Il magazine online di Orologi di classe

Arnold & Son Royal TEC1 Tourbillon Cronografo Automatico

Anteprima Baselworld 2014 il marchio svizzero dal cuore inglese presenta Royal TEC1 un nuovo tourbillon con cronografo automatico.

di Massimo Scalese 2 MIN LETTURA

 

3

di Massimo Scalese 2 MIN LETTURA

 

3

Anteprima Baselworld 2014 Arnold & Son Royal TEC1 è un segnatempo di Alta Orologeria che integra un tourbillon, un cronografo con ruota a colonne, e un meccanismo di ricarica automatico avanzato. TEC1 è il terzo tourbillon Arnold & Son che si ispira agli orologi creati da John Arnold per Re Giorgio III, quando il bravo orologiaio prestava i suoi servizi alla corte reaIe inglese.

Seconda Novità Pre Baselworld 2014 Arnold & Son

Nel 2014 il marchio celebra 250 anni di personale patrimonio orologiero; Royal TEC1 è il più recente esempio dello spirito innovativo del marchio, delle sue abilità tecniche sempre coniugate in un contesto artistico. Il Calibro A&S8305 è un fine movimento meccanico a carica automatica che fornisce ore, minuti, tourbillon e cronografo. La sfida per il reparto Ricerca e Sviluppo di Arnold & Son è stata l’integrazione di un tourbillon ad alta frequenza, un cronografo e un sistema di ricarica automatica che è al contempo elegante e tecnicamente avanzato. Per conseguire questi ambiziosi obiettivi la disposizione dei componenti è risultata alla fine ben lontano da quelle convenzionali.

Il tourbillon occupa l’intera parte superiore del quadrante, con un’apertura di grandi dimensioni sottolineata dal ponte sospeso tra le ore 10 e le ore 2 che, insieme alla gabbia che gira, deve offrire un incredibile effetto tridimensionale. Il vetro del fondello in zaffiro promette una visione altrettanto mozzafiato pari almeno a Time Pyramid altra anteprima Baselworld Arnold & Son. Il Royal TEC1 è il primo tourbillon del brand a vibrare a 4 Hz (28.800 a/h) con a bordo una buona riserva di carica di 55 ore. La parte inferiore del quadrante presenta la funzione di cronografo; per ragioni estetiche l’unico contatore presente, quello dei sessanta minuti, è posizionato a ore 6. Nota d’apprezzamento la presenza dello smistamento delle funzioni cronografiche tramite ruota a colonne. La massa oscillante ricarica i bariletti automaticamente in bidirezionale.

Il Calibro di manifattura è formato da 255 elementi e appoggia su 30 rubini. Purtroppo la sua immagine non è ancora disponibile, ma al solito le sue finiture – ponti lucidati e smussati a mano e Côtes de Genève “rayonnantes” – saranno al solito in linea con quelle sinora offerte dal marchio. La platina di tutti i Calibri Arnold & Son è sottoposta a trattamento al palladio e a una trama di fine perlage. La Maison dichiara di aver rifinito con cura anche tutto il leveraggio del cronografo che presenta base a finitura satinata con angoli lucidati. Tutte le viti sono azzurrate con testa piatta, infine il rotore in oro 22 k è scheletrato e rifinito sempre a mano con superfici spazzolate e bordi smussati lucidi.

La cassa è in oro rosso, misura 45 mm di diametro e monta due vetri zaffiri, quello anteriore con doppio trattamento antiriflesso. Il quadrante è antracite. Novità Arnold & Son Baselworld 2014 altre informazioni sul sito web ufficiale.

contaminuti

 

Articoli correlati

Commenti

  1. Mi sto innamorando di questo orologio. Solo il fatto che abbia la grande apertura per la gabbia del tourbillon a ore 10 e 10 è una raffinatezza estetica e armonica di non poco conto. Qual’è l’ora che viene scelta in genere per fotografare gli orologi in pubblicità o nei cataloghi…….? Il contatore dei minuti speculare al tourbillon, quei bellissimi pulsanti cronografici, l’importante dimensione di 45mm ( solo vedendola dal vero potrà dare la giusta impressione)che secondo me è perfetta per dare il giusto risalto al tourbillon, lancette indici e anche le anse danno un senso di gran equilibrio. Per non parlare del calibro e della sua tecnica.Insomma, vorrei veramente vederlo e sapere che mutuo dovrò fare.

  2. Ci vogliono a partire da oltre 72.000€ (tasse escluse) per comprare un Royal TEC1, neanche tanti sia per un mutuo ma, scherzi a parte, neppure tanto per un orologio con tali complicazioni a bordo, e negli standard Arnold & Son!

  3. Pensavo ad una cifra simile (anzi mi ero orientato intorno ai 100.000). In eggetti per una tale meraviglia è un prezzo più che giusto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest