Il magazine online di Orologi di classe

Concours International de Chronomètrie: gli orologi meccanici più precisi del mondo!

La sfida tra gli orologi meccanici più precisi del mondo continua dopo 37 anni: Il Concours international de Chronomètrie 2009 è stato vinto da Jaeger Le-Coultre

di Massimo Scalese 3 MIN LETTURA

 

0

di Massimo Scalese 3 MIN LETTURA

 

0

Qualche giorno avevo scritto un articolo sulla rinascita degli orologi da osservazione avvenuta nel 2007 ad opera di Kari Voutilainen. Grazie al contributo di questo Orologiaio Indipendente e all’ultra-centenaria “macchina dell’Alta Orologeria”, che spinge in questi ultimi anni più che mai, ecco riapparire i famosi Concorsi di Cronometria del passato.

Per festeggiare i suoi 50 anni di attività, il Museo di Le Locle ha riaperto uno dei capitoli più eccitanti di questo mondo. Dal 23 Maggio 16 orologi sono stati testati a fondo in tre sessioni da 45 giorni di “maratone sorvegliatissime”, per due volte dall’ente certificatore COSC a Biel in Svizzera e dal celebre osservatorio di Besançon in Francia.

Era dal 1972 che non si tenevano più confronti serrati di questo tipo, sia per la già descritta scomparsa di orologi da osservazione, sia per l’arrivo devastante del movimento a quarzo.

La valutazione è stata fatta su un tetto massimo raggiungibile di 1.000 punti: tutti gli orologi sono stati sottoposti a test omologati ISO 3159 per rilevare la loro precisione dopo campi magnetici e test di shock. Da rilevare che tutte le sessioni sono state performate con gli orologi nella loro cassa, come per il normale uso, mentre di solito il COSC testa solo movimenti non montati.

Grande sucesso per Jaeger Le-Coultre che si è aggiudicata il primo ed il secondo posto con il Master-Tourbillon e il Gyrotourbillon ottenendo rispettivamente 909 e 908 punti.

In questa sfida esiste anche un momento interessantissimo di “corpo a corpo” che consiste nella regolazione prima dei contest da parte dei teams di ogni orologio in gara. I numerosissimi parametri di queste meraviglie vengono regolati in modo da poter raggiungere la massima precisione nelle varie posizioni assunte e durante il variare dele temperature. I due orologi della squadra JLC sono stati regolati da un team comandato dalla mano sicura di Jean-Claude Meylan, direttore tecnico della Manifattura.

Leggiamo i numeri finali: Il Calibre 978 del Master Tourbillon ha presentato uno scarto medio giornaliero di appena 0.13 secondi equivalente a meno di 47.5 secondi in un anno e la sua marcia non è variata di più di 0.28 secondi nelle tre sessioni! Il super-complicato movimento del Gyrotourbillon è arrivato al valore giornaliero di 0.28 secondi al giorno.

Interessante il primo posto tra gli Orologiai Indipendenti di Renè Addor ex responsabile della qualità Rolex adesso in pensione. Il suo Calibre Papillon 11 jours costruito dopo circa 4.000 ore di lavoro, ha raggiunto 795 punti.

Arrivederci alla prossima edizione che si terrà nel 2011

contaminuti

Aggiornamento

Leggi anche un articolo sugli orologi più precisi del 2013.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest