Il magazine online di Orologi di classe

Il Nuovo Delma 1924 Tourbillon Celebra 100 Anni del Marchio

Un'esclusiva celebrazione per il centenario di Delma

di Massimo Scalese 4 MIN LETTURA

 

11

di Massimo Scalese 4 MIN LETTURA

 

11

Delma 1924 Tourbillon

Quest’anno il noto marchio svizzero Delma festeggia un importante traguardo: il centenario dalla sua fondazione e per celebrarlo degnamente ha deciso di presentare un pezzo davvero speciale, il nuovissimo Delma 1924 Tourbillon.

È un orologio di lusso che racchiude il meglio dell’Alta Orologeria elvetica declinato in soli 100 esemplari numerati, interpretato con un’estetica sportiva che richiama la visione di Delma leader nella produzione di orologi subacquei sin dai primi anni ’60.

Con il lancio di questo modello celebrativo, il marchio inaugura anche un nuovo capitolo della sua lunga tradizione: il debutto del primo movimento tourbillon completamente sviluppato e prodotto in casa. Come si sa l’indipendenza è uno dei traguardi più inseguiti nel campo, e non solo per esclusività ma per una maggiore autonomia produttiva.

Questo tourbillon dimostra come un marchio storico possa pur mantenendo salde le proprie radici storiche anche rinnovarsi.

Caratteristiche Delma 1924 Tourbillon

Il tourbillon di Delma racchiude avanzate soluzioni tecniche in un design informale, contemporaneo e distintivo. La cassa in acciaio inossidabile ha un diametro di 41 mm e protegge il movimento grazie a un vetro zaffiro anteriore e posteriore. L’impermeabilità è garantita sino a 200 metri. Due ampie spallette proteggono la corona di carica.

Delma 1924 Tourbillon al polso

A muoverlo è il calibro DT100.01, un movimento meccanico a carica manuale con riserva di carica di ben 105 ore. Oscilla alla frequenza di 21.600 alternanze per ora (3 Hz). Particolare attenzione è stata dedicata alla resistenza agli urti e alla protezione contro i magnetismi, ma di questo ne parlerò più avanti.

Queste soluzioni dimostrano come Delma abbia realizzato un tourbillon non con l’obiettivo unico di attirare l’attenzione su di sé in occasione della celebrazione del suo centenario, ma di aver sviluppato un prodotto sofisticato e resistente da poter utilizzare quotidianamente come un normale orologio subacqueo.

Design e Estetica

Il design combina elementi del passato con dettagli pratici e contemporanei. La cassa ha una forma tonneau con angoli arrotondati e fianchi completamente satinati, ad eccezione di una sottile ghiera lucida che unisce il quadrante alla carrure.

Delma 1924 Tourbillon estetica

Il quadrante tonalità nero zibellino ha una finitura granulata che dona profondità al insieme. Le lancette delle ore e dei minuti sono in palladio con rivestimento nichel e gli indici sono a losanga, elementi tutti ricoperti di Super-LumiNova.

I dettagli che lo distinguono sono il ponte del tourbillon gradevolmente abbellito da viti blu e un raffinato ponte a V rovesciata.

Funzionalità

Il tourbillon è un meccanismo che regola notoriamente il tempo offrendo uno spettacolo cinetico senza pari, ma è anche un meccanismo delicato. L’incessante movimento della gabbia che contiene lo scappamento e che normalmente compie una rotazione completa in 60 secondi espone perennemente i meccanismi a urti e magnetismi.

movimento Delma 1924 Tourbillon

Il tourbillon di Delma spicca per l’elevata resistenza a frequenti impatti e magnetismo. Ciò è possibile grazie all’uso di materiali antimagnetici e un sistema di assorbimento degli urti brevettato.

Grazie all’uso di ammortizzatori KIF è in grado di assorbire accelerazioni fino a 5000G. Anche la resistenza ai campi magnetici è notevole, potendo operare normalmente in presenza di magnetismi fino a 2000 gauss.

La platina e i ponti sono trattati al rutenio, e questa è successivamente decorata con perlage con ponti a Côtes de Genève, tutti i bordi smussati e lucidati con le viti azzurrate o lucidate.

Prezzo Delma 1924 Tourbillon e Disponibilità

Delma ha deciso di produrre solo 100 esemplari numerati di questo interessante orologio.

Il prezzo di lancio in prevendita fino al 16 marzo 2024 è di 8.900 franchi svizzeri, circa 9000 euro al cambio attuale. Successivamente il prezzo al dettaglio salirà a 12.500 franchi svizzeri.

La vendita al pubblico inizierà ad aprile 2024 presso i rivenditori ufficiali Delma in tutto il mondo. Scopri di più sul sito ufficiale.

Conclusione

In sintesi, il Delma 1924 Tourbillon è un concentrato di estetica curata e sportiva unito a soluzioni tecniche molto interessanti.

Delma 1924 Tourbillon prezzi

Il lancio di questo modello segna una tappa fondamentale nella lunga storia di Delma, con l’introduzione del primo tourbillon e sviluppato internamente. Un traguardo che mostra la capacità di innovazione del marchio.

Per il livello di costruzione il prezzo non è troppo costoso, soprattutto per la prima tranche, ma bisogna tener conto che in totale ve ne saranno soli 100 esemplari.

Cosa ne pensi di questo orologio per celebrare il centenario della Maison?

Lascia un commento qui sotto per condividere la tua opinione sul Delma 1924 Tourbillon.

 

 

Articoli correlati

Commenti

  1. Molto interessante.
    Ho visitato il sito e gli altri modelli, sinceramente, sono delle imitazioni di marchi blasonati.
    Sarebbe poi utile sapere l’assistenza post vendita come va in Italia, se ci sono rivenditori.

    1. Grazie per il commento Luigi! A prescindere se i suoi orologi possano piacere o meno, e anniversario dei 100 anni a parte, da sempre Delma brilla di luce propria; è opinione comune che abbia prodotto alcuni tra i migliori orologi subacquei. E per categoria a grandi linee gli orologi classici non si somigliano un po’ tutti?. Il marchio era distribuito tempo fa in Italia, al momento non lo è ma sono a conoscenza che ne stanno cercando uno nuovo.

  2. Buongiorno Massimo
    Parliamo di Delma, uno dei migliori marchi di Diver esistenti sul mercato.
    Poco conosciuto dai tanti, ma molto conosciuto dai veri appassionati di immersione.
    Con questo modello poi, entra nel mondo dell’alta orologeria.
    Molto bello e ad un prezzo interessantissimo. A 9000€ si ha un vero tourbillon…. nel mondo sono pochissimi i marchi che riescono a proporre una complicazione simile a tale prezzo.
    Promosso a pieni voti
    Grazie

  3. Marchio da me conosciuto da poco. Piacevole nella linea e nell’ insieme molto accattivante. Magari ancora più bello vederlo dal vivo

  4. Buongiorno Massimo,
    innanzitutto grazie per l’articolo e la segnalazione. Lo trovo molto bello, versatile ed interessante.

    Ti chiedo la cortesia di aiutarmi, perchè non riesco a classificarlo, non credo si possa definirlo di manifattura perchè vedo che il Tourbillon lo realizza Olivier Mory, Tavadec trasmissione e meccanismo, Atokalpa lo scappamento, Gimmel Rouages treno di ingranaggi, finiture eseguite da Ora Temps e CV Décor, KIF Parechoc viti assorbimento degli urti (fino a 5000G). Intendiamoci, chapeau per la scelta dei laboratori/aziende, assolutamente lodevoli.

    Prezzo eccellente, anche se ti segnalo che facendo una prova d’acquisto sul sito, mi risulta che lo vendano a 8.900 Franchi in Svizzera, a 9.900$ USA ed altri paesi, mentre stranamente diventano 9.900€ per Italia e Europa in generale. La conversione quindi sembrerebbe errata o hanno un bug sul sito. Specificano inoltre che all’importo bisogna aggiungere tasse e spese di spedizione. Quali tasse, IVA? Se fosse così sarebbe una “tragedia”.

    Grazie ancora dei tuoi splendidi articoli.
    Roberto

    1. Grazie per l’inciso Roberto! 🙂 I prezzi che ho riportato sono quelli suggeriti da Delma: causa un’aliquota IVA diversa da paese a paese dell’EU, il prezzo può variare. Per quanto riguarda i dettagli di chi ha creato e come il calibro DT100.01 torno nuovamente a ringraziarti per averli specificati, ma di nuovo erano nel testo ufficiale. Sul fatto che sia o non sia di manifattura, quel termine – secondo l’uso che ne fanno oggi i brand – ha un significato veramente elastico. Se si applicano le regole più genuine, di marchi che possono vantare il termine “di manifattura” per i loro movimenti ti assicuro che ce ne sono veramente pochi. Alla prossima!

      1. Buonasera Massimo, grazie per la cortese risposta. Concordo con quanto scrivi e personalmente sono più per una definizione stretta o come hai detto tu genuina di Manifattura.
        A questo proposito spero che prima o poi farai un articolo sulla Maison Pequignet, purtroppo non distribuita in Italia. Per le poche informazioni che sono riuscito a reperire, dovrebbe appartenere alla stretta cerchia dei marchi che possono vantarsi di essere una manifattura. Mi piacerebbe conoscere la tua opinione. Buona serata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest

Continuando a utilizzare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close