Il magazine online di Orologi di classe

Chanel acquista quote di Kenissi fabbrica di movimenti svizzeri

Chanel acquista quote di mercato di Kenissi, fabbrica di movimenti automatici svizzeri.

di Redazione 2 MIN LETTURA

 

0

di Redazione 2 MIN LETTURA

 

0

Aggiornato il giorno 8 gennaio 2019 con importanti particolari riportati in fondo.

Acquistando una partecipazione di Kenissi, nuova fabbrica di movimenti automatici svizzeri, anche agli inizi del 2019 Chanel ribadisce la sua volontà di presidiare sempre meglio i vertici dell’orologeria.

Chanel Calibre 1
Movimento di manifattura Chanel Chanel Calibre 1

La strategia del miglioramento del brand di lusso per quanto riguarda i calibri, iniziata nel 1993 con l’acquisto di G&F Châtelain Manufacture di base a La Chaux-de-Fonds, testimonia la missione di Chanel di fornire ai suoi segnatempo movimenti meccanici costruiti seguendo i massimi standard di qualità.

Dal 2016 orologi Chanel ha sviluppato tre calibri di manifattura di Alta Orologeria completamente nuovi. Il primo, Calibre 1, alimenta il Monsieur primo orologio pensato esclusivamente per l’uomo dalla Maison di Gabrielle Boneaur.

Inoltre solo qualche mese fa Chanel ha acquistato anche una partecipazione di F.P. Journe, in assoluto uno dei migliori brand di Alta Orologeria. Tornando a Kenissi oggi la manifattura produce movimenti automatici che si distinguono per affidabilità e alte prestazioni.

Il neo acquisito brand di orologeria si sposterà a Le Locle nel 2021.

Chanel ha anche dichiarato che a Basilea 2019 debutterà una sua nuova collezione mossa dai neo acquisiti movimenti svizzeri Kenissi.

Dentro all’affare Kenissi

Dietro la notizia che Chanel è entrata nel capitale del piccolo marchio che realizza movimenti automatici in-house ci sono dei risvolti abbastanza curiosi. Nell’ambiente è noto che Kenissi sia sempre stata il partner “meccanico” di Tudor, brand low-cost – ma di lusso – di Rolex.

Prima della fine dello scorso anno di Kenissi non se ne era quasi mai sentito parlare. Il 16 novembre 2018  questo articolo riportava che Rolex Corporation insieme a Kenissi “costruirà un nuovo edificio a Le Locle nello spazio denominato “Project Gemini” situato in rue de France“.

A dirlo è stato il cancelliere del minuscolo ma importantissimo, anche storicamente parlando, sito orologiero svizzero Patrick Martinelli. Tra l’altro il gruppo Rolex è presente da molte anni a Le Locle.

Ora anche la notizia nel comunicato di ieri che la ginevrina Kenissi si stabilirà a Le Locle entro il 2021 torna. Tudor dovrebbe mantenere la maggioranza del pacchetto e nell’affare dovrebbe esserci dentro anche Breitling; nel 2017 lo storico marchio di Grenchen aveva infatti partecipato alla realizzazione del primo movimento co-prodotto con Tudor, il calibro MT5612.

Chanel.com

 

Articoli correlati

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest

Continuando a utilizzare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close