Il magazine online di Orologi di classe

Nomos Tetra Neomatik 175 Years e Il Ritorno del Massimalismo

Nomos Glashütte, nota per i suoi orologi minimalisti, ha ultimamemente presentato il Tetra Neomatik 175 Years Watchmaking

di Davide Colombo 2 MIN LETTURA

 

4

di Davide Colombo 2 MIN LETTURA

 

4

Nomos Tetra Neomatik 175 Years Watchmaking Glashütte rosso

Fino a poco tempo fa la moda invocava il minimalismo: tessuti di qualità, tagli semplici, niente fronzoli. Anche la gioielleria ha aderito a questa filosofia: catenine delicate, gioielli minuscoli, appena accennati, quasi invisibili. E il mondo dell’orologeria? Guarda il Tetra Neomatik 175 Years Watchmaking.

Gli orologi meccanici con calibri realizzati a mano sono investimenti che durano una vita, non beni che cambiano di stagione in stagione. Per i segnatempo, la finezza e l’intramontabilità sono da sempre tra le priorità. Ma oggi che le tendenze si stanno chiaramente indirizzando di nuovo verso forme più espressive, anche gli orologi possono osare di più.

Nomos Tetra Neomatik 175 Years Watchmaking Glashütte nero

Nomos Glashütte inizia l’estate in modo sfolgorante, con un’edizione limitata di una categoria a parte: modelli basati sul classico Tetra di Nomos, oggi più grandi, colorati ed entusiasmanti.

Haute couture invece che prêt-à-porter.

Appariscente, ma gradevole alla vista. Perché a volte di più vuol dire di più. Quattro orologi quadrati nei colori brillanti off white, red, blue e black, ognuno con lancette e numeri distintivi ad alto contrasto, che riescono a unire non solo dei mondi, ma delle visioni del mondo. Il minimalismo in uno stile massimalista. Un vero capolavoro!

Tetra, nel suo classico formato originale più piccolo, ha da tempo contribuito a scrivere la storia (del design). I colori nitidi, accompagnati dalle nuove dimensioni, hanno un incredibile potenziale estetico e sono tanto sbalorditivi da risultare anticonvenzionali.

Nomos Tetra Neomatik 175 Years Watchmaking Glashütte Off-White

I quattro orologi in off white, red, blue e black sono anticonformisti, una celebrazione dell’individualità. Richiamano le vacanze estive e i resort in riva al mare. Forse perfino i famosi ritratti di Pablo Picasso, insieme alle righe in stile bretone, a Jean Paul Gaultier, a Chanel, a Florence Tétier. Sono indiscutibilmente fonte di grande ispirazione.

In onore dei 175 anni di orologeria a Glashütte, Nomos Glashütte ha prodotto ciascun modello in 175 esemplari. Inoltre, non deludono neppure dal punto di vista tecnologico: gli orologi sono alimentati dal movimento automatico di manifattura DUW 3001.

Nomos Tetra Neomatik 175 Years Watchmaking Glashütte Blue

Sono certo che questi orologi dalla forte personalità susciteranno di sicuro il vostro interesse.

Disponibili da ora presso i rivenditori selezionati e sul sito Nomos.

Lascia la tua opinione.

SCOPRI DI PIÚ

 

Articoli correlati

Commenti

  1. Nomos, come scritto sempre in commento ad un altro tuo articolo, per me è un ottimo produttore, che offre una qualità eccesla di manifattura, a prezzi davvero corretti, anzi, anche troppo in riferimento ad altre manifatture.
    Questi modelli con cassa quadrata però a me proprio non piacciono.
    Come sempre ottime finiture e movimento di manifattura come Nomos insegna, ma la forma non mi entusiasma.
    Complimenti comunque a Nomos per l’originalità nelle sue opere. Top. !!

    1. Grazie per il commento Lorenz, e grazie anche per quello che mi hai lasciato sull’articolo dei Bulova di ieri.. non potendo risponderti lo ha fatto per me Massimo! Beh, qui entrano in ballo i gusti personali e ci mancherebbe che pgnuno abbia i suoi; non tutti amano gli orologi quadrati ma con questa versione i Tetra sono secondo me molto migliorati. A parte il calibro neomatik i quadranti sono davvero una meraviglia e come hai detto tu le finiture e ben fatte non mancano… Andrebbero rivisti perchè ripeto non sono più i “vecchi Tetra” piccoli e con colori pastello forse più indicati per le donne, che comunque ci sono sempre..

  2. Salve sono Fabio 62enne da piccolo appassionato di orologi, alla Cresima fatta a 8anni mi fu regalato un Vetta in oro 18 manuale che ho ancora oggi e li mi sono innamorato di queste “macchine”. X quanto riguarda il Nomos di primo acchito non mi entusiasma e,allo stesso prezzo, secondo me ne trovo di migliori, non capisco perché sia sopravvalutato così, sarà perché non è nominato tanto come sono sopravvalutati i Rolex (li è tutto un discorso di apparire ma la macchina non merita i 10/20/30 k prezzo vendita, meglio un Omega a scappamento coaxiale o un AP. o potrei scrivere 10 marchi sicuramente migliori di Rolex, chi li compra lo fa xke se un giorno lo rivende non ci rimette,io se prendo un orologio deve piacermi inanzi tutto,poi col prezzo di 1Submariner mi prendo 3 orologi messi bene tipo un Zenith El primero, un Frank Muller Casablanca e anche un diver di Omega. Cosa ne pensa lei della mia idea? Grazie mille e complimenti per il vostro sito

    1. Grazie per il commento Fabio e piacere di leggere – credo – il tuo primo parere qui sul nostro blog. Temo però tu sia fuori strada. Se si tratta di gusti, o di quanto ciascuno di noi si sentirebbe di spendere per un orologio piuttosto che l’altro ti capisco, ma se c’è una cosa che non è un orologio Nomos, è di essere come dici tu sopravalutato. Non mi dilungo qui perchè alrimenti ne verrebbe fuori un libro ben più lungo dell’articolo qui sopra. Nomos Glashütte è riconosciuta sul campo da appassionisti, opinionisti, blogger e giornalisti, come forse la manifattura di orologi (nel senso che costruisce internamente quasi completamente i suoi orologi movimento compreso) più abbordabile al mondo e accompagnata da una grande qualità. È un marchio artigianale ma molto ambizioso. Se hai voglia di saperne di più e di mettere eventualmente in discussione il tuo primo parere dai un occhio cliccando qui: https://www.orologidiclasse.com/tag/nomos-glashutte-articoli/ a tutti gli articoli presenti nel blog. Oppure prendi un modello e cerca su Google aggiungendo il termine “recensione o review” e vedi cosa si dice. Naturalmente ci sta benissimo che i suoi orologi non incontrino le tue visioni, ma per usare le tue parole “allo stesso prezzo” trovi solo degli orologi mossi da movimenti ETA, si affidabili, ma che non hanno nulla a che vedere con prodotti di manifattura dalla alta percentuale di manualità come i Nomos, a volte venduti anche a meno. La decisione finale è tua ma così stanno le cose. Alla prosima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest