Il magazine online di Orologi di classe

BENRUS TYPE I vs OMEGA Speedmaster Professional 321

Confronto improbabile tra un BENRUS TYPE I e un OMEGA Speedmaster Professional Pre Moon Watch! Da spartire una grande personalità e un importante passato storico.

di Massimo Scalese 3 MIN LETTURA

 

5

di Massimo Scalese 3 MIN LETTURA

 

5

Un paragone impossibile? Forse si… ma BENRUS TYPE I e OMEGA Speedmaster Professional nella versione 321 Pre Moon Watch hanno in comune qualcosa che pochi orologi da polso possono vantare: appartenere ad una leggenda.

I due pezzi che vedete sono di mia proprietà: li ho desiderati per anni e ognuno di questa precisa referenza.

Parto dall’estetica e dal Moon Watch: si tratta di un 105.012.66 che come saprete è la referenza che quasi sicuramente ha passeggiato per prima sul suolo lunare. Le sue dimensioni sono di circa 40 millimetri in larghezza. E’ un orologio sportivo e robusto e, se non fosse per il suo enorme vetro in plastica bombato, lo sarebbe ancora di più.

BENRUS TYPE I è uno degli orologi militari utilizzati in Vietnam dal corpo speciale della Marina degli Stati Uniti, UDT-SEALS. In particolare questo esemplare risale al 1972 anno in cui si era in pieno conflitto. Le dimensioni sono simili: 41 mm. La cassa è in acciaio di forma spigolosa con trattamento opaco antiriflesso per l’impiego nelle missioni di guerra dove è fondamentale non rivelare accidentalmente “chi lo porta al polso”.

Movimento: questo Speedy monta un movimento Calibro 321 con smistamento delle funzioni cronografiche comandato da ruota a colonna. Esse servivano al tempo a compiere veri calcoli in un era in cui i computer non si riuscivano neanche ad immaginare… Figuriamoci metterseli al polso! Il TYPE I era un CLASS A così nominato perchè appartenente alla tipologia più alta mai assegnata ad un orologio militare. E’ un subacqueo e a differenza di OMEGA monta un banale e comune movimento automatico ETA a 17 rubini molto affidabile, ma diverso da quelli che si trovano in quantità industriali oggi.

Segni particolari – OMEGA: i pulsanti della cronometria di questa referenza sono leggermente più staccati delle successive versioni. Esteticamente si notano in corrispondenza dell’estremità delle anse la suggestiva forma ad elica.

Segni particolari -BENRUS: senza dubbio il cristallo in plastica molto bombato “glossy” e la grafica minimalista con macro-indici stampati. La ghiera nera lucida rivestita in plastica: il TYPE I è un orologio subacqueo e freddamente essenziale. Uno stile senza compromessi che suscita amore oppure odio a prima vista.

Collezionabilità: scontata per i modelli OMEGA Speedmaster Pre Moon 321, se completi di bracciale coevo 1039. Valore? A partire da quanto costa un Rolex Submariner nuovo a… salire. BENRUS TYPE I è molto ricercato soprattutto dalla nicchia dei collezionisti di orologi militari. In Italia è difficile da trovare e, comunque, bisogna stare attenti alle repliche! Attenti al vetro! Se da sostituire è praticamente impossibile da trovare originale. Un consiglio per l’acquisto: oltre a controllare i riferimenti incisi sul fondello fatevelo aprire (operazione difficile da effetuare tecnicamente) ed esaminate il  movimento. La massa oscillante deve riportare la scritta “Benrus”. Valore? Anche qui in continua salita, può tranquillamente, nonostante la crisi, superare i 4.000 EUR.

A parte l’emotività personale penso che, chi per un motivo chi per l’altro, questi due orologi possono vantare un “passaporto storico” davvero non comune. Mi scuso per le foto: penso che sia chiaro che davvero non siano il mio mestiere!

contaminuti

 

Articoli correlati

Commenti

  1. Neanche a farlo apposta sono i miei due orologi preferiti! soprattutto i Benrus type I sono quasi introvabili, specialmente nelle condizioni del tuo esemplare, complimenti!

    ps mi permetto una piccola precisazione, i Navy Seals/UDT sono le forze speciali della US Navy, mentre i Berretti Verdi sono dell’US Army. 😉

    M.

    1. Grazie per l’importante precisazione che sono andato subito a correggere! Che aggiungere ancora… Mi rendo conto che siano solo “due goccie” nell’immenso mare di segnatempo collezionabili, ma non posso fare a meno – ogni volta che li metto – di osservarli qualche minuto in silenzio.

  2. Sono due pezzi eccezionali, di sicuro tra tutti quelli che ho visto (e che continuo a vedere magari su qualche rivista specializzata) sono quelli che mi comunicano qualcosa, hanno Storia da raccontare..per non parlare del design; lo Speed lo si riconosce al volo tra migliaia di orologi. Spero tanto di poterne avere uno un giorno..il Type I beh, mi piacerebbe per il fatto che sto intraprendendo la rievocazione storica della guerra del Vietnam e non dovrebbe mancare nell’equipaggiamento di un Seal, purtroppo non è a buon mercato come un Hamilton o un Bulova!

  3. Neanche a farlo apposta sono ricapitato su questa pagina mentre cercavo delle foto del Benrus type I da mostrare a un collega!

    Aggiornamento: mi sono finalmente concesso il lusso di acquistare uno Speedmaster, averlo al polso è una gioia per gli occhi!

    Mario

    1. Ciao Mario, grazie per il tuo commento e.. complimenti vivissimi per il tuo Speedmaster.. come riuscire a darti torto? 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest