a ricordare tutti i modelli PanoInverse, facciamo un breve approfondimento sulla tecnica di questo Pano a movimento inverso.

Il doppio collo di cigno del PanoInverse

Quando fu svelato da Glashütte Original nel 2002, il doppio collo di cigno rappresentava un’innovazione. Avvitando o svitando un grano il collo di cigno singolo, che troviamo anche nei diffusi ma pregiati Unitas 6497/6498, allunga o accorcia la spirale. Questo, com’è ovvio, influenza la lunghezza delle semi oscillazioni regolando quindi la marcia dell’orologio.

schema doppio collo di cigno
schema doppio collo di cigno

Nel doppio collo di cigno abbiamo una regolazione ancora più fine.

Ciascun collo di cigno è indipendente dall’altro; essi servono sia a regolare la frequenza del Calibro meccanico sia a centrare la molla di oscillazione.

Doppio collo di cigno con rotore
Doppio collo di cigno (PanoMaticLunar)

Quello destro viene utilizzato per aggiustare il meccanismo regolatore allungando o accorciando la molla libera della spirale per conseguentemente regolare in avanti o indietro la frequenza del movimento.

Il sinistro serve per spingere il pitone, azione che permette di regolare la parte finale della molla per raggiungere, come già detto, un perfetto isocronismo.

In un calibro Glashütte Original munito di questo meccanismo, la parte preliminare della regolazione viene effettuata con l’unica vite posta sulla scanalatura, dopodiché per i micro aggiustamenti si agisce proprio sulle minuscole viti che regolano i colli di cigno.

Glashütte Original PanoInverse
PanoInverse 2008

Con il calibro 66 di manifattura il PanoInverse XL è stato il primo Glashütte Original a mettere sempre in mostra il magnifico doppio collo di cigno.

2008 Glashütte Original PanoInverse XL

Il design con quadrante decentrato della collezione Pano era l’ideale per mostrare sul quadrante un elemento funzionale ma allo stesso tempo bello come il doppio collo di cigno.

2008 Glashütte Original PanoInverse XL
2008 Glashütte Original PanoInverse XL

Il PanoInverse del 2008 presentava ancora il design precedente della cassa della linea Pano con una lunetta più spessa e più arcuata. Ci sono voluti due anni di duro lavoro per trasportare il doppio meccanismo sul lato quadrante.

Molti componenti del calibro 65, che è la base da cui si partì per costruire il calibro 66, dovettero essere sostituiti. Molti altri adattati al treno del tempo. Inoltre, operazione immancabile quando si vuole creare un calibro inverso, è fu necessario integrare una nuova ruota per invertire la direzione del movimento.

PanoInverse 2008
PanoInverse 2008 (credits Jocke)

Conseguentemente, tutte e tre le platine e i sottogruppi ruota-pignone per il movimento e la riserva di carica hanno necessitato una revisione per fare in modo che si adattassero alle nuove proporzioni. Per quanto fin qui elencato questo il calibro 66 è un movimento praticamente nuovo.

Rovesciare un movimento come nel PanoInverse da alla fine una grande soddisfazione soprattutto se si sfrutta l’occasione per concentrarsi ancor più nei dettagli.

Così è stato anche per gli indici in oro applicati su un sottile anello del quadrante color nero, la platina principale attentamente levigata, viti e sfera della riserva di carica in acciaio azzurrato, quest’ultima direttamente piazzata sulla platina a 3/4.

Glashütte Original PanoInverse dettaglio
PanoInverse 2008 dettaglio

I PanoInverse 2008 furono presentati in due versioni oro bianco e oro giallo.

2010 Glashütte Original PanoInverse acciaio

Un orologio con movimento inverso e un bilanciere del genere non si vede tutti i giorni: sull’onda del successo riscosso dai primi due esemplari nel 2010 arriva il PanoInverse XL con una nuova cassa da 42 mm in acciaio dalle proporzioni auree.

2010 Glashütte Original PanoInverse acciaio
2010 Glashütte Original PanoInverse acciaio

La lunetta, molto più sottile, delimita la scena rappresentata come al solito dal movimento inverso con bilanciere a doppio collo di cigno su una platina a tre quarti antracite ottenuta con un trattamento galvanico.

Glashütte Original PanoInverse acciaio

Il ponte a farfalla filigranato è in tono su tono mentre il colore della ruota del bilanciere, con numerosi eccentrici a bordo, riprende alla grande i castoni che trattengono i rubini in oro. In questa versione 2010 del PanoInverse tutte le sfere sono color acciaio naturale, per quanto quelle di ore e minuti, come gli indici, sono in oro bianco.

Leggi anche: Orologi Novità 2010: Glashütte Original PanoInverse XL

2012 Glashütte Original PanoInverse oro rosso

Due anni dopo arriva una versione del PanoInverse in prezioso oro rosso limitata a 200 esemplari. Si caratterizza per le sfere che sono del blu intenso procurato dall’azzurratura dell’acciaio. All’interno sono rivestite di sostanza luminescente.

Glashütte Original PanoInverse oro rosso 2012

Nella rifinitura oro degli intagli filigranati a mano il doppio collo di cigno, ancor più in primo piano sembra, come le ali di una farfalla, voler prendere il volo. Eccolo in un video girato live a Baselworld 2012.

Leggi anche: Glashütte Original PanoInverse XL oro rosso (video HD “live”)

2014 Dal PanoInverse al PanoMaticInverse

Nel 2014 Glashütte Original mette dell’altra carne al fuoco sul tema “movimenti inversi” e propone il PanoMaticInverse dotato di un nuovo movimento automatico 91-02 con 42 ore di riserva di carica.

PanoMaticInverse oro rosso
PanoMaticInverse oro rosso 2014

La serie Pano aggiunge così altra eleganza sul quadrante. Questo Inverse perde l’indicatore di riserva di carica, non così fondamentale in un movimento a ricarica automatica, ma guadagna la Grande Data di Glashütte Original. Guarda il video della sua recensione.

Il rotore di carica traforato nel classico stile della manifattura sassone con le immancabili due G contrapposte si trova come di consueto sul lato fondello.

Leggi anche: Recensione: Glashütte Original PanoMaticInverse (VIDEO)

Finisce qui questo omaggio ai primi dieci anni del PanoInverse. Ecco alcuni prezzi di listino aggiornati.

PanoInverse acciaio: da 10.500 Euro
PanoInverse oro bianco: da 23.600 Euro
PanoInverse oro rosa: da 22.400 Euro
PanoInverse oro rosa: da 22.400 Euro
PanoMaticInverse acciaio: da 12.600 Euro
PanoMaticInverse oro rosso: da 23.800 Euro

Approfondimenti.

 

Articoli correlati

Commenti

  1. Sono un appassionato di orologeria; grazie per tutto il materiale che mi inviate. Mi risparmiate soldi e cartaccia di riviste. Continuate così.

    1. Grazie per il commento Giorgio e per seguirci. Non per fare del perbenismo gratuito, ma per cercare di conoscere una materia a fondo è bene non precludersi mai alcuna fonte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest