Il magazine online di Orologi di classe

Collezionare orologi erotici! Profilo e storia con recensione Andersen Geneve Eros 69

Dietro alla passione per gli orologi erotici antichi e contemporanei, c'è la ricerca della perfezione meccanica, perseguita dai primi del '800

di Massimo Scalese 3 MIN LETTURA

 

2

di Massimo Scalese 3 MIN LETTURA

 

2

Non “malati di pornografia” ma appassionati, oggi, di quello che più di due Secoli fa fu una vera e propria moda: avere sempre con sè un orologio da tasca con raffigurate scene erotiche o, nelle varianti più soffisticate e costose, persino “animate” da fini movimenti ed automi appositamente elaborati!

Così potremmo definire i collezionisti di orologi erotici, una stretta cerchia di “intenditori” sempre alla ricerca degli esempi più fantasiosi di questa nicchia che, dietro un aspetto che sembra solo goliardico, nasconde invece conoscenze tecniche orologiere e microingegneristiche fuori dal comune.

Pare che il primo orologio erotico animato venne alla luce nel 1790 e fosse il risultato della crescente voglia di trasgressione che aleggiava nell’aria delle nobili corti di quel tempo: esso mostrava l’atto di un amplesso che in base alla carica del meccanismo aumentava o diminuiva la sua velocità.

In seguito queste, che potremmo chiamare a diritto, vere e proprie complicazioni furono rappresentate nei modi e fantasie più diversi tra loro.

Video orologio erotico vintage Reuge con doppia animazione

Ai nostri giorni dove con Internet basta cliccare due tasti e… ci si trova subito in tema… continua questo filone, sia in Aste appositamente dedicate all’argomento  per gli esemplari del passato(Christie’s, Sotheby’s), che nuovi a catalogo di alcuni marchi di Alta Orologeria, come Blancpain, Chopard, Gerald Genta e altri.

Ho scelto invece come esempio contemporaneo Svend Andersen, un marchio artigianale ginevrino di altissimo livello e il suo EROS 69. Andersen e il suo team di artisti e di artigiani si sono ispirati alle rappresentazioni di arte erotica cinese del XVII e XVIII secolo, solitamente dipinte su seta, per lanciare una nuova versione reversibile del celebre orologio da polso con l’automa più animato del mondo. Il 69 è costituito da una cassa con corpo centrale reversibile, che esibisce da un lato il quadrante e dall’altro l’automa. Tutti i componenti dell’automa sono accuratamente ritagliati, dipinti e assemblati a mano, cosa che rende ognuno di essi un pezzo unico. E’ equipaggiato da un movimento meccanico speciale a carica manuale con doppio rotismo. La cassa reversibile è di 42 mm. di diametro in oro bianco 750 – 18k.

Da un lato una posa immobile e discreta, dall’altro la scena prende vita solo per chi vuoi tu…

(Le immagini raffigurate sono volutamente “sbiadite” per non offendere in alcun modo animi sensibili).

contaminuti

(CREDITS: foto di un orologio da tasca del 1900 – Bogoff)

 

Articoli correlati

Commenti

  1. Grazie per il commento! Questo vecchio articolo ti dà una direzione: con i pezzi firmati da Andersen (ora credo che non sia più in attività) a proposito di orologi erotici cadi sempre in piedi ma non tutti possono permetterseli. Su eBay international ne puoi trovare e di molto più abbordabili, però bisogna stare molto attenti che funzionino e che non siano delle fregature.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest

Continuando a utilizzare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close