Il magazine online di Orologi di classe

Kees Engelbarts Dragon Gate Trilogy: Arte e Leggenda Vanno a Braccetto

Lultima opera del famoso maestro incisore Kees Engelbarts è una trilogia di orologi che simboleggia una tra le più antiche leggende cinesi

di Massimo Scalese 4 MIN LETTURA

 

0

di Massimo Scalese 4 MIN LETTURA

 

0

Kees Engelbarts Dragon Gate Trilogy

Se il quadrante di un orologio è una tela, non sono però molti quelli che destreggiandosi in pochi millimetri sono capaci di imprimervi la propria arte. Uno tra quelli a riuscirci è il maestro incisore Kees Engelbarts, che da molti anni presta la sua mano anche per l’Alta Orologeria svizzera fondendo la sua visione con incredibili capacità di saper applicare tecniche orientali che egli stesso, per primo, ha portato nel campo.

La sua ultima opera si chiama Kees Engelbarts Dragon Gate Trilogy, tre orologi che mostrano un percorso artistico che si evolve.

Per la sua trilogia Kees ha tratto ispirazione dalla famosa leggenda cinese che narra che una carpa in grado di saltare le cascate della Porta del Drago del Fiume Giallo si sarebbe trasformata in un drago. Questo mito riflette la visione meritocratica della Cina: chi lavora sodo e punta in alto sarà premiato.

Gate Trilogy

Il primo orologio raffigura la carpa mentre inizia il suo viaggio lottando contro la corrente. Il quadrante è inciso a mano con la tecnica del bassorilievo, e utilizza anche la Mokume Gane giapponese (tecnica che ho spiegato nei dettagli molti anni fa – clicca sul termine per saperne di più), che rende pesce e l’acqua più vivaci. L’incisione Mokume Gane espone diversi strati di metallo restituendo un motivo simile al legno.

Kees Engelbarts Dragon Gate Trilogy carpa

Il secondo orologio mostra la carpa mentre inizia a trasformarsi in un drago. Mentre mantiene ancora alcuni elementi del pesce, come le pinne e la coda, si possono notare anche somiglianze con il drago, come la testa e le pinne anteriori che diventano artigli. Questa creatura metà e metà è completata dal quadrante che è metà inciso e metà smaltato.

Kees Engelbarts Dragon Gate Trilogy trasformazione

Il terzo e ultimo orologio Dragon Gate Trilogy ritrae il drago che ha ultimato la sua trasformazione e mostra tutto il suo splendore. La carpa ha completato con esito positivo la sua prova ed è quindi ascesa diventando una creatura mitica e immortale. Questa evoluzione si rispecchia nuovamente nel quadrante dove lo smalto ha preso completamente il sopravvento sull’incisione.

Kees Engelbarts Dragon Gate Trilogy drago

Altri Dettagli

Anche il movimento di ogni orologio è stato inciso a mano con motivi stilizzati, incisi a mano e colorati chimicamente in modo da completare il design del quadrante,: un motivo di onde asiatiche per il primo pezzo, onde e nuvole per il secondo, e solo nuvole per quello finale.

Kees Engelbarts Dragon Gate Trilogy movimento decorato

Kees Engelbarts Dragon Gate Trilogy e i suoi tre pezzi sono custoditi in una una cassa di legno laccato. Il suo design raffigura lo scenario della leggenda, con tre finestre per mostrare i rispettivi quadranti. Possiamo vedere un lago, con un fiume che porta alla montagna con le cascate e infine il Dragon Gate. Solo la realizzazione di questa scatola ha richiesto non meno di 140 ore di lavoro.

Artisti Coinvolti nella Gate Trilogy

Il primo e il secondo pezzo sono stati incisi a mano dall’incisore olandese di Ginevra Kees Engelbarts. Il concetto di questa trilogia di orologi è una sua opera.

Kees costruisce solo un numero molto limitato di orologi (link) all’anno, cosa che gli permette di applicare una grande cura nella realizzazione dei suoi pezzi, utilizzando solo i migliori materiali e movimenti disponibili. È anche uno degli unici incisori che utilizza la mokume gane, un’antica tecnica giapponese che si traduce in “grano di legno metallico”, sui suoi quadranti.

Kees Engelbarts Dragon Gate Trilogy dettaglio quadrante

Il secondo e il terzo quadrante sono stati smaltati da Gael Colon. Questo artista francese, che ha imparato a soffiare il vetro in giovane età, ha scoperto il mondo dello smalto e dell’orologeria a vent’anni.

La scatola è stata realizzata da Carré d’ébène, un’azienda francese fondata da Pascal Vachet nel 2007. Ogni prodotto è costruito con cura e la loro esperienza nell’ebanisteria e nell’art tabletterie si vede tutta nel prodotto finito.

Kees Engelbarts Dragon Gate Trilogy scatola

Questa scatola è stata poi laccata da Catherine Nicolas, che ha ricevuto il titolo di MOF, Meilleur ouvrier de France, per il suo eccezionale lavoro di laccatura. È specializzata nelle tecniche di laccatura tradizionali cinesi, giapponesi ed europee, ma lavora su progetti di tutte le dimensioni, dai piccoli gioielli ai murales monumentali.

Caratteristiche orologi Kees Engelbarts Dragon Gate Trilogy

  • Cassa: 925 Argentum ® – 39,5 mm.
  • Quadrante 1 La Carpa: Mokume Gane d’argento e d’oro bianco, inciso a mano nella tecnica del bassorilievo, inciso e colorato chimicamente, lancette Dauphine in oro bianco e argento Mokume Gane, inciso.
  • Quadrante 2 La Trasformazione: Argento puro massiccio inciso a mano: Trasformazione della carpa in drago, ossidato. Fondo in smalto dipinto, lancette Dauphine in oro bianco e argento Mokume Gane, incisi.
  • Quadrante 3 Il Drago: Smalto dipinto, bianco su blu, su base di ceramica. Lancette Dauphine in oro bianco e argento Mokume Gane, inciso.
  • Movimento: Movimento manuale calibro Peseux 330 fondi di magazzino dal 1960, frequenza 2,5 Hz – 18.000 a/h.
  • Cinturino: Cucito a mano, pesce persico del Nilo, squalo e coccodrillo in pelle, fibbia 925 Argentium.
  • Scatola: Scatola di legno per tre orologi laccata a mano, raffigurante lo scenario della leggenda del Dragon Gate.

Kees Engelbarts non smentisce mai la sua infinita vena artistica che spazia da creazioni attraverso la trasposizione di tecniche artigianali orientali che solo lui è riuscito a portare in orologeria, a orologi scolpiti a colpi di laser.

Foto credits: Guy Lucas de Peslouan

Visita il suo sito web.

SCOPRI DI PIÚ

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest