Il magazine online di Orologi di classe

Sinn 903: Il Cronografo da Aviatore che Sfida il Breitling Navitimer

3 Cronografi Sinn 903 di Qualità Simile al Breitling Navitimer per Meno di Metà Prezzo

di Massimo Scalese 4 MIN LETTURA

 

8

di Massimo Scalese 4 MIN LETTURA

 

8

Il Breitling Navitimer è un orologio che ha lasciato un segno indelebile nella storia dell’orologeria e dell’aviazione. Lanciato nel 1952, è stato progettato specificamente per i piloti, incorporando un regolo calcolatore circolare che consente di eseguire complessi calcoli di navigazione per il volo. Il Navitimer è diventato in breve il cronografo da aviatore per eccellenza riscuotendo ampi consensi da piloti e appassionati di tutto il mondo.

Cosa succede se però, messe da parte le icone, ti esce un marchio di qualità come Sinn, firma dal 1961 di orologi da pilota amati in tutto il mondo, con 3 cronografi come quelli della nuova serie Sinn 903 quasi identici nell’aspetto al Navitimer, a un prezzo di meno della metà e realizzati con altissimi standard costruttivi? Che fai non ci pensi?

Sinn 903 Alternativa Breitling Navitimer

Scopriamoli.

Sinn 903 St II

Sinn 903 St II

Il Sinn 903 St II è un cronografo da navigazione tecnicamente ridisegnato, con quadrante nero elettroplaccato decorato a soleil. La cassa in acciaio inox da 41mm ospita un movimento con cronografo a ruota a colonne e elementi luminosi in ceramica ibrida applicati a mano. La lunetta con scala logaritmica consente calcoli di navigazione, mentre la resistenza all’acqua fino a 20 bar (200 metri) testimonia l’alta ingegneria di Sinn. I contatori elettroplaccati in argento e il logo applicato completano il design classico di questo cronografo di ottimo livello.

Dimensioni: 41mm
Prezzo: €3.550

Sinn 903 St HB

Sinn 903 St HB

Limitato a soli 500 esemplari, il Sinn 903 St HB sfoggia un affascinante quadrante azzurro con finitura soleil. Anch’esso dotato di cassa in acciaio inox con finitura lucida e satinata e lunetta girevole esterna e impermeabile fino a 20 bar, questo cronografo con smistamento delle funzioni tramite ruota a colonne vanta elementi luminosi in ceramica ibrida per una perfetta leggibilità al buio. La disposizione Tri-Compax dei contatori elettroplaccati argento e il logo Sinn applicato abbelliscono ulteriormente l’estetica di questo segnatempo disponibile solo in edizione limitata.

Dimensioni: 41
Prezzo: €3.650

Sinn 903 St B E II

Sinn 903 St B E II

Chiude la rassegna Il modello 903 St B E II che si distingue per un quadrante blu scuro con rivestimento luminoso in tinta avorio. La robusta cassa in acciaio inox racchiude il solito movimento con cronografo a ruota a colonne finemente decorato, di cui potrai trovare più in basso maggiori dettagli. Gli indici, il numero 12 e le lancette sono realizzati in ceramica ibrida luminescente, per una straordinaria intensità di luce. La lunetta con scala logaritmica, la resistenza alla pressione fino a 20 bar e il fondello in vetro zaffiro trasparente completano le caratteristiche di questo cronografo tecnico e funzionale.

Dimensioni: 41
Prezzo: €3.550

Movimento

I cronografi Sinn 903 sono tutti animati dal calibro LJP L110 realizzato da La Joux-Perret, un’evoluzione dello storico calibro Valjoux 7750 ora dotato di un meccanismo a ruota a colonne al posto del sistema a camme di serie. Questo movimento cronografo automatico batte a una frequenza di 4 Hz (28.800 alternanze orarie) e offre una generosa autonomia di 60 ore a piena carica.

Movimento orologi St 903

Com’è noto la presenza della ruota a colonne garantisce un controllo preciso, morbido affidabile delle funzioni cronografiche, mentre i 26 rubini assicurano robustezza e durata nel tempo. Inoltre, il calibro è protetto dai campi magnetici secondo la norma DIN 8309, un tipico accorgimento di Sinn che da sempre di mestiere realizza orologi professionali.

Conclusioni

Il Navitimer rimane lì dov’è da sempre, nell’olimpo dei migliori orologi mai costruiti, e questo tengo a sottolinearlo, così come che Sinn non si è inventata ora e per fini commerciali di costruire una replica del probabilmente Breitling più famoso del mondo. È dal 1961 che a Frankfurt am Main (Germania) Sinn – fondata da Helmut Sinn ai tempi pilota militare – li realizza.

Ora con questa nuova serie il marchio tedesco affina e di molto il tiro. I prezzi possono scendere di qualche centinaia di euro se scegli un cinturino in pelle al posto del bracciale in acciaio. Per maggiori informazione visita il sito web www.sinn.de.

Cosa ne pensi? Conoscevi l’arte di Sinn nel realizzare orologi da aviatore? Lascialo detto in un commento.

 

Articoli correlati

Commenti

  1. Buongiorno Massimo
    Si, conoscevo Sinn e conosco gli orologi professionali di una qualità davvero pazzesca.
    Però trovo questi Sinn 903 davvero troppo simili ai Navitimer di Breitling. Forse i designer ad impegnarsi bene, magari qualche differenza estetica si poteva trovare, no?
    A parte questo, orologi bellissimi.
    Grazie

    1. Grazie Lorenz. Ovviamente, ogni punto di vista è soggettivo. Tuttavia, se guardi la linea di orologi di Sinn, hanno anche molti pezzi creativamente unici. È normale che per fare un altro esempio orologi come i “flieger” si somiglino tra marchi diversi. E non è stato così anche dopo che Gérald Genta inventò il bracciale integrato? Se oggi chiedi a un marchio perché il suo orologio somiglia così tanto al Royal Oak, diranno che è un’evoluzione del loro modello originale di quarant’anni fa (il quale si ispirava al RO). Non voglio sembrare presuntuoso, ma molti oggetti iconici vengono ripresi e rielaborati. Riguardo al Navitimer, a parte la lunetta “regolo” per i calcoli, è un cronografo simile a quelli di Sinn e altri marchi dell’epoca. Questo è solo il mio punto di vista. Grazie ancora per i tuoi commenti che animano sempre le nostre recensioni!

  2. Sono sconcertato. Fossi in Breitling intenterei causa per plagio del modello.
    Aviation produsse degli orologi identici ai Navitimer Breitling, ma allora aveva comprato casse e quadranti da quest’ultima, quindi una autorizzazione era implicita.

    1. Grazie per il commento Paolo! Non c’è alcun plagio: come ho riportato nell’articolo, Sinn costruisce da anni questo orologio, e in queste 3 varianti è stato ampiamente rivisto fuori e dentro. Se com’è scontato c’era un brevetto sul regolo calcolatore, quello è ormai scaduto da anni. Per quanto fosse geniale nel 1952, non si può brevettare per sempre una scala numerica, e in nessun campo. In orologeria si riproducono anche movimenti 1:1, come il caso del Sellita SW200 clone dell’ETA 2824, e senza alcun scandalo ma sempre dopo che i brevetti hanno perso la loro validità. Gusti a parte Sinn è uno dei marchi di orologi più rispettati e amati dagli appassionati di tutto il mondo. Per concludere, per quanto mi riguarda, ho scritto sia all’inizio che alla fine quanto il Navitimer sia un’icona a parte; questi 903 non sono una replica e a mio avviso per il loro rapporto qualità/prezzo andrebbero sicuramente presi in considerazione.

  3. Buonasera, è giusto ricordare che la “somiglianza” con i vecchi Breitling è legittima e lecita, Helmut Sinn (e Ollech and Wajs – con brand “Aviation”, putroppo non più distribuiti in Italia) acquisirono i diritti sul design dei vecchi Navitimer.

  4. A seguito dell’avvento del quarzo Breitling entrò in crisi e si trovò in forti difficoltà economiche, dapprima nel 1971 Breitling vendette i diritti a Sinn per produrre il Navitimer con loro marchio, ma la situazione non migliorò, poi verso la fine degli anni 70 grande parte del magazzino dei pezzi di ricambio fu venduto all’azienda OLLECH & WAJS di proprietà del Sig. Albert Wajs, che con il marchio AVIATION ha prodotto modelli Navitimer ref 806, Cosmonaute ref 809 e Chronomatic, tutti realizzati con ricambi originali Breitling, poiché il movimento Venus 178 non era più disponibile, venne utilizzato un movimento contemporaneo del 178, il Valjoux 7730 e il 7736 (che è il 7730 ma con tre contatori).
    Aviation produsse anche orologi progettati “per tecnici” con il marchio Ingenieur, basati sulla cassa Navitimer, creati per persone che lavorando necessitavano di regolo calcolatore per varie tipologie di operazioni matematiche, in questi orologi le scale logaritmiche erano diverse rispetto a quelle presenti sulla ghiera del Navitimer e il quadrante era bianco e non nero. (Cit.: O&P)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest