Il magazine online di Orologi di classe

Audemars Piguet CODE 11.59: Nuova Collezione Orologi

La nuova collezione Audemars Piguet CODE 11.59 esprime il DNA del brand: antico savoir-faire che continua a evolversi nel tempo.

di Redazione 5 MIN LETTURA

 

8

di Redazione 5 MIN LETTURA

 

8

Novità del Salone SIHH 2019 Audemars Piguet lancia CODE 11.59, una collezione completamente nuova che proietta nel futuro i tradizionali valori della più antica manifattura di Alta Orologeria ad essere tuttora guidata dalle famiglie fondatrici.

Audemars Piguet CODE 11.59

CODE 11.59 è riconoscibile esternamente per una cassa mediana di forma ottagonale inserita all’interno di una rotonda. La parte superiore delle anse scavate è saldata alla lunetta ultra-sottile, mentre quella inferiore si appoggia delicatamente contro il fondello. Per saldare le anse a una superficie così sottile Audemars Piguet è dovuta ricorrere a processi altamente innovativi.

Con un’ergonomia ottimale ottenuta con la sua linea curva, la cassa è stata pensata per adattarsi alle diverse dimensioni del polso, nonostante un diametro di 41 mm.

Audemars Piguet CODE 11.59 cassa

Ma Audemars Piguet CODE 11.59 si distingue per i dettagli. Il logo, ad esempio, che misura 12,5 mm di lunghezza, presenta un’estetica inimitabile. Realizzato con sottili strati d’oro 24 carati, la firma del brand è ottenuta attraverso il processo denominato accrescimento galvanico, una metodologia simile alla stampa 3D. Ogni lettera è unita all’altra con sottili collegamenti, dello spessore di un capello, e posizionata a mano sul quadrante tramite minuscole grazie quasi invisibili a occhio nudo.

Sebbene l’accrescimento galvanico sia già stato utilizzato in orologeria, con la nuova linea è la prima volta che esso viene utilizzato nella lavorazione dell’oro 24 carati.

Ecco i link veloci di tutti i nuovi modelli delle nuova collezione:

Code 11.59 by Audemars Piguet – Automatico

Con una cassa in oro bianco, sul quadrante blu risalta la firma Audemars Piguet 3D in oro realizzata con la tecnica dell’ accrescimento galvanico. I numeri sono arabi e gli indici dalle linee curve sono in oro.

Code 11.59 by Audemars Piguet – Automatico

L’orologio è animato da un nuovo movimento a carica automatica, il calibro 4302, caratterizzato da una massa oscillante dedicata in oro 22 carati. Grazie a un generoso diametro di 32 mm e una frequenza di 4 Hertz, questo calibro garantisce elevata affidabilità e precisione.

Prezzo: CHF 25.000

Code 11.59 by Audemars Piguet – Cronografo Automatico

Il quadrante laccato blu scuro del cronografo a carica automatica mostra una finitura a specchio eseguita magistralmente.

Code 11.59 by Audemars Piguet – Cronografo Automatico

La cassa in oro rosa richiama gli indici in oro a finitura lucida dalle linee curve e l’unico numero a ore 12, nonché il logo in rilievo e le lunghe lancette a bastone. I contatori del cronografo sono incorniciati da un profilo in oro con angoli a V lucidati, una finitura complessa da eseguire su un quadrante laccato.

Prezzo: CHF 39.500

Code 11.59 by Audemars Piguet – Calendario Perpetuo

Il CODE 11.59 con calendario perpetuo è animato da calibro di manifattura 5134 a carica automatica. Monta un’emblematica massa oscillante in oro 22 carati che è l’emblema della nuova linea Audemars Piguet.

Code 11.59 by Audemars Piguet – Calendario Perpetuo

Il calendario perpetuo, massima complicazione orologiera che regola automaticamente i mesi più brevi e aggiunge un giorno a febbraio negli anni bisestili, permette di indossarlo sempre. Ipotizzando che funzionasse sempre, sarà necessario regolarlo solo nel 2100, impostando la data manualmente dal 29 febbraio al 1° marzo, l’eccezione più vicina del calendario gregoriano.

Prezzo: 69.500

Code 11.59 by Audemars Piguet – Flying Tourbillon Automatico

Il quadrante in oro di questo modello Code 11.59 a carica automatica con tourbillon volante è rivestito in smalto “Grand Feu “. Ogni quadrante in smalto è assolutamente unico grazie all’organicità del materiale e alla tecnica di produzione manuale. Le lancette e gli indici applicati in oro rosa illuminano il quadrante nero. In questo caso anche la firma Audemars Piguet è realizzata in smalto.

Code 11.59 by Audemars Piguet – Flying Tourbillon Automatico

È la prima volta che un movimento automatico Audemars Piguet è dotato di rotore centrale e flying tourbillon. Sul lato fondello del movimento, il calibro 2950 è rifinito a ” Côtes de Genève “, colimaçonnage e presenta smussature lucidate a mano. La massa oscillante scheletrata, visibile dal fondello, richiama il colore della cassa. Nel modello in oro rosa, la massa oscillante è anch’essa in oro rosa, mentre nel modello in oro bianco è in oro rosa rodiato. Il movimento è rifinito a perlage e sul lato quadrante riporta la satinatura circolare.

Prezzo: CHF 129.000

Code 11.59 by Audemars Piguet – Tourbillon Scheletrato

Questa referenza modello è animata da un esclusivo movimento di manifattura a carica manuale scheletrato con tourbillon, il calibro 2948, estremamente complesso e avanzato. Il contrasto tra la cassa in oro rosa 18 carati, il colore scuro della platina principale scheletrata in alpacca rodiata e dei ponti in PVD, progettati esclusivamente per questa collezione, esalta il valore estetico e l’effetto 3D del movimento.

Code 11.59 by Audemars Piguet – Tourbillon Scheletrato

Il bilanciere dorato conferisce un tocco di raffinatezza. Con 70 angoli a V lucidati a mano, la finitura manuale di questo movimento da 4,97 mm di spessore questo modello spinge l’arte della scheletratura a livelli ancora più elevati.

Prezzo: CHF 175.000

Code 11.59 by Audemars Piguet – Ripetizione Minuti Supersonnerie

Questo modello arricchisce la collezione Code 11.59 con una complicazione di Alta Orologeria rinnovata che continua a beneficiare della tecnologia Supersonnerie con ripetizione minuti lanciata dal brand nel 2016.

Code 11.59 by Audemars Piguet – Ripetizione Minuti Supersonnerie

Il Ripetizione Minuti Supersonnerie vanta la potenza sonora di un orologio da tasca. L’eccezionale livello della performance acustica, della qualità del suono e del timbro armonico è garantito da gong brevettati, dalla struttura della cassa, e dal regolatore del meccanismo di segnalazione acustica messi a punto all’epoca.

I gong, estremamente efficienti, non sono fissati alla platina principale, ma a un nuovo dispositivo che funge da cassa armonica e che migliora la trasmissione del suono. Il regolatore del meccanismo di segnalazione acustica – il dispositivo che stabilisce il ritmo della sequenza di battitura ore-quarti-minuti – è stato riprogettato per ammortizzare e eliminare il rumore di sottofondo grazie alla maggiore flessibilità del meccanismo ad àncora.

Questo calibro con ripetizione minuti offre, inoltre, un ritmo inimitabile, poiché la sequenza di ore e minuti procede senza interruzione quando non è in funzione la sequenza dei quarti.

Inoltre, la presenza di una funzione di sicurezza impedisce di modificare la visualizzazione dell’ora quando il meccanismo di segnalazione acustica è in funzione.

Prezzo: 295.000

Code 11.59 rifiniture

Prime Opinioni

Questa nuova collezione stupisce anche per il numero di referenze estremamente complicate, dal calendario perpetuo al ripetizione minuti passando per due tourbillon.

Audemars Piguet che dal 1875 infonde nei suoi segnatempo i tradizionali valori dell’orologeria svizzera, non ha mai mancato di innovare non solo nella meccanica altamente complicata ma nelle forme e nel design. Quest’ultima, è la chiave di lettura della nuova collezione CODE 11.59: antico savoir-faire che continua a evolversi nel tempo.

Approfondimenti.

 

Articoli correlati

Commenti

  1. una cassa complessa ,quadranti studiati e ottimi movimenti non bastano a dare al modello una personalità.
    Tantomeno i prezzi !
    è da anni che provano ad affrancarsi dal royal oak ,ma niente da fare .
    Questo è un tentativo serio ,ma manca il creativo.

  2. A me piace in tutte e 3 le versioni, da quella semplicissima di solo-tempo con piccoli secondi a quelle di grandi complicazioni.

  3. È certamente un orologio particolare, sia nella cassa che nelle anse. Credo che prima di dare un giudizio si debba vedere dal vero e indossare. Comunque sono anch’io del parere che per creare un modello che possa creare leggenda come il RO ci sia ancora da lavorare. Chissà se un altro Gerald Genta……….

  4. Buongiorno, essendo interessato a valutare l’acquisto della referenza attuale CODE 11.59 BY AUDEMARS PIGUET SELFWINDING, dichiarata acquistabile in boutique in tempi umani, chiedo se sia possibile approfondire nel merito con un nuovo articolo o un seguito al presente. Personalmente non considero questo un ripiego o una alternativa al possibile competitor “Cellini”, infatti la cassa ottagonale personalmente gli conferisce una personalità originale forte e marcatamente sportiva solo con un richiamo al brand già inflazionato con il Royal Oak, il particolare sfizioso delle viti esagonali tagliate al centro da una retta per il blocco cinturino/cassa, la particolare calligrafia del numeri ora sul quadrante, a rilievo in white gold, dove il 6 e 9 sono solo capovolti, la particolare pulizia e verticalità delle lancette, stupendo l’anello spalla base di quella secondi, la colorazione blu che cangia ai bordi fino al nero del quadrante che in virtuale mi ha colpito molto, adesso vediamo se dal vero avrò la conferma. Sottolineo che l’assenza di disturbo sul quadrante con mi intriga profondamente. Grazie per avermi permesso di esprime le mie sensazioni e ringrazio anticipatamente qualunque contributo, se critico ancora più ben accetto. Complimenti per il blog!!!
    Luca

    1. …mi permetto di sottolineare che personalmente ho citato “cellini” come paragone, mai permesso di fare richiamo al vostro articolo per ciò, mentre mi entusiasma che voi fate esplicita dichiarazione di non esser paragonabili i due marchi in parola. Grazie ancora per questo commento che mi ha dato una conferma velata molto importante e mi ha convinto ancora di più a seguire il segnale delle mie percezioni e sensazioni eludendo il rumore del commercio. A presto e continuate cosi!!!
      Luca

      1. Ringrazio io voi per la riflessione condivisa che mi ha certamente fatto crescere culturalmente in un campo dove sono appassionato ma ancora molto profano. Sono però altresì orgoglioso di aver trovato riscontro al mio pensiero di valore artigianale del CODE 11.59, certamente se avrò il privilegio di possederlo condividerò le mie impressioni su questa fonte aperta. Grazie!
        Luca

  5. Buongiorno Luca, grazie per i complimenti. Noi non abbiamo mai indicato i CODE 11.59 come un competitor al Cellini. Per quanto Rolex sia un prodotto di alta qualità, molto amato e desideratissimo, nessun orologio del marchio può neppure lontanamente paragonarsi con l’Alta Orologeria di Audemars Piguet. Su questi che sono tutti i primi 11.59 usciti al momento non prevediamo di fare alcun approfondimento, mentre è possibile che pubblicheremo qualche novità della collezione se Audemars la svelerà.

    1. Non ci sono problemi Luca! È solo che per noi e qualsiasi connoisseur di orologeria non esiste il paragone tra un Rolex Cellini ed un Audemars Piguet CODE 11.59. Parliamo di orologeria di qualità indiscutibile ma industriale vs una Maison di Alta Orologeria dove è quasi tutto fatto internamente e a mano. E questo senza scendere in: finiture tradizionali ed eseguite artigianalmente, un savoir-faire di 150 anni (naturalmente sempre per Audemars Piguet) e un know-how meccanico orologiero tra i più elevati del campo. Ora è più chiaro perchè, in tutta tranquillità, un Rolex e un Audemars, anche senza passare dal Cellini, sono due pianeti diversi e opposti? Ma per concludere, la cosa più importante è che ti ringraziamo per averci interpellato e se comprerai un CODE 11.59 saremo lieti di leggere qui un tuo commento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest