Il magazine online di Orologi di classe

Venduto a 17+ milioni Il Rolex di Paul Newman, Il più caro al mondo!

Il Rolex Paul Newman dell'attore venduto a una cifra record fa segnare anche il primato di Rolex più costoso al mondo

di Massimo Scalese 3 MIN LETTURA

 

8

di Massimo Scalese 3 MIN LETTURA

 

8

Paul Newman e Rolex Daytona
1981 – Paul Newman alla Riverside Raceway e il suo Rolex Daytona – foto © Ron Galella/WireImage

A metà anni ’70 era più facile vendere un Cellini che un Daytona”. A dirmi questa frase che sembra un paradosso è stato oltre dieci anni fa uno degli storici concessionari Rolex del capoluogo ligure. È passato altro tempo e se ai nostri giorni vuoi fare tuo il più costoso e collezionabile dei Daytona, quindi un Paul Newman, devi poterti permettere di spendere una cifra che si avvicina ai cinque zeri. È facile che dopo il 26 ottobre 2017, nella da oltre quattro mesi preannunciata asta Phillips di New York tenutasi in associazione con la Bacs & Russo, leader internazionale tra le case d’asta di orologi di lusso, per l’icona delle icone Rolex nulla sarà come prima.

Il Rolex Dayona Paul Newman, o se preferite “il più caro al mondo”, è stato aggiudicato per l’incredibile cifra di $17.752.500. Osservalo in un video ripreso da THEWATCHES.TV.

Le origini del Rolex di Paul Newman, ora anche il “nuovo” più costoso del mondo

Paul Newman era stregato dalle corse automobilistiche che praticò sino a età avanzata con un ottimo palmares, facendo addirittura segnare il secondo posto nella celebre 24 ore di Le Mans del 1979.

Rolex Daytona Paul Newman di Paul Newman

Dieci anni prima nel 1969 la star di Hollywood personificava nel set del film “Indianapolis Pista Infernale” (titolo originale “Winning”) il ruolo del driver Frank Capua. Newman girò le scene insieme alla moglie Joanne Woodward che a sua volta vestiva i panni della moglie di Capua.

Si racconta che Joanne fosse così realmente preoccupata dei rischi che Paul voleva prendere girando tutte le scene in pista di persona che non si sa con esattezza se prima durante o subito dopo il film nel 1968 andò da Tiffany & Co. per acquistare in regalo al marito un Rolex Daytona Ref. 6239, referenza prodotta dal 1963 – anno d’inizio di produzione del Daytona – sino a circa il 1970. Con molto gusto Joanne aveva scelto un Daytona con il quadrante che Rolex denominava “esotico”, una variante assai ricercata in tutti gli orologi vintage.

La moglie fece incidere sul fondello la famosa dedica “DRIVE CAREFULLY ME” che da sola e per la persona cui è dedicata è valsa decine di milioni di dollari.

Rolex Newman Drive Carefully Me
dedica di Joanne Woodward a Paul Newman

La nascita di un mito
Negli anni ’80 il collezionismo di orologi di lusso da polso cresceva in modo esponenziale. Come conseguenza al fatto che dopo averlo ricevuto come regalo Newman si è fatto riprendere spesso con quell’orologio al polso, gli esperti incominciarono a chiamare i Daytona con quadrante esotico “Paul Newman”.

Quel particolare quadrante, che può essere anche color nero, è caratterizzato dalla scritta Daytona intorno al quadrantino alle sei color rossa così come lo è la scala dei secondi sul rehaut di base nero.

Rolex Daytona Newman Woodward
1968 Rolex Daytona Ref. 6239 regalato nel 1968 a Paul Newman dalla moglie Joanne Woodward

Finisce qui la storia del Paul Newman di Paul Newman, ovviamente oggi e per sempre il Daytona più famoso del mondo. Dopo il Lemon Philllips e Bacs & Russo firmano nuovamente l’aggiudicazione di un pezzo top.

E pensare che come riporta Guido Mondani nel 1969 / 1970 la referenza 6239 costava di listino 67,14 Euro.

Follia acquistare un Daytona già inizialmente stimato oltre 1 milione a $ 17.752.500? No, semplicemente Rolex: nient’altro che il marchio cui si rivolge la maggior parte di coloro che desiderano far percepire agli altri – possedendo un orologio di lusso – uno status sociale elevato.

Continua a leggere – Nuovo Rolex Daytona Lunetta Ceramica – Prezzo e Foto

 

Articoli correlati

Commenti

  1. Scusami Massimo ma questa volta non sono molto d’accordo con te . In questo articolo concludi dicendo che il Rolex Daytona ,appartenuto a Paul Newman, è un orologio di lusso. Io avrei concluso semplicemente dicendo che è un orologio famoso…perché appartenuto ,appunto, ad un grande attore. Di lusso , in questo orologio ( peraltro mal conservato , a giudicare dalle immagini ), tecnicamente parlando ,c’è ben poco. Comunque tanto di cappello a Rolex che riesce, da sempre, a ipnotizzare e ad incantare i suoi estimatori .

    1. No, quello venduto per 5,475 milioni di dollari è il Daytona 6265 di Paul Newman anch’esso con una dedica della moglie: “drive slowly, Joanne”. Ma si tratta di altro orologio appartenuto all’attore. Quello aggiudicato per 17,8 milioni di dollari invece è il Daytona 6239 la cui storica e famosa dedica di Joanne era “drive carefully, me”.

      1. Pensa che il 6239 aggiudicato per oltre 17 milioni di dollari fu acquistato nuovo da Tiffany dalla moglie di Paul Newman, che lo regalò all’attore con la famosa dedica, ben 165 dollari!!!!!

  2. Ma certo Carlo, a parte che ci sta benissimo che tu non sia d’accordo con me (ed è quello che in qualche modo spero sempre quando scrivo un’opinione, così mi auguro che voi diciate la vostra), credo di essermi spiegato male io. Nell’ultima frase io volevo solo dire che Rolex è (appunto) sempre più percepita universalmente e univocamente come IL marchio in grado di esprimere il lusso al polso come status, come “colui che nella vita è arrivato”. O almeno questo è quello che sente la maggior parte di coloro che pensano a un orologio di lusso…
    Per quanto riguarda il neo Rolex Daytona più costoso al mondo, era ovvio che potesse essere solo personificato da un Daytona appartenuto a una star come Paul Newman. Di conseguenza “la scusa” per farlo salire così di prezzo sta tutta li, altrimenti si sarebbe posizionato vicino alle altissime quotazioni (intorno € 100.000) di un “normale” Daytona Paul Newmnan. Se vogliamo continuare –
    come hai detto tu – tecnicamente non ha nulla di speciale da mostrare: Il suo movimento Valjoux 72B (variante del Valjoux 72) lo puoi trovare in meravigliosi crono vintage che tutt’al più superano di poco il migliaio di Euro. Anche in questo è semplicemente tutta “colpa” di… Rolex! 😉 E grazie per il commento Carlo!

    1. Caro Massimo, l’aggiudicazione di quest’orologio ad un prezzo folle è giustificato certamente dallo sua storia e non dal valore reale dello stesso. Ricordo che alla fine degli anno 80 un Rolex normale non arrivava ad un milione di lire (oggi un Rolex da uomo, vecchio ed usato non si trova a meno di 3.000,00 euro). Ma immaginate cosa può significare per Tiffany poter esporre nella propria sede il Rolex acquistato dalla moglie di Paul Newman nello stesso negozio tanti anni prima. A ciò va aggiunto che un orologio come il Rolex Daytona, che oggi è diventato uno status simbol (paradossalmente anche del più blasonato Patek) proprio per la sua storia ha un modello vintage ancora in circolazione che ha presso il nome dal meraviglioso attore in virtù di questa storia romantica. Sembra quasi di parlare della numero uno di Paperon de Paperoni. Gli altri, si sono belli, ma l’originale è un’altra cosa. Per Tiffany e Co sarebbe un pezzo da museo che attira clienti a gogo. PS: ma alla fine chi se l’è aggiudicato a questo prezzo folle di 15,5 milioni (che con i diritti d’asta è arrivato ad oltre 17)? Mi sembra che Tiffany abbia abbandonato a 15,1. Ho sentito Natalie ma non ho capito chi è? Ma poi, ultima domanda, è possibile che ho sentito che è stato nuovamente rivenduto all’asta per poco più di 5 milioni di dollari? Se così, bell’affare!!

      1. Grazie per il commento Massimo e per tutte le tue interessanti considerazioni e informazioni! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest