Il magazine online di Orologi di classe

Andreas Strehler Lune Exacte: L’evoluzione delle fasi lunari più precise del mondo

Andreas Strehler Lune Exacte è l’evoluzione dell'orologio con le fasi lunari più precise del mondo. Come funziona, caratteristiche e prezzo.

di Massimo Scalese 4 MIN LETTURA

 

0

di Massimo Scalese 4 MIN LETTURA

 

0

Andreas Strehler Lune Exacte

Sono anni che Andreas Strehler detiene il primato dell’orologio con le fasi lunari più preciso del mondo. E per giunta meccanico.

Nel 2015 – dopo aver presentato l’anno prima un fasi lunari che perdeva 1 giorno ogni 14.189 anni – ha fatto il salto quantico e, con un meccanismo formato da 4 ruote segrete, ha fatto volare il calcolo del mese sinodico sino all’errore di un giorno ogni 2.060.757 anni. Mica male.

Nessuno ha mai provato a inseguire questo primato, o meglio chi l’ha fatto si è fermato a circa un migliaio d’anni.

In questa gara di Alta Orologeria meccanica bisogna comunque menzionare Ludwig Oechsling che – con il suo ochs und junior moon phase – si è fermato si a 1 giorno ogni 3.478,27 anni, ma utilizzando solo 5 elementi per tutto il meccanismo.

Il problema
Dei limiti che sorgono dalla meccanica quando si affronta in quella modalità il calcolo delle fasi lunari ne ho scritto la prima volta sette anni fa.

Per centinaia d’anni il calcolo meccanico delle fasi lunari è sempre stato affrontato facendo saltare giornalmente una ruota da 59 denti.

Detta ruota avanzando di un dente ogni 24 ore si trova a effettuare una semi rotazione ogni 29 giorni 12 ore e 2,8 secondi. Questo computo si porta dietro uno scarto di +44 minuti a ogni lunazione per un totale di 8,81 ore all’anno.

Utilizzando tre elementi mobili, il grande maestro Daniel Roth è riuscito a rendere necessaria una regolazione del mese sinodico solo dopo 125 anni.

Andreas Strehler Lune Exacte: le fasi lunari possono ancora migliorare

Le imprese sul calcolo meccanico delle fasi lunari hanno valso all’orologiaio indipendente AHCI più menzioni nel libro dei Guinness.

Recentemente Andreas si è posto un altro problema.

Per quanto si sia arrivati a calcolare con precisione le fasi lunari, la loro lettura non avviene con altrettanta cura e, sempre secondo l’artigiano, questo è un problema che affligge tutti gli orologi con a bordo questa complicazione.

In pratica eccetto la Luna piena chi legge le fasi deve indovinare quale sia l’esatto momento del mese sinodico. Allo stesso modo la regolazione esatta può avvenire solo quando la Luna è nuova o piena.

Con l’accorgimento tecnico implementato in Lune Exacte è ora possibile leggere il momento esatto del mese sinodico con incrementi di 3 ore e non di circa 15 giorni.

Come si leggono “esattamente” le fasi lunari?
Sul quadrante di Andreas Strehler Lune Exacte abbiamo in basso a sinistra la rappresentazione convenzionale delle fasi lunari mentre – tramite una scala di Vernier o nonio – un secondo disco segna a ore sei l’esatta età della Luna.

Strehler Lune Exacte scala Vernier

La freccia rossa segna sul disco esterno il giorno del mese sinodico, il disco interno lo divide in spicchi di 3 ore ciascuno (3-21). Quando le due tacche rosse sono allineate abbiamo a seconda della posizione Luna nuova e Luna piena.

Forza costante con il remontoir d’égalite e secondi morti

Andreas Strehler non va in profondità solo con le fasi lunari, ma il suo Sauterelle – che in italiano significa “cavalletta” – è equipaggiato da un remontoir che altro non è se non un meccanismo di forza costante.

A ogni secondo che scorre il treno di ingranaggi che è visibile anteriormente trasferisce la stessa energia alla ruota dei secondi che sono visualizzati a salti di uno ad uno con un comportamento altrimenti chiamato secondi morti.

L’energia che arriva dal bariletto di carica viene accumulata da un ingranaggio a forma di stella grazie a una molla che si ricarica ogni secondo. A quel punto la ruota a stella viene rilasciata trasferendo così la sua energia al bilanciere. Infine la ruota a stella si ferma nuovamente bloccata dalla pietra della paletta dello scappamento.

Meraviglioso il movimento sia per l’architettura sia per le decorazioni.

Lune exacte retro movimento

Approfondimento
Il remontoir d’égalite è nato nel XV secolo dalla mente del matematico e astronomo svizzero Jost Bürgi, molto prima degli scappamenti ad ancora quando perciò non esisteva ancora la molla a spirale e il bilanciere, chiamato “foliot” aveva un battito assai irregolare.

Grazie a questo meccanismo l’energia arriva sempre costante alla ruota dello scappamento cui molla ricevendo un impulso diretto oscilla senza alcun disturbo.

Meccanicamente preciso alla lunga e breve distanza l’orologio con le fasi lunari più precise del mondo, ora anche in lettura, Lune Exacte costa tasse escluse nella versione in oro rosso CHF 112.000 in platino CHF 125.000.

http://astrehler.ch

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest