Il magazine online di Orologi di classe

Omega Festeggia il 50° Anniversario della Missione Apollo 17

L'11 dicembre del 1972 avvenne l'ultimo allunaggio e con esso l'ultimo viaggio sul satellite di un Omega Speedmaster Moonwatch

di Davide Colombo 2 MIN LETTURA

 

0

di Davide Colombo 2 MIN LETTURA

 

0

Omega festeggia il 50° Anniversario della Missione Apollo 17
Apollo 17 Eugene Cernan © Courtesy NASA

L’ultimo viaggio con equipaggio sulla luna è avvenuto 50 anni fa. In questo anniversario speciale, Omega ricorda i traguardi dell’Apollo 17 e il ruolo svolto dallo Speedmaster Moonwatch durante questi unici e irripetibili momenti passati alla storia.

Guidato dal Comandante Eugene “Gene” Cernan, coadiuvato dal Pilota del Modulo Lunare Harrison Schmitt e dal Pilota del Modulo di Comando Ronald Evans, l’allunaggio dell’Apollo 17 risale alle ore 19:54:58 GMT dell’11 dicembre 1972. In una straordinaria enfasi scientifica, la missione ha consentito di esplorare la superficie lunare come mai prima.

Raynald Aeschlimann, Presidente e CEO di Omega, ha affermato: “Gli astronauti dell’Apollo 17 sono rimasti sulla superficie lunare per circa 75 ore, ma dopo tutti questi anni, i loro successi sono ancora ricordati con affetto da Omega. Questa è stata la sesta volta nella storia che il nostro Speedmaster è stato indossato sulla luna e una memorabile pietra miliare della nostra incredibile storia lunare”.

Apollo 17 astronauta Ronald Evans
Apollo 17 Ronald Evans © Courtesy NASA

Fino alla sua morte nel 2017, Gene Cernan è rimasto un caro amico di Omega. Oltre ad essere apparso in numerosi eventi e celebrazioni nel corso dei decenni, ha sempre parlato con molta stima dello Speedmaster che lo ha accompagnato per tutta la sua carriera alla NASA. Una volta ha dichiarato: ” L’impegno delle persone che lavorano da Omega è sempre stato di realizzare il miglior orologio, non solo del mondo, ma dell’intero universo.”

Omega Speedmaster Apollo 17 ST 105.003 Gene Cernan

L’orologio originale indossato dal comandante dell’Apollo 17 Eugene “Gene” Cernan (ST 105.003) è attualmente in mostra presso il Museo Omega di Bienne, in Svizzera. Prezioso alleato dell’ultimo astronauta in missione sulla Luna, questo straordinario segnatempo è stato la referenza principale di cui Omega si è servita per ricreare il leggendario calibro 321 nel 2019.

Servendosi della tomografia, il team dell’Atelier ha infatti potuto osservare l’interno dello Speedmaster originale ricavando in modo preciso le specifiche tecniche, di cui si è poi servito per la ricostruzione del movimento.

Lo Speedmaster Moonwatch di Omega resta ancora oggi l’unico orologio al mondo ad aver accompagnato gli astronauti in ciascuna delle storiche missioni sulla Luna. Dopo essere stato dichiarato dalla NASA primo e unico orologio idoneo per “tutte le missioni spaziali con equipaggio” nel 1965, il segnatempo è infatti diventato parte del kit ufficiale fornito dalla NASA in tutte le missioni Apollo, dall’Apollo 11 (1969) all’Apollo 17 (1972).

SCOPRI DI PIÚ

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest

Continuando a utilizzare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close