Il magazine online di Orologi di classe

Swatch Sistem51: Recensione del Miglior Swatch di Sempre

Lo Swatch Sistem51 è arrivato in Italia, ecco la recensione con foto e video live di quello che sembra essere il miglior Swatch di sempre.

di Massimo Scalese 5 MIN LETTURA

 

23

di Massimo Scalese 5 MIN LETTURA

 

23

Swatch Sistem51 è finalmente disponibile in Italia (leggete come e dove in fondo all’articolo). Ecco la mia recensione in profondità con foto e video live. E’ “il miglior Swatch di sempre”, per dirla alla Jobs? Lo vedremo. Intanto – in pieno stile Apple – il marchio Svizzero ha creato una lunga attesa commercializzandolo circa un anno dopo averlo presentato. La notizia buona è che il nostro paese è tra i primi ad averlo. Sistem51 è al momento che scrivo disponibile oltre che in Svizzera e in Italia solo in Francia e in Russia. Confesso che incuriosito dalle sue caratteristiche aspettavo questa news da un bel po’. Qualche settimana fa, quando mi trovavo in Svizzera per l’evento Baselworld 2014, stavo per comprarlo lì.

Nessun governo, legge, o finanziaria, ci ha mai negato (per ora) di farci uno Swatch che da sempre è un segnatempo molto accessibile. É vero, i sogni di un vero malato di polso viaggiano in tutt’altra dimensione, ma ammettiamolo: tanti hanno acquistato o ricevuto in regalo nella vita almeno un esemplare del simpatico “plasticone” (ndr in realtà da anni c’è anche l’Irony) voluto dal grande Nicolas Hayek, riconoscendogli – noi malati di orologi davanti a tutti – anche il merito che con le sue vendite ha riportato in vita alcuni storici marchi per cui tutti i giorni sbaviamo. Basta così: i preliminari sono durati sin troppo e questo articolo è dedicato alla recensione del Sistem51, uno Swatch tecnicamente assai speciale.

Il Sistem51 – da fuori

Sin dal 1983 la missione di Swatch è sempre stata quella di cercare di immaginare un segnatempo adatto per la testa e l’umore di quasi ogni essere vivente. In circolazione, o nelle teche dei collezionisti, ci sono sia esemplari assai austeri e timidi come altri assolutamente “fuori”, in tutti i sensi. Oltre a essere l’orologio del lancio ho scelto il modello Sistem Blue per il suo equilibrio: allegro quanto basta per non passare inosservato, non troppo psicodelico per la mia età, e per essere usato se lo richiedesse il caso in ogni occasione.

A una prima occhiata è la lunetta a catturare la mia attenzione: in plastica sagomata, con i 12 indici delle ore ricoperti di sostanza luminescente Superluminova, appare di una tonalità nera, levigata opaca, appena più scura del quadrante che racchiude. Quest’ultimo con lo sfondo color antracite mostra un insieme di punti, uniti tra loro da rette, come le tipiche e misteriose costellazioni di stelle rappresentate sulle cartine. La scena bianco su nero è interrotta da soli 6 punti più piccoli, rossi e isolati, che sono i rubini del movimento, cui facendo anche le veci di quelli non visibili sono lì a ricordare che questo speciale Swatch commemorativo è mosso da un Calibro meccanico. A ore 3 un oblò appena più grande di una di quelle stelle mostra la data.

La cassa in plastica blu è anch’essa a finitura satinata. Trasparente, come fanno intendere le foto live, si lascia volentieri attraversare dalla luce restituendo un’immensità di sfumature di colori. Il cinturino, color antracite con impunture blu, è in silicone. Morbidissimo, sfiorarlo con le dita provoca un certo piacere.

La recensione Sistem51 continua con un video girato frettolosamente che spero riesca a rendere l’idea ancora meglio delle mie parole.

Il Movimento del Sistem51 Celebra i 30 anni di Swatch

Come molti di voi già ben sapranno, è ciò che batte sotto a questo Swatch a renderlo assai particolare. Il primo modello apparso oltre trent’anni fa era mosso da un movimento al quarzo (tipologia che allora dominava l’orologeria), composto da 51 elementi faceva di quel numero forza su l’ennesima semplicità. Inversamente, realizzando proprio un movimento con 51 pezzi, ma meccanico, a Biel / Bien hanno voluto ricordare le radici di questo progetto che per più di un verso ha cambiato per sempre la natura di un orologio da polso. Ma spesso procedere in senso inverso, cioè dall’elettronica alla meccanica, è un po’ come trovarsi nella citazione “tra il dire e il fare”. Alla fine lo staff composto da ingegneri e orologiai svizzeri è riuscita a costruire il Calibro del Sistem 51 con esattamente 51 componenti, e non solo. Swatch li ha distribuiti su 5 livelli ancorandoli con una sola vite centrale visibile dal fondello. E’ interamente costruito in ARCAP acronimo che sta per una una lega stabile e non ferrosa amagnetica, costituita da rame, nickel e zinco.  Per un movimento meccanico si è trattato di un approccio – oltre che minimalista – assolutamente inedito, tanto che il marchio ha potuto sottoporre la richiesta di 17 brevetti.
Il movimento a carica automatica ha ben 90 ore di riserva di carica, contro le circa 48 ore di uno standard, ed è sigillato all’interno della cassa. Pulsa alla frequenza di 3 Hz che corrispondono alle canoniche 28.800 alternanze/ora.

Specifiche tecniche

Componenti: 51

Moduli: Piastra con treno delle ruote, treno degli ingranaggi, perno delle lancette e datario/modulo della carica meccanica/modulo dello scappamento/modulo del dispositivo automatico/massa oscillante

Diametro movimento: 30,00 mm

Altezza movimento: 4,80 mm

Quadrante: ore, minuti, lancetta dei secondi centrale, datario

Funzioni: carica automatica, autonomia di 90 ore

Frequenza: 3 Hz

Precisione: +/- 7 secondi/giorno; impostata in fabbrica tramite laser

Design: superfici stampabili, inclusi la massa oscillante e i moduli

Montaggio: in condizioni di camera bianca su catena di montaggio di 20 metri completamente automatizzata

Modello: SISTEM51

Cassa: 42 mm

4 modelli in Collezione

Insieme al modello blu – oggetto di questa recensione Sistem 51- Swatch ha al momento realizzato altri tre esemplari appartenenti alla stessa collezione. Il SISTEM WHITE (SUTW400), bianco come dice il suo nome e caratterizzato da un look assai minimalista, il SISTEM BLACK (SUTB400) che mostra una mappa astrale in bianco e nero, e il SISTEM RED (SUTR400) analogo al Blue di questa recensione ma circondato da una cassa in plastica rosso rubino. Eccoli nelle foto da studio.

Prezzo e Disponibilità

Tutta la collezione è in vendita dall’11 aprile sino al 31 maggio 2014 solo presso il Sistem51 Pop Up di Via Montenapoleone 9 a Milano, al prezzo di 130 Euro. Per maggiori informazioni Tel. 02 575971 oppure visitate la pagina http://www.swatch.com/it_it/sistem51.html

Conclusioni

Swatch Group non dimentica mai che un passo dietro il presente, anche di un suo marchio di lusso, c’è sempre la flotta degli orologi in plastica più famosi al mondo. Di qui la volontà di creare Sistem51. Per quanto mi riguarda lo userò in prevalenza quest’estate al mare in alternativa al mio Seiko 007. A prescindere da quale orologio si tratti, da quanto costi, quanto sia garantito impermeabile, e da quanto tempo sia stata eseguita una revisione (fatto da non trascurare), non è sempre facile convincere un vero appassionato a immergere il suo amato nell’acqua salata, soprattutto se ha qualche anno di fedele carriera alle spalle. Anche in vacanza all’estero vedo sempre, e come altrimenti, uno Swatch molto pratico. Sapere che sia mosso da un cuore meccanico così particolare potrebbe essere un motivo di vanto, oltre che per il proprio ego-orologiero, anche verso chi nelle ore più calde è costretto a stare con te sotto lo stesso tuo ombrellone.

contaminuti

 

Articoli correlati

Commenti

  1. Ciao.
    Comprato a Dicembre 2013 a Lugano per il mio personale regalo di Natale.
    Lo uso veramente poco, in quanto ho paura di rigarlo ecc.
    Al prossimo giretto ne compro un altro per usarlo tutti i giorni.
    Devo dire che è molto ben fatto e anche abbastanza preciso.
    I +/- 7 secondi al giorno, in realtà sono quasi 10.
    Le 90 h di riserva di carica in realtà sono circa 48. Però per la sua particolarità di essere un movimento meccanico formato da soli 51 pz è davvero pazzesco.
    Bravi Swatch!!

    1. Un vero appassionato come Lorenzo non poteva infatti attendere… Grazie anche per le tue indicazioni!

  2. Molto esclusivo ed efficiente, acquistato ieri a Milano. Riguardo l’utilizzo posso solo dire che risulta leggerissimo e non si sente al polso. Azzeccata la scelta dei materiali soft touch, tra i 4 modelli ho scelto anche io il blu, ma devo dire che la scelta non è avvenuta per il colore ma per premiare l’innovazione e la tecnica. Mi sconforta il commento precedente dove dice che non dura 90 ore. Faró qualche prova! Vi faró sapere.

  3. Grazie anche a te Roberto per le tue interessanti impressioni! Faccio solo un inciso perchè, a mio avviso, non c’è alcun motivo di sconfortarsi. Premesso che qui a Orologi di Classe cestiniamo SOLO commenti offensivi – in generale e sulla natura dei prodotti perchè di fatto non aiutano nessuno e non pareri contrari o, come nel caso di Lorenzo, dati discordanti frutto di rilevazioni personali – bisogna altrettanto dire, anche se è implicito e sottointeso, che se Swatch ha dichiarato una riserva di carica per il Sistem51 di 90 ore, logica e buon senso fanno intendere che sia esattamente così. Io, se fossi certo di una discrepanza in rapporto alle caratteristiche dichiarate nei termini di quella rilevata da Lorenzo, metterei al corrente il produttore sulle basi della garanzia erogata.

  4. Buongiorno, siccome mi fido ciecamente del Suo giudizio, vorrei conoscere la cronostoria dello Swatch Once Again e che cosa ne pensa, compreso l’ultimo modello e quale comprerebbe. Grazie infinite.

    1. Ciao Edgardo, perdona il ritardo nel risponderti. Grazie per le tue parole ma io in realtà non sono quel che si dice “un esperto Swatch”. Le mie esperienze si fermano ad averne posseduto più d’uno con soddisfazione per quello che offriva, ma come tanti altri utenti credo. Diverso è il Sistem51 cui Calibro per i motivi scritti sopra mi ha intrigato tecnicamente e non poco. Consigliare uno Swatch? Ce ne sono tanti proprio perchè almeno in questo campo uno “possa fare di testa sua”!

  5. Caro Massimo,
    le tue recensioni sono, come sempre, straordinarie ed illuminanti; cercherò di averlo questa estate, sperando che mio fratello, che abita a Milano, possa fare, prima possibile, un salto in via Montenapoleone; opterò per il tuo stesso SISTEM Blue, affiancandolo allo Scuba Libre già possiedo.
    Un saluto
    PERSEO (CT)

    1. Hey Perseo GRAZIE! E’ un bel giocattolino.. Al tempo dell’uscita dell’articolo Swatch aveva dichiarato che sino al 31 maggio sarebbe stato disponibile solo al SISTEM51 Pop-UP Store di Milano, lasciando intendere che poi lo avrebbe “liberalizzato”. Al momento la pagina ufficiale riporta che è in vendita anche a Roma: magari li ti è più comodo! Saluti..

      1. Caro Massimo,
        Roma mi è impraticabile, essendo io abitante della Trinacria, e precisamente di Catania. Poco fa mio fratello mi ha telefonato da Milano, dicendomi che il Pop up Store di via Montenapoleone è chiuso per ristrutturazione; a questo punto aspetto che venga distribuito in Sicilia, magari a settembre. Posso aspettare, e se ho voglia di un orologio blu ho sempre il mio Seamaster. Certo è che questo SISTEM51 mi incuriosiva non poco, specie per il movimento in ARCAP. In ogni caso, Massimo, è sempre un piacere leggerti, dalla recensione sul Type XXI di Breguet all’intervista a Laura Burdese ai commenti sui vari Rolex…

        1. Caro Perseo io fossi in te però una telefonata allo 02 575971 la farei, facendomi passare qualcuno del marketing o chi si occupa del retailing Swatch. Credo che il palazzo in ristrutturazione in via Montenapoeleone sia il nuovo mega-punto (non solo Swatch) di prossima apertura. Informati, e quando l’avrai comprato facci sapere!

  6. Grazie della dritta Massimo! Una telefonata la farò senz’altro. Spero di poterlo comprare al più presto!
    Un saluto

  7. Caro Massimo,
    seguendo il tuo consiglio ho telefonato allo Swatch Group, che mi informato che il SISTEM51 era in vendita a Milano presso lo store di via Vittorio Emanuele a Milano. Sono riuscito ad averlo grazie a mio fratello, e adesso me lo godo un po’ al polso. E’ proprio lo stesso modello della tua recensione: leggero, cinturino morbido, buona visibilità notturna; per quanto riguarda la precisione, finora sembra rispettare alla grande i parametri COSC…ottimo, no?
    Grazie di cuore
    Perseo (CT)

  8. Mi fa piacere! Grazie a te Perseo per il tuo entusiasmo e la tua passione.. Ottimo davvero come risultato! 😉

  9. Buonasera,
    possiedo da qualche giorno un Sistem black, davvero un bellissimo oggetto! che indosserò frequentemente, alternandolo ai miei amatissimi El Primero Chronomaster T Open e Nomos Tangente.
    Mi chiedevo di che materiale sono fatti l’ancora e la ruota dello scappamento? sembra un materiale plastico, ma non sarà mica silicio?
    Grazie e buon anno a tutti Voi!

    Fabrizio Rotoloni

    1. Hey Fabrizio complimenti per il tuo Sistem51! Il ponte del bilanciere è in plastica così come lo sono la leva e le palette mentre i pignoni sono di metallo. Un bellissimo articolo che mostra a nudo tutta la meravigliosa architettura di soli 51 elementi di questo sorprendente Swatch puoi trovarlo a questo link.

  10. Wow!
    interessantissimo, lo leggerò tutto d’un fiato!
    Grazie mille ed ancora tanti auguri!

  11. ciao, ho comprato questo orologio poco tempo fa, ed’è il mio primo orologio, ho notato che ogni tanto vibra e fa un rumore particolare, non so, è normale?

    1. Potrebbe dipendere dalla massa oscillante, o rotore, particolare che presente in qualsiasi movimento meccanico automatico, oscillando permette alla molla di ricaricarsi: entro certi valori è assolutamente normale.
      Se hai dei dubbi fai un salto in un punto di vendita autorizzato Swatch e chiedi delucidazioni (nel sito ufficiale trovi a destra sulla barra di navigazione “Negozi” e individui quello a te più comodo), oppure se ti trovi a Milano vai direttamente al Customer Care di via Washington 70.

  12. Salve ,vorrei correggere che 3 hertz corrispondono a 21.600.Ho preso ieri per provare questo meccanismo interessante.Grazie

  13. Buona sera, sono 3 mesi che ho acquistato il sistem 51, mi capita che dopo qualche giorno che reimposto l’ora la lancetta dei minuti mi va tre minuti in avanti, qualcuno mi ha detto che negli automatici può capitare, volevo chiedere un suo parere. Grazie

  14. Ciao Paolo, può capitare ma tre minuti dopo qualche giorno non è assolutamente uno scarto nella norma. Se l’hai comprato in un negozio ti consiglio di riportarglielo e magari lasciarglielo perchè possano verificare anche loro; tanto più che dovrebbe essere in garanzia. Poi torna qui a raccontarci come hai risolto!

  15. Per fortuna c’ è la garanzia ma questa volta mi sono arreso.
    Dopo circa un anno e mezzo smettono ti tenere la carica , peccato !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest