Il magazine online di Orologi di classe

Nuovo Patek Philippe Nautilus 5990/1A: Evviva L’Acciaio

Il Nautilus referenza 5990/1A-011 con un nuovo quadrante blu sfumato.

di Massimo Scalese 3 MIN LETTURA

 

2

di Massimo Scalese 3 MIN LETTURA

 

2

Patek Philippe Nautilus 5990/1A-011

Lo scorso mese Patek Philippe ha presentato diverse novità, incentrate su cronografi e sul Nautilus. Dopo il 5811, erede del compianto 5711 fuori produzione dalla fine dello scorso anno, ecco il Nautilus 5990/1A-011.

Caratteristiche Patek Philippe Nautilus 5990/1A

  • Referenza: 5990/1A-011
  • Cassa: Ovale, acciaio, corona a vite – Vetro zaffiro con trattamento antiriflesso – Fondo cassa trasparente
  • Dimensioni: 40,5 mm, 8,2 mm spessore
  • Impermeabilità: Fino a 120 m
  • Quadrante: Blu soleil, sfumato nero, rilevo orizzontale
    inciso, indici applicati in oro con rivestimento luminescente
  • Lancette: Lancette a bastone arrotondato in oro bianco con rivestimento luminescente – Lancetta dell’ora locale: a bastone arrotondato, in oro bianco,
    con rivestimento luminescente
  • Calibro: Patek Philippe CH 28-520 C FUS carica automatica – 4 Hz 28.800 a/h – Massa Oscillante rotore centrale oro 21 ct
  • Funzioni: Cronografo Flyback – Doppio fuso orario – Indicazione ora locale e ora di casa – Indicazione giorno/notte locale e di casa – Data a lancetta abbinata ora di casa
  • Riserva di carica: Max 45 ore
  • Bracciale: Acciaio – Chiusura pieghevole con sistema di regolazione bloccabile
  • Prezzo: €69.160

Il nuovo Nautilus 5990/1A-011

Il cronografo appare la prima volta nel Nautilus il 2006, anno del 30° anniversario della collezione. Nel 2014 con la referenza 5990/1A-001 alla complicazione che misura i tempi brevi si è aggiunta la funzione Travel Time, inizialmente proposta in acciaio, e nel 2021 in una versione oro rosa ref. 5990/1R-001.

Patek Philippe Nautilus 5990/1A-011 quadrante

Nel 2022 Patek Philippe rivisita il 5990/1A in acciaio proponendo un nuovo quadrante blu (prima era nero) con un motivo soleil a raggiera che sfuma verso il nero nella parte periferica. In pratica è molto simile a quello che monta il Nautilus 5811.

Sempre riguardo al quadrante immancabile il rilievo orizzontale inciso tipico della collezione Nautilus con indici applicati e lancette a bastone arrotondate tutti in oro bianco con rivestimento luminescente.

Patek Philippe Nautilus 5990/1A vista frontale

La cassa con lunetta ottagonale è come sempre impermeabile fino a 120m. I pulsanti del cronografo sono a ore 2 e a ore 4, i pulsanti di correzione dell’ora locale a ore 9. Misura 40,5 mm ed è a finitura satinata mentre il bracciale sempre in acciaio si caratterizza per un’alternanza di finiture lucide e satinate.

bracciale con nuova chiusura Patek Philippe Nautilus 5990/1A-011

Il bracciale in acciaio con fermaglio déployant Patek Philippe brevettato, reso sicuro da quattro punti di attacco indipendenti, è dotato di un nuovo sistema di regolazione bloccabile, già visto nel 5811, che permette di recuperare alla bisogna 2 o 4 mm di lunghezza per un maggiore comfort.

Il calibro Patek Philippe

Il calibro CH 28-520 C FUS a carica automatica riunisce tre complicazioni: il cronografo flyback, la funzione Travel Time (doppio fuso orario con due lancette centrali delle ore, di cui una traforata per l’ora di casa) e l’indicazione della data a lancetta (a ore 12) associata all’ora locale.

calibro CH 28-520 C FUS Patek Philippe

La sua architettura prevede lo smistamento delle funzioni cronografiche tramite la tradizionale ruota a colonne con l’avanzata frizione verticale a dischi. Com’è noto la funzione flyback permette di avviare istantaneamente un nuovo cronometraggio senza dover prima fermare le lancette.

Prezzo e Opinioni

Il Patek Philippe Nautilus 5990/1A costa €69.160. Se escludiamo il 5712 e il 5726, che non sono cronografi ma hanno comunque complicazioni a bordo, è uno tra i pochi Nautilus rimasti con cassa in acciaio.

Tuttavia in barba alle complicazioni a bordo, dove finalmente – e rispetto agli agognati 5711 – si vede l’Alta Orologeria di Patek, anche lui sul mercato parallelo, nuovo o usato che sia, può superare €200.000.

Che ne pensi?

SCOPRI DI PIÚ

 

Articoli correlati

Commenti

  1. Credo che prima a poi arriverà anche il 5811 in acciaio. Se avessimo creduto a Patek non avrebbero dovuto aggiornare il Nautilus in altre referenze in acciaio, secondo loro il 5711 doveva scomparire per fare spazio solo ai metalli preziosi e preservare così l’immagine della maison. I fatti dimostrano che questa filosofia di fondo non è presa alla lettera, e meno male.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest