Il magazine online di Orologi di classe

Come sono fatti i quadranti dei Glashütte Original Seaq?

Spiegazione sulla lavorazione dei quadranti dei recenti orologi subacquei della manifattura tedesca

di Massimo Scalese 5 MIN LETTURA

 

0

di Massimo Scalese 5 MIN LETTURA

 

0

Glashütte Original Seaq
Glashütte Original Seaq 1969

Se il movimento è il cuore di un orologio il quadrante ne riflette l’anima.

Glashütte Original è uno tra i pochi marchi di alto di gamma a possedere la propria manifattura quadranti.

Situata a Pforzheim, cittadina nella regione del Baden-Württemberg a Sud della Germania, da sempre con antichi ed elaborati procedimenti artigianali da vita a magnifici quadranti nel pieno rispetto della tradizione orologiera tedesca.

Glashütte Original Seaq Panorama Date
Glashütte Original Seaq Panorama Date

Oggi esamineremo tutti i passi che caratterizzano la produzione dei quadranti degli orologi subacquei SeaQ e SeaQ Panorama Date.

Per ragioni di visibilità gli orologi subacquei hanno solitamente quadranti neri con numeri, indici e lancette maggiorati che si illuminano nelle oscure profondità marine. Ma pur essendo tutti molto simili anche i diver lasciano spazio a fantasie creative.

Quando alla fine degli anni ’60 i designer di Glashütte Original (che allora si chiamava VEB Glashütteer Uhrenbetriebe) diedero vita al primo orologio subacqueo, il modello Spezimatic Type RP TS 200, non sapevano che cinquant’anni dopo quelle lancette sovradimensionate sarebbero state la prima fonte  d’ispirazione per i nuovi diver della linea Glashütte Original SeaQ.

Glashütte Original SeaQ con quadranti epoca
SeaQ vicino ai quadranti d’epoca GUB subacquei di fine anni ’60

Quattro versioni

I modelli Glashütte Original con cui questo subacqueo ha debuttato nella neonata collezione Spezialist sono quattro.

Tra questi i due ospitati dai SeaQ misurano 30,5 mm di diametro e come si è potuto notare sopra sono molto simili per colore e design ai GUB originali. C’è solo una piccola differenza nelle scritte nel quadrante.

Quadranti Seaq
ciclo manifattura quadrante modello SeaQ

Nell’edizione limitata a 69 esemplari troviamo subito sopra le ore sei la dicitura”25 Rubis, Shockproof” disposta su due righe esattamente come nello Spezimatic originale; nel secondo c’è invece solo la tradizionale scritta “Glashütte i/Sa” la quale, essendoci in Germania oltre venti città con questo nome, da sempre serve a specificare che si tratta della Glashütte in Sassonia.

I due quadranti dei SeaQ Panorama Date misurano 33,1 mm. Questi sono disponibili neri ma anche blu e oltre a essere più grandi in quanto anche la cassa che li contiene lo è differiscono dai primi perché qui i numeri e gli indici sono applicati in modo da conferire maggiore profondità al quadrante.

Le fasi di lavorazione dei quadranti SeaQ

fasi lavorazione quadrante SeaQ
fasi lavorazione quadrante

1. Punzonatura

Si parte da una striscia di ottone grezzo che viene tagliato tramite una punzonatura e subito dopo vengono inseriti due perni in prossimità del bordo. Successivamente quattro fori sede serviranno per bloccarlo durante tutte le fasi di lavorazione.

Ora è tempo di creare la finestrella per la data a cui poi si applicherà una cornice; adesso si effettua il foro centrale dove sul perno sottostante saranno applicate le lancette.

punzonatura quadrante
punzonatura quadrante

Nel SeaQ Panorama Date vengono praticati dei minuscoli fori quasi invisibili in cui alloggiano i piccoli i piedini dei particolari applicati che sono poi saldati poi sul retro. Queste fasi che si possono definire iniziali si concludono punzonando il quadrante fino al diametro definitivo e siamo sempre al grezzo.

2. Finitura della superficie

Ora i quadranti vengono prima levigati e poi lucidati non l’aiuto di una levigatrice, una lucidatrice e un liquido speciale di emulsione fino a ottenere una finitura molto brillante.

Queste lavorazioni sono necessarie per la successiva applicazione della finitura a soleil realizzata usando una spazzola in ottone a rotazione verticale.

Ora entra in gioco il colore.

Questo si ottiene tramite galvanizzazione, un procedimento che a seconda del modello dona ai quadranti la tinta nera o blu.

Per ottenere una tonalità sempre uniforme è importante che chi si occupa della galvanizzazione esponga quadranti a bagni di uguale durata. Dopo essere stati risciacquati in acqua e asciugati, i quadranti sono pronti per ricevere l’applicazione di elementi come numeri, indici, il logo, scritte e altri elementi.

3. Fasi finali

A questo punto la lavorazione dei quadranti segue percorsi differenti. Per i modelli SeaQ, più piccoli, le linee di numeri e indici vengono applicate al quadrante con una prima mano di colore.

impressione a tampone
impressione numeri e indici a tampone

Un morbido tampone in gomma preleva l’inchiostro da una lastra incisa (cliché) imprimendola con precisione sulla superficie del quadrante. Lo stesso processo viene ripetuto per tutti gli altri particolari ma con inchiostro stampato.

Nella fase finale, i numeri e gli indici vengono riempiti a mano con il materiale luminoso Super-LumiNova in un colore nominato “Old Radium” che emula il colore delle sostanze radioattive che venivano usate un tempo.

quadranti SeaQ finiti
quadranti SeaQ finiti

Per i quadranti dei SeaQ Panorama Date il logo, le scritte e la ghiera dei minuti sono anche questi definiti usando la tecnica della stampa a tampone. Numeri e indici applicati sono montati a mano. Anche questi sono ricoperti da Super-LumiNova, verde brillante per i quadranti neri o bianco per quelli blu.

Prima di essere spediti a Glashütte dove saranno assemblati negli orologi i quadranti sono sottoposti a una serie di controlli di qualità.

controllo qualità quadranti
controllo qualità quadranti

-o-

Qual è il tuo colore preferito? Il classico nero o il blu turchese che esalta maggiormente la finitura a soleil?

www.glashuette-original.com.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest