Il magazine online di Orologi di classe

Omega Speedmaster Apollo 11 50th Anniversary Limited Edition

Il primo Moonwatch che festeggia cinquant'anni dallo sbarco sulla Luna

di Massimo Scalese 5 MIN LETTURA

 

4

di Massimo Scalese 5 MIN LETTURA

 

4

Omega Speedmaster Apollo 11 50th Anniversary Limited Edition

Da inizio anno tutti aspettavamo questa news: Omega Speedmaster Apollo 11 50th Anniversary Limited Edition è il primo Speedy che festeggia il cinquantenario del primo orologio andato sulla Luna.

Si tratta di una riedizione di un’altra famosissima serie limitata.

È uno tra i segnatempo cinquantenni più attesi dell’anno e com’è ovvio non sarà l’unico Speedmaster che festeggerà il cinquantesimo della missione Apollo 11.

Contenuti

La Storia

Neil Armstrong e Buzz Aldrin, i primi uomini a camminare sul Satellite, indossavano entrambi un Moonwatch 321 anche se si suppone che la referenza di Neil fosse una 105.012 mentre quella di Buzz una 145.012.

Buzz Aldrin Speedmaster 1969
Buzz Aldrin 1969

Tuttavia due movimenti Pre Moon 321, dalla sigla del celebre calibro Frederic Piguet che li anima.

Ma la leggenda cominciò molto prima, nel 1964 quando il programma NASA iniziato qualche tempo prima subì una rapida accelerazione, l’ente spaziale si mise alla ricerca di un segnatempo adatto ad andare sulla Luna.

Buzz Aldrin 2019 Speedmaster Anniversary
Buzz Aldrin 2019

La leggenda narra che la NASA comprò anonimamente diversi cronografi per sottoporli a una serie di test molto impegnativi. Il vincitore sarà proprio l’Omega Speedmaster che il primo marzo 1965 viene dichiarato “Flight Qualified for all Manned Space Missions”.

Leggi la storia con il dettaglio di tutti i test eseguiti sugli Omega Speedmaster.

Il tributo del novembre 1969

Con ancora una più che palpabile euforia nell’aria per lo sbarco sulla Luna, il 25 novembre 1969 viene organizzata a Houston in Texas una speciale cena di ringraziamento per il team degli astronauti dell’Apollo 11.

1969 Speedmaster BA145.022
1969 Speedmaster BA145.022

È proprio durante questo evento che viene consegnato a tutti gli astronauti del programma spaziale una speciale e commemorativa referenza BA145.022 con un’inedita lunetta bordeaux che sul fondello reca incisa la scritta: “to mark man’s conquest of space with time, through time, on time.”.

Lo Speedy BA145.022

È la referenza di quello speciale Speedmaster tra l’altro animato dall’allora nuovo calibro 861 cui evoluzione anima ancora adesso il primo orologio andato sulla Luna.

Si tratta anche della prima edizione numerata commemorativa del cronografo prodotta dal 1969 al 1973 in 1.014 esemplari.

Omega Speedmaster 1969 2019
Sin BA145.022 (1969) – Dx 310.60.42.50.99.001 (2019)

I primissimi esemplari furono assegnati all’allora Presidente degli Stati Uniti Richard Nixon e al suo vice Spiro Agnew. Essi furono subitoi resi a Omega per il rigido regolamento sui regali del governo americano.

I modelli dal 3 al 28 sono andati agli astronauti della NASA, inclusi ai 19 che erano presenti alla cena, e 3 esemplari sono stati assegnati postumi a Virgil Grissom, Ed White e Roger Chaffee, che morirono nella missione Apollo 1.

Gli orologi dal 29 al 32 sono stati donati a leader dell’industria orologiera svizzera e politici, ma non recavano alcun numero inciso.

In vendita al pubblico andranno i numeri dal 33 al 1000.

Questi ultimi modelli hanno una diversa iscrizione sul fondello: “OMEGA SPEEDMASTER”, “APOLLO XI 1969” e “Ω THE FIRST WATCH WORN ON THE MOON”.

Speedmaster Apollo 11 50th Anniversary Limited Edition

Sull’ispirazione del BA145.022 ecco l’orologio Omega Speedmaster Apollo 11 50th Anniversary in edizione limitata di 1.014 pezzi.

Apollo 11 50th Anniversary Limited Edition

Esteticamente è molto simile al modello commemorativo di 50 anni fa: la cassa è in una speciale lega d’oro 18k ed è mosso dal nuovissimo movimento, a carica manuale come i veri Moonwatch, Master Chronometer 3861.

Cassa bracciale e lunetta in ceramica ZrO2 bordeaux

La cassa, il bracciale, il quadrante, gli indici delle ore e le lancette di ore e minuti sono stati creati in oro MoonshineTM 18K, una nuovissima lega che si ispira alla brillante luce lunare in un cielo blu scuro.

Speedmaster Apollo 11 50th Anniversary

La cassa a finitura spazzolata misura 42 mm. Il suo design riprende nella carrure asimmetrica la quarta generazione di Speedmaster. Il bracciale spazzolato e lucido è caratterizzato da cinque maglie arcuate per fila ed equipaggiato dalla chiusura con il logo Ω vintage applicato.

La lunetta color bordeax, come la serie limitata del 1969, è in ceramica Ceragold, una nuova lega in attesa di brevetto. La scala tachimetrica incisa è quella della prima serie di Speedmaster su base 500.

Quadrante

Il quadrante in oro massiccio è finito a spazzolatura verticale. Indici sfaccettati in oro nero sono posizionati dentro gli indici delle ore a finitura lucida.

quadrante Speedmaster Apollo 11 50th Anniversary

Le sfere di ore e minuti sono riempite di vernice nera così come la lancetta centrale dei secondi cronografici e le lancette dei contatori.

I loghi vintage

Gli appassionati della storia di OMEGA potranno trovare diversi loghi vintage OMEGA in tutto il design del segnatempo, sul quadrante, sulla corona e sulla chiusura del bracciale.

Il fondello speciale

Sull’anello distale del fondello è riportato in bordeaux: “1969-2019”, il numero dell’edizione limitata in bordeaux, la scritta “Master Chronometer” senza colore.

fondello Apollo 11 50th Anniversary

L’anello decorativo interno, creato in oro Moonshine 18K, è stato sottoposto a due separati processi di taglio laser, così come a altrettanti trattamenti PVD in blu e nero.

Tutto questo ha permesso di:

  • Mostrare un oceano blu con finitura opaca che circonda una mappa parziale del mondo e del continente americano (in finitura lucida), dove si intravede Cape Canaveral, il sito di lancio delle missioni Apollo (conosciuto come Cape Kennedy dal 1963 al 1973)
  • Uno sfondo nero, con finitura opaca, che mette in risalto le scritte lucide: “APOLLO 11 – 50th ANNIVERSARY” e “THE FIRST WATCH WORN ON THE MOON”.

Per concludere, un frammento di meteorite lunare è stato posizionato nella cavità dell’anello. La Terra e la Luna dell’anello centrale conservano le proporzioni reali (3.67:1 in diametro).

Calibro 3861

Lo Speedmaster è animato dal calibro OMEGA Master Chronometer 3861, un movimento a carica manuale con scappamento Co-Axial, spirale in silicio Si14, platina in oro MoonshineTM e ponti con incisioni bordeaux.

Omega Speedmaster Omega Calibro 3861

Il cofanetto

Proseguendo dalla descrizione ufficiale, Omega ispirandosi alla confezione originale del modello BA145.022 del 1969, ha creato un nuovo cofanetto lunare per ciascuno dei segnatempo in edizione limitata.

cofanetto Omega Speedmaster Apollo 11 50th Anniversary

I pannelli della confezione sono in ceramica grigia con stampa 3D della superficie lunare. Ogni lato è strutturato differentemente, perciò ogni astuccio è un pezzo unico. Il pannello superiore è stampato con l’immagine del Mare della Tranquillità e il sito di allunaggio dell’Apollo 11.

SCHEDA TECNICA COMPLETA

Prezzo

Il primo modello del giubileo Omega Speedmaster Apollo 11 50th Anniversary Limited Edition ha un prezzo di listino di 32.500 Euro e ricordo che verrà costruito in 1.014 esemplari.

Altre informazioni sullo Speedmaster Apollo 11 50th Anniversary Limited Edition sul sito Omega online.

Omega Speedmaster Apollo 11 50th Anniversary Limited Edition acciaio
Ed ecco la versione anniversario Apollo 11 che tutti aspettavano GUARDALO ORA

 

Articoli correlati

Commenti

  1. Bello davvero anche per quello che rappresenta,anche se io gli orologi così tutti d’oro faccio fatica a digerirli ma questo è la commemorazione di un mito e quindi niente da dire.

  2. Ma se sia la versione oro che quella acciaio montano il calibro 3861, a quali modelli sará riservata la riedizione del 321?
    Grazie

    1. Grazie per la domanda Nicola! Il rivisto calibro 321 è apparso proprio il 21 luglio scorso a equipaggiare il nuovo Omega Speedmaster Moonwatch 321 in platino che puoi leggere a questo link.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest

Continuando a utilizzare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close