Il magazine online di Orologi di classe

3 domande a Laurent Picciotto CHRONOPASSION

Laurent Picciotto è il leader di CHRONOPASSION uno dei negozi più prestigiosi del mondo di Alta Orologeria

di Massimo Scalese 3 MIN LETTURA

 

0

di Massimo Scalese 3 MIN LETTURA

 

0

Parigi val bene una messa, (anche più di una…) se quando prima di andarci mentre stai pianificando il tuo itinerario – e senza dire niente alla tua metà – ti organizzi una tappa al 271 di rue Saint-Honorè. Ad accoglierti in un mondo di meraviglie mai viste prima ci sarà molto probabilmente Laurent Picciotto, proprietario di CHRONOPASSION, uno dei personaggi più straordinari del Circus dell’Alta Orologeria mondiale.

Laurent è forse uno dei massimi esperti di questo campo: gli orologi su cui punta sono sotto la sua guida inevitabilmente vincenti, ma egli sa anche costruire con una cura meticolosa quel valore aggiunto che a volte lascia a bocca aperta anche le ultrastrutturate Maison dei prodotti che tratta. Il suo status potrebbe alle fiere consentirgli di farsi vedere solo agli eventi mondani, invece filma di persona ogni presentazione di un nuovo segnatempo: il segreto del suo successo è che prima di tutto è un consulente dei suoi clienti.

Eccolo rispondere alla mia solita formula-intervista di 3 domande.

contaminuti: Laurent conoscere, toccare e ovviamente vendere segnatempo di Alta Orologeria fa parte del tuo ritmo giornaliero. Qual è la tua opinione in generale sulle novità presentate quest’anno rispetto al 2009?

Laurent Picciotto: Come ogni anno le novità sono state molto interessanti, ma penso che nel 2010 ci si sia un po’ più concentrati: le case orologiere svolgono un attività minore, ma impegnandosi maggiormente; è un aspetto probabilmente positivo della crisi.
I compratori hanno bisogno come al solito di rimaner sorpresi, ma troppa scelta uccide la scelta. E’ molto meglio rimanere realmente impressionati da una novità.
Certamente è difficile parlare genericamente perché alcuni marchi continuano ancora a prediligere scelte non necessarie.
Per essere realisti giudico un ottimo lavoro da parte di: Zenith, Hublot, Glashütte Original, Hautlence, Richard Mille e MB&F per citare i principali…

cm: Nonostante ci sia la crisi un rivenditore ufficiale come te sembra sempre avere la meglio sul mercato parallelo. Cosa ci puoi dire a proposito?

LP: Esclusività, monopolio di un certo tipo di prodotti, migliori servizi etc… rappresentare l’appuntamento con la serietà, che è la cosa che più si aspetta un cliente.
Per coloro per cui il prezzo è l’unico obiettivo, non posso competere perché alcuni di loro sono pronti a comprare orologi per la strada e questo non è il mio elemento.

cm: La musica degli orologi o gli orologi e la musica?

LP: Orologi e musica, gli orologi sono il metronomo, ricordati dei Pink Floyd; ho appena trovato una chitarra Caparison Apple Horn…

Si perché Laurent è anche un bravo chitarrista rock e si diletta spesso nelle feste ed eventi del mondo orologiero con la sua band. Fuori dall’intervista gli ho chiesto: “Dì qualcosa agli appassionati italiani di Orologi di Classe… E lui prontamente:

“La vie est précieuse et les montres portées par les Italiens en sont la preuve”

Penso che non ci sia bisogno di ulteriori traduzioni… Grazie Laurent!
Se volete saperne di più visitate il sito web di CHRONOPASSION

contaminuti

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest