Il magazine online di Orologi di classe

NOMOS Glashütte Zürich: il meglio di due mondi…

NOMOS è una Manifattura di orologi tedesca sita a Glashutte, la Mecca degli orologi teutonica. Zürich è il nuovo modello della casa in stile Bauhaus.

di Massimo Scalese 2 MIN LETTURA

 

1

di Massimo Scalese 2 MIN LETTURA

 

1

Glashütte è “il paese degli orologi” tedesco, come lo è la Chaux-de-Fonds per la Svizzera, giusto per fare un paragone, il primo che mi viene in mente sui tanti che si potrebbero fare. Nella prima città ha sede NOMOS uno dei marchi che da sempre ha sposato, con una fedeltà soprannaturale, il minimalismo del Bauhaus. Oggi parleremo del nuovo NOMOS Glashütte Zürich.

orologio NOMOS Glashütte Zürich lato

E così la matita della Maìson continua a seguire questo esercizio, dando l’impressione di non proporre di volta in volta, grandi cambiamenti. La spiegazione è ancora una volta tutta in quel “less is more” che con altrettanta immediatezza definisce le sue regole.

Si chiama Zürich il nuovo orologio novità di NOMOS di questo Settembre 2009; perchè ? Perchè a Glashütte hanno voluto combinare con il nome di questa città gli elementi caratteristici di Germania e Svizzera. Il movimento meccanico è rigorosamente di manifattura: quel Calibro Epsilon che già equipaggia il Tangomat ed il Club Automat, altri modelli di successo della casa. Alla NOMOS sottolineano però che non è un prodotto Svizzero, ma interamente progettato e costruito nella Mecca dell’Alta Orologeria Sassone: sano campanilismo…

Di dimensioni piuttosto grandi (39 mm.), ma ligio alle leggi dello stile a cui appartiene, non segue le mode “macro” di questi ultimi tempi. L’estetica è un mix tra logica e forme altamente personali: essa trova consenso in chi è alla ricerca in un orologio che dia un senso della ragione alle forme: esso finisce per conquistare un secondo sguardo a chi lo indossa al polso. Ma di nuovo perchè Zürich? Perchè li la gente impara tutto sugli orologi ancora prima di iniziare ad andare a scuola… E perchè è anche la città di Hannes Wettstein, colui che fece i primi schizzi di questo modello.

NOMOS Glashütte Zürich spessore

Zürich è disponibile anche con il datario anche se personalmente trovo che la sua immagine debba essere “pulita ad ogni costo”. Sarà disponibile a Novembre 2009 e precederà una versione con la complicazione delle Ore del mondo.

Aggiornamento: Zürich world time

orologio NOMOS Glashütte Zürich world time

 

Articoli correlati

Una risposta

  1. Nomos, un marchio giovane, che riprende le linee essenziali e semplici e proprio per questo di gran fascino, di quello che fu un movimento e scuola di design avanguardista unico nel suo genere; il Bauhaus.
    Le linee essenziali, ma curatissime, fanno di questi segnatempo, degli oggetti di cultura di gran classe.
    Ed anche questo modello non può scostarsi dal fascino che la Maison propaga; linee essenziali sempre studiatissime. Un modello che nulla ha da invidiare ai ben e molto più costosi orologi di case blasonate.
    Un orologio infine, di cui ci si può innamorare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest