Il magazine online di Orologi di classe

Nuovo Omega Dark Side of the Moon: Il Ritorno di Un’Icona

La leggenda dello Speedmaster Dark Side of the Moon si rinnova

di Massimo Scalese 4 MIN LETTURA

 

9

di Massimo Scalese 4 MIN LETTURA

 

9

Nuovo Omega Speedmaster Dark Side of the Moon Apollo 8

Non è Speedmaster se non si fa vedere con un nuovo modello nel mese di gennaio! In questo mondo le abitudini diventano tradizioni e poco fa dalla sede di Bienne è stato annunciato il nuovo Omega Dark Side of the Moon.

Nel lontano 1968 la missione spaziale Apollo 8 della NASA con a bordo gli astronauti Borman, Lovell e Anders, fece la storia come il primo volo umano in orbita attorno alla Luna. Una pietra miliare dell’esplorazione spaziale, con l’equipaggio che per la prima volta ammirò da vicino il lato nascosto del nostro satellite.

A bordo, ogni astronauta indossava un orologio Omega Speedmaster, uno strumento fondamentale su cui la NASA fece affidamento fin dal 1965.

Ora, a distanza di oltre 50 anni, la Maison Omega rende nuovamente omaggio a quell’impresa con uno Speedmaster Dark Side of the Moon Apollo 8 che segue alla versione del cinquantenario rilasciata nel 2018.

Omega Speedmaster Dark Side of The Moon Apollo 8

Si tratta di un’interpretazione high-tech che celebra in ogni dettaglio il legame con quella missione che spingeva la prima volta gli astronauti mai così vicino al Satellite. Realizzata interamente in ceramica nera e dotata di un esclusivo movimento decorato con una raffigurazione della superficie lunare, esprime innovazione e significato storico.

Omega Speedmaster Dark Side of the Moon 2024

Il nuovo Omega Speedmaster mostra un design unico che ricrea i misteriosi paesaggi del lato nascosto della Luna. La cassa maggiorata da 44,25 mm in ceramica nera presenta una lunetta con scala tachimetrica in smalto bianco, mentre il quadrante scheletrato in alluminio anodizzato lascia intravedere il movimento con la sua speciale decorazione incisa al laser.

quadrante Omega Speedmaster Dark Side of the Moon Apollo 8

Il fondello trasparente svela invece il lato oscuro del satellite. L’orologio è animato dal calibro Omega 3869, un cronografo a carica manuale che ha ottenuto la puntigliosa certificazione Master Chronometer come garanzia di precisione e resistenza magnetica.

Tra i suoi tratti stilistici total black spiccano la lancetta centrale del cronografo e di due dei tre contatori in tinta gialla, il cinturino in caucciù nero e giallo, e particolare per cui Omega ha depositato un brevetto la lancetta dei piccoli secondi a ore 9 con la stessa forma del famoso razzo Saturn V della NASA.

Tecnologie e Qualità

Nella realizzazione di questa novità orologi 2024, Omega ha utilizzato tecnologie all’avanguardia. La cassa, il quadrante e gli altri componenti sono stati sagomati con taglio laser per conferire profili affilati e dettagli tridimensionali di grande impatto. L’incisione laser ha impresso con estrema precisione la decorazione della superficie lunare sul movimento, ottenendo chiaroscuri fotografici.

Anche gli smalti, per quanto come quello a Grand Feu usato per la scala tachimetrica appartenga a un antico lignaggio di Alta Orologeria, richiedono eccellenti capacità artigianali: se occorre la minima imperfezione non c’è altro da fare che buttare via tutto.

movimento fronte Omega Speedmaster Dark Side of the Moon Apollo 8

Il movimento a carica manuale certificato Master Chronometer significa superare rigorosi test che garantiscono un’altissima precisione e resistenza magnetica. L’ablazione laser, tecnica che abbiamo già visto l’anno scorso sui quadranti dei Seamaster Aqua Terra GMT, permette di ottenere splendide finiture come la brunitura applicata alla platina e ai ponti.

dettaglio quadrante Omega Speedmaster Dark Side of the Moon Apollo 8

Il fondello contiene molte incisioni, tra cui la famosa frase “WE’LL SEE YOU ON THE OTHER SIDE”, che racchiude le ultime parole pronunciate dal pilota del Modulo di Comando Jim Lovell al controllo a terra poco prima di affrontare il lato oscuro della Luna per la prima volta nella storia.

Prezzo

Omega Dark Side of the Moon Apollo 8 costa €15.900. Non è ancora stato dichiarato quando sarà disponibile alla vendita.

Caratteristiche Tecniche

Dimensioni e materiali:

  • Cassa in ceramica nera da 44,25mm
  • Distanza tra le anse: 21mm
  • Fondello e lunetta in ceramica nera
  • Quadrante scheletrato in alluminio anodizzato nero
  • Cinturino in caucciù nero con interno giallo

Movimento:

  • Calibro Omega 3869 a carica manuale
  • Certificato Master Chronometer con resistenza ai campi magnetici fino a 15.000 gauss
  • Decorato con rilievi della superficie lunare tramite ablazione laser
  • 50 ore di riserva di carica

Funzionalità:

  • Cronografo con lancette dei secondi laccate in giallo
  • Contatore dei piccoli secondi con lancetta ispirata al razzo Saturn V della NASA
  • Scala tachimetrica incisa al laser sulla lunetta

Resistenza all’acqua e altre caratteristiche:

  • Impermeabilità fino a 5 bar (50 metri)
  • Vetro zaffiro antiriflesso e resistente ai graffi
  • Fibbia déployante in ceramica

Altre informazioni su www.omegawatches.com.

Conclusione

Con il nuovo Speedmaster Dark Side of the Moon, Omega rende un’altra volta omaggio alla storica missione Apollo 8 del 1968, quando per la prima volta l’uomo orbitò attorno alla Luna. Testimone di quell’impresa era quello che l’anno dopo sarebbe diventato il Moonwatch.

Omega Speedmaster Dark Side of the Moon Apollo 8 fondello movimento

Questo Speedy racchiude innovazione tecnologica e significato simbolico. È la più recente conferma della vocazione di Omega per l’esplorazione spaziale.

E ora a te la parola: lascia nei commenti la tua opinione!

 

Articoli correlati

Commenti

  1. Buongiorno Massimo
    Un pezzo da collezione, davvero stupendo.
    A parte la cassa da 44,25 mm secondo me enorme, il dial è spettacolare.
    Sembra davvero la superficie lunare. In più la chicca davvero geniale di rappresentare il razzo come sfera dei secondi… Top!!
    Peccato il prezzo.
    Grazie

    1. Orologio spettacolare…a mio avviso molto più interessante rispetto alla referenza Apollo 8 del 2018…Omega si conferma al top per l’ennesima volta👍
      Un saluto a tutti gli appassionati di orologi…

  2. Omega non dovrebbe insistere molto sul ricordo del viaggio lunare… Le teorie del mancato viaggio potrebbero attenuare o incrinare l’iconicita’ dell’orologio come strumento del viaggio…. Comunque a parte la pacchianata della lancetta a forma di missile è un bel orologio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest

Continuando a utilizzare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close