Il magazine online di Orologi di classe

Nuovo Rado DiaMaster Grande Seconde: uscita, prezzo e caratteristiche

Introdotto a Baselworld 2015, il Rado DiaMaster Grande Seconde si presenta quest’anno in una nuova versione dal look più elegante per le ore decentrate.

di Massimo Scalese 3 MIN LETTURA

 

0

di Massimo Scalese 3 MIN LETTURA

 

0

orologio Rado DiaMaster Grande Seconde

Introdotto a Baselworld 2015 il Rado DiaMaster Grande Seconde si presenta in una nuova versione dal look per me più adatto alla elegante rappresentazione delle ore decentrate che in questo modello si interseca con i secondi continui. Da segnalare anche un prezzo di listino inferiore di circa il 10% che trovi nel dettaglio più in basso nella sezione Uscita e prezzo!

La nuova referenza R14129126 si distingue per un quadrante bianco che presenta all’esterno dei due quadrantini una trama a guilloche. I sottili indici delle ore applicati sono rodiati e si abbinano molto bene con le tre sfere che sono in acciaio e splendidamente azzurrate come l’ancoretta, simbolo di orologi Rado, che è mobile.

Invariata la finestrella con cornice della data dalle dimensioni volutamente contenute.

Nuovo Rado DiaMaster Grande Seconde

Rado DiaMaster Grande Seconde: ceramica high-tech al plasma

Che da sempre Rado possegga un know-how impareggiabile sulla lavorazione dei materiali avanzati oramai non fa quasi più notizia. Qui non solo non penseresti mai che dietro il suo luccichio c’è una ceramica high-tech al plasma ma, dopo averlo indossato al polso, ti dimentichi subito di lui sia per la sua leggerezza sia perché nel frattempo che hai serrato il cinturino la cassa monoblocco, che di nuovo visto il mio non enorme polso non avrei mai detto che misurasse ben 43 mm. di diametro, ha già preso dalla pelle la tua temperatura corporea.

La ceramica al plasma si ottiene dalla ceramica high-tech bianca che dopo essere stata lavorata, e finita lucida o sabbiata per ottenere un effetto opaco, viene introdotta per l’ultima volta in un forno dove gas che si attivavano a 20.000° C e a 900° gradi modificano la struttura molecolare del materiale dandogli un effetto cromato e lucido come fosse di acciaio.

Quando Rado Italia me l’ha consegnato per questa recensione, con tutti gli orologi che vedo ogni giorno e non avendo ancora sottomano il comunicato stampa, non mi ricordavo più di che materiale era la cassa. D’altronde uno dei due modelli presentati lo scorso anno offre una cassa in ceramica hi-tech nera lucida mentre l’altro che è della stessa lega sprizza luce dappertutto. Invece, com’è scritto sopra è sempre 100% ceramica ma dal curioso effetto metallo. Il cinturino grigio è in pelle.

Rado DiaMaster Grande Seconde: caratteristiche

È mosso da un Calibro ETA 2899 a carica automatica che come si vede dalle foto Rado ha personalizzato con una massa oscillante dalla forma particolare e un estesa decorazione a perlage.

È curioso ma da una ricerca sul web questo movimento da 11 ½ linee è utilizzato solo da Union Glashütte, marchio del gruppo fabbricato nel piccolo paesino culla dell’orologeria tedesca. La data è a ore 9.

Specifiche tecniche
Movimento: 11 1⁄2 ETA 2899, automatico, 21 rubini, 3 sfere, data a ore 9
Riserva di carica: 42 ore

Rado DiaMaster Grande Seconde

Cassa: in ceramica hi-tech lucida al plasma, costruzione monoblocco fondello a pressione in titanio con vetro zaffiro, corona in ceramica hi-tech lucida al plasma,vetro zaffiro bombato con rivestimento antiriflesso su entrambi i lati
Impermeabilità: 10 bar (100 metri)
Dimensioni: 43,0 x 51,2 x 11,8
(LxLxA in mm)

Quadrante: bianco, indici applicati color rodio, minuteria stampata in grigio, rehaut color plasma, simbolo con ancora mobile, loghi Rado e Automatic stampati in grigio

Lancette: acciaio azzurrato

Cinturino: pelle grigia, fibbia pieghevole allungabile in acciaio inossidabile coperchio in acciaio con trattamento indurente

Rado DiaMaster Grande Seconde: Uscita e prezzo

Questo DiaMaster Grande Seconde che avevo già visto al volo a Baselworld 2016 è già disponibile presso i rivenditori autorizzati che puoi consultare a questa pagina del sito web Rado.

Il prezzo di listino consigliato è di 2.900 Euro.

-o–

Con il nuovo DiaMaster Grande Seconde Rado mette – momentaneamente – da parte la sua passione per il design e nasconde la ceramica e le sue interessanti proprietà dietro a un aspetto molto classico.

I materiali high-tech come la ceramica al plasma manderanno in pensione anche il glorioso acciaio inox, più semplice da produrre e più economico, ma anche meno resistente a ossidazione, graffi, molto più pesante, e in alcuni casi importabile per chi soffre di fastidiose allergie?

Di cosa ne pensi.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest