Il magazine online di Orologi di classe

Un Cronografo Ulysse Nardin Per Salvare gli Squali

Ulysse Nardin da sempre attenta alla protezione degli squali li supporta con il nuovo Diver Chrono Great White

di Davide Colombo 2 MIN LETTURA

 

6

di Davide Colombo 2 MIN LETTURA

 

6

Ulysse Nardin Diver Chrono Great White

É di oggi Lunedì 18 luglio l’annuncio del nuovo Ulysse Nardin Diver Chrono Great White, un cronografo nuovo fiammante con cui la manifattura svizzera ribadisce il suo sostegno alla salvaguardia degli squali.

Recensione Ulysse Nardin Diver Chrono Great White

Il nuovo cronografo subacqueo Diver Chrono Great White è racchiuso in una cassa in titanio sabbiata e satinata da 44 mm e presenta una lunetta girevole unidirezionale bianca con finitura gommata.

Ulysse Nardin Diver Chrono Great White in immersione

L’orologio è alimentato dal calibro UN-150 di manifattura Ulysse Nardin a carica automatica. Incorpora la tecnologia al Silicio, introdotta la prima volta in orologeria dal marchio di Le Locle.

Il segnatempo è dotato di un contatore dei 30 minuti, un contatore delle 12 ore, un contatore dei piccoli secondi, datario, e di ruota di scappamento, ancora e spirale in Silicio.

squalo bianco

Tocchi di blu e bianco decorano il quadrante grigio. Sotto il logo di Ulysse Nardin compare la scritta “GREAT WHITE”. La silhouette dello squalo è la firma principale del cinturino in caucciù bianco, mentre il grigio del quadrante ricorda la pelle del predatore dei mari.

La lunetta concava con vetro zaffiro bombato conferisce all’orologio un look affusolato. Con una impermeabilità fino a 300 metri, il nuovo diver è progettato per vivere in pieno l’ambiente marino.

Il Diver Chronograph Great White da 44mm in Limited Edition fa parte di una lunga tradizione di orologi subacquei con il nome di squalo, tra cui il Great White Diver femminile lanciato nel 2019.

Ulysse Nardin Diver Chrono Great White ambience

Questo nuovo segnatempo è’ disponibile in un’edizione limitata di soli 300 esemplari. L’1% del ricavato dalle vendite di questo orologio sarà donato ad associazioni no-profit che si dedicano alla salvaguardia degli squali.

Prezzo

Ref. 1503-170LE-1A-GW/3A (Fibbia ardiglione) 12.000 Eur
Ref. 1503-170LE-1A-GW/3B (Fibbia Deployant) 12.200 Eur.

Opinioni

Per me Diver Chrono Great White è un cronografo sportivo tagliato in una cassa in titanio, curato, e con un bel look. Interessanti i contenuti tecnici e la provenienza da una manifattura come Ulysse Nardin che non ha certo bisogno di presentazioni e, per il valore offerto, proposto ad un prezzo più che interessante.

Tu che ne dici?

Lascia il tuo parere in un commento.

SCOPRI DI PIÚ

 

Articoli correlati

Commenti

  1. Che dire? un orologio molto, ma molto interessante.
    La cassa in titanio sabbiata e satinata è uno spettacolo. Molto bella anche la lunetta con finitura gommata.
    Se devo trovare un qualcosa che non mi convince è la cassa da 44 mm. Un pò grandina per il mio polso.
    In ogni modo un ottimo cronografo da prendere.

    1. Grande Lorenz e grande cronografo! Tra trantissimi cronografi di lusso come hai sottolineato tu non è facile trovare un modello veramente bello e che si distingue… Anche io non comprendo la scelta dei 44 mm. Fallo 41 o al massimo 42 mm, non dico che lo possano indossare tutti ma come si dice “una taglia in più o in meno” al polso se la possono permettere tutti. Molto interessante anche la spirale in Silicio dal marchio che nel 2001 presentò il primo movimento di orologio con molla della spirale in silicio, montandolo per l’occasione sul mitico Freak! Alla prossima…

    1. Grazie per il commento Stefano! Fate bene a esprimere le vostre opinioni, tanto più che le case leggono tutti gli articoli dei blog più importanti, e magari – visto che costruire quel cronografo solo con cassa da 44 mm avrà fatto perdere sicuramente qualche cliente – la prossima volta Ulysse Nardin aggiusterà il tiro..

  2. Ciao Davide, accetto il tuo incitamento ad esprimere opinioni e partecipo.
    Il pezzo in oggetto è davvero bello ed interessante ma… lo sono anche i pezzi proposti negli altri articoli. Ciò premesso mi unisco al coro di coloro che trovano questa misura un po’ “grossa” e questo fa restringere la platea dei possibili indossatori/acquirenti.
    Capisco che si tratti solo di qualche millimetro in più ma possono essere importanti.
    Cito un esempio: avere una temperatura corporea di 37 gradi va bene ma già solo un grado in più, cioè 38 gradi, è febbre e può dare problemi. Figuriamoci aumentare ancora.
    Non dico che tutti gli orologi maschili (non me ne vogliano le lettrici) debbano essere da 40 millimetri ma è una misura un po’ universale e la si potrebbe aumentare ma di uno o due millimetri al massimo

    1. Ciao Riccardo, in verità io non so risponderti perchè mediamente non si costruiscano orologi che al di là dei 39-40-41 mm siano comunque più piccoli e ai tempi che lo erano davvero io non ero ancora nato. Penso che i motivi che molti marchi specialmente una decina d’anni fa si fossero orientati verso gli orologi XXL è da ricercare nella moda e nelle preferenze di alcuni mercati abbienti che perciò dettavano legge. Negli ultimi tre anni si segnala un ritorno a misure più umane ma non certo di massa. Grazie per il commento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest