Il magazine online di Orologi di classe

10 Indimenticabili Orologi di Watches and Wonders 2023

Breve selezione tra le più significative novità del salone Watches and Wonders 2023

di Massimo Scalese 6 MIN LETTURA

 

14

di Massimo Scalese 6 MIN LETTURA

 

14

migliori orologi Watches and Wonders 2023

Watches and Wonders, che si è tenuta al Palexpo di Ginevra, nel 2023 ha superato ancora una volta se stessa con 48 marchi partecipanti che hanno attirato gli appassionati di tutto il mondo. Tra le novità Rolex 2023, una linea Daytona rinnovata, un orologio con emoji al posto delle date e un classico IWC ispirato alla matita di Genta.

Mentre gli anniversari dominano, le riedizioni di segnatempo hanno rappresentato una delle tendenze più significative all’evento più importante del settore, dove marchi rinomati come Rolex, Patek Philippe e Vacheron Constantin rivelano le loro creazioni più importanti. Tuttavia, il fascino del vintage non è l’unica forza trainante del 2023; i modelli più importanti dell’anno dimostrano che l’industria sta spingendo verso un design forte e innovativo.

Quando assisti alle fiere dell’orologeria da oltre un decennio, impari ad apprezzare l’equilibrio tra segnatempo immediatamente desiderabili e quelli che, pur non affascinando personalmente, meritano comunque un riconoscimento per le loro esecuzioni. Watches and Wonders dovrebbe racchiudere l’essenza delle selezioni più amate dell’evento.

In linea con questo spirito, ho stilato un elenco delle per me 10 migliori uscite di Watches and Wonders, con squisiti segnatempo che rappresentano l’apice dell’innovazione e dell’eleganza. Questi modelli eccezionali, presentati senza un ordine di classifica specifica, dimostrano la capacità del mondo dell’orologeria di fondere la tradizione con un design all’avanguardia, catturando il fascino di appassionati e collezionisti.

Rolex Perpetual 1908

Rolex Perpetual 1908

Raramente Rolex presenta una collezione completamente nuova. Eppure, con una mossa sorprendente, quest’anno ha introdotto il Perpetual 1908. Sarà anche elegante, ma si rifiuta di essere messo in ombra dalle sue controparti più sportive. Questo segnatempo, erede della linea Cellini, che con l’occasione è uscita di produzione, richiede attenzione. Si distingue come l’orologio da sera più impegnato di Rolex, ed è l’unica proposta con cinturino in pelle. Inoltre, presenta un inedito movimento automatico con quadrante dei secondi e una generosa riserva di carica di 66 ore. Rarità, il funzionamento interno è visibile attraverso il fondello.

Dimensioni: 39 mm
Movimento: Rolex 7140 automatico
Prezzo: €22.150

SCOPRI DI PIÚ

IWC Ingenieur

IWC Ingenieur

Tutti sentivano che IWC doveva farlo e quel giorno è arrivato: a Shaffhausen hanno riportato in vita la versione più iconica dell’IWC Ingenieur degli anni ’70, disegnato dal magico e unico Gérald Genta. Mentre tutti nel mondo orologiero stanno cercando di entrare in quella formula vincente e dal pubblico assai amata del bracciale integrato, IWC ne riporta alla luce uno illustre e storico nel suo catalogo. Questo atteso segnatempo ha mantenuto le dimensioni perfette di 40 mm e lo spessore di 10,8 mm e è animato da un movimento di manifattura.

Dimensioni: 40 mm
Movimento: IWC 3211 automatico
Prezzo: €13.000

SCOPRI DI PIÚ

Chanel J12 Cybernetic

Chanel J12 Cybernetic

Non si tratta di una semplice interpretazione artistica di un orologio, ma di una realizzazione tangibile di arte in forma di ceramica. Questa incarnazione dell’iconico Chanel J12 vanta infatti elementi pixelati che in realtà sono tridimensionali. Sebbene non sia un orologio da ufficio o per tutti i giorni, la sua eccentricità e il suo fascino inaspettato illuminano eventi come Watches & Wonders. Questo orologio particolare e imprevedibile appartiene alla vivace e giocosa Chanel Interstellar Capsule Collection.

Dimensioni: 38 mm
Movimento: Chanel calibro 12.1 automatico
Prezzo: €13.900

SCOPRI DI PIÚ

Grand Seiko Evolution 9 Tentagraph

Grand Seiko Evolution 9 Tentagraph

La collezione d’élite Evolution 9 di Grand Seiko progredisce senza sosta. Il Tentagraph introduce sia un movimento innovativo sia un’estetica distintiva, mostrando un cronografo classicamente sportivo alimentato da un meccanismo, che si discosta dai suoi predecessori Spring Drive. Con una notevole frequenza di 5 Hz, questo segnatempo mantiene un’ottima riserva di carica di tre giorni, anche con il cronografo sempre operativo.

Dimensioni: 43,2 mm
Movimento: Grand Seiko 9SA5 automatico
Prezzo: €14.300

SCOPRI DI PIÚ

Vacheron Constantin Oveseas Moon Phase Retrograde Date

Vacheron Constantin Oveseas Moon Phase Retrograde Date

l tema 2023 di Vacheron Constantin é l’indicazione retrogreda di ore e funzioni, interpretata con le rinomate caratteristiche di orologeria di classe del marchio. Come suggerisce il suo nome all’interno dell’apprezzata collezione sportiva Overseas, troviamo la visualizzazione retrograda della data e delle fasi lunari,. L’accattivante quadrante blu fonde perfettamente questi elementi, che trasmettono al tempo stesso la semplicità e la raffinatezza di Vacheron.

Dimensioni: 40 mm
Movimento: Vacheron Constantin calibro 2460 R31L/2 automatico
Prezzo: Su richiesta

SCOPRI DI PIÚ

Parmigiani Tonda PF Minute Rattapante

Parmigiani Tonda PF Minute Rattapante

Supponiamo di possedere un orologio da immersione che spesso utilizza la sua lunetta girevole per misurare varie attività basate sui minuti. Immagina di trasformare questa funzione in una complessa impresa meccanica orologiera.. Questa è, in sostanza, l’impresa in cui si è lanciata con successo Parmigiani. Osserva la lancetta d’oro: puoi regolarla a scatti di uno o cinque minuti utilizzando i pulsanti della cassa sulla carrure sinistra. Una volta completato il cronometraggio, premere il pulsante della corona sul lato destro e la lancetta si ritrae sotto la lancetta dei minuti. Una soluzione ingegnosa, originale e affascinante.

Dimensioni: 40 mm
Movimento: Parmigiani PF052 automatico
Prezzo: CHF 28.000

SCOPRI DI PIÚ

Tudor Black Bay 54

Tudor Black Bay 54

Tudor ha presentato a Watches and Wonders 2023 una dinamica innovazione all’interno della collezione Black Bay, ispirandosi alla referenza 7922 del 1954. Il Black Bay 54, privo di data e con un diametro di 37 mm, si rivolge ai puristi che cercano un’autentica esperienza Tudor del passato. Grazie alle numerose modifiche apportate, non si tratta di un semplice Black Bay 58 di dimensioni ridotte. Proposto con bracciale in acciaio e cinturino in caucciù, questo segnatempo emana molta classe al polso.

Dimensioni: 37 mm
Movimento: Tudor MT5400 automatico
Prezzo: €3.630

SCOPRI DI PIÚ

Zenith Pilot Automatic

Zenith Pilot Automatic

Quest’anno, Zenith ha completamente rinnovato la sua collezione di orologi da polso. Rifuggendo dall’estetica dell’inizio del XX secolo, il marchio abbraccia un design più contemporaneo e orientato allo stile di vita odierno. Allo stesso tempo, conserva elementi di motivi classici e riflette autenticamente il patrimonio aeronautico di Zenith. I segnatempo rinnovati offrono varianti di solo tempo e cronografo flyback, racchiuse in casse d’acciaio o ceramica.

Dimensioni: 40 mm
Movimento: Zenith El Primero 3620 automatico
Prezzo: €8.100

SCOPRI DI PIÚ

Patek Philippe Calatrava 6007G

Patek Philippe Calatrava 6007G

A Watches and Wonders di quest’anno Patek ha rivelato un’inaspettata vena sportiva reinterpretando l’intramontabile Calatrava con tinte vivaci. L’inedita serie 6007G, racchiusa in una cassa in oro bianco lucido, vanta un quadrante nero impreziosito da un motivo centrale in fibra di carbonio, un cinturino in pelle di vitello con motivo a carbonio e vivaci tocchi in giallo, rosso o azzurro. Sebbene l’orologio emani sportività e sia dotato di indici luminosi, la sua impermeabilità di 30 metri lo colloca più nell’ambito degli orologi sportivi da sera che in quello degli sportivi veri e propri.

Dimensioni: 40 mm
Movimento: Patek Philippe calibro 26330 S C automatico
Prezzo: €38.160

SCOPRI DI PIÚ

Jaeger-LeCoultre Reverso Tribute Chronograph

Jaeger-LeCoultre Reverso Tribute Chronograph

A prima vista, l’ultimo Reverso Tribute di Jaeger-LeCoultre sembra fondersi perfettamente con la linea classica dell’iconica collezione. Tuttavia, i sottili pulsanti del cronografo che delimitano la corona suggeriscono complessità nascoste. Ruotando la cassa si scopre un secondo quadrante scheletrato, che incorpora con grazia il quadrante dell’orologio, l’indicazione dei secondi del cronografo e un inaspettato contatore retrogrado dei 30 minuti, il tutto racchiuso in una cassa di acciaio inossidabile.

Dimensioni: 49,4 mm x 29,9 mm
Movimento: Jaeger-LeCoultre calibro 860 cronografo automatico
Prezzo: Su richiesta

SCOPRI DI PIÚ

Finisce qui questa breve selezione dei migliori segnatempo di Watches and Wonders 2023.

É presente il tuo preferito o nel caso mancasse vuoi ricordarlo tu?

 

Articoli correlati

Commenti

  1. Complimenti per l’articolo. Il mio orologio preferito non c’è. É lo Zenith Defy Revival Shadow, il nuovo Defy in titanio.. Troppo super!

  2. Buongiorno Massimo
    Faccio una rapida carrellata dei vari modelli che hai inserito e ti dico i miei pareri, poi mi dirai se sei d’accordo con me o no.

    Watches and wonders 2023 mi resterà in mente per il nuovo Rolex Daytona nella versione in platino 950, con il quadrante blu ghiaccio, la massa oscillante in oro giallo 18 ct ed è il primo Rolex nella storia con il fondello trasparente in zaffiro. Questo secondo me è il modello iconico che rappresenta questa edizione della mostra.

    Anche il Rolex Yacht-Master 42 titanium, è una meraviglia, anche perchè è il primo Rolex in Titanio che non sia un prototipo.

    Magnifico il Grand Seiko Evolution 9 Tentagraph, dove (anche se non serviva) ribadisce la supremazia di Grand Seiko nel panorama dell’orologeria mondiale.

    Delusioni: bè si devono dire anche le delusioni, corretto?

    IWC : Il nuovo IWC Ingenieur… che con 13.000 € potevano fare un movimento di manifattura totale, senza partire da un ETA 2892-A2. Ok, poi lo hanno modificato per avere un’autonomia di 72 h e scappamento in silicio…. però….

    ZENITH : il nuovo Zenith Pilot Automatic (in foto). Che dire Massimo, non ti sembra praticamente uguale (parlo dell’estetica) al Patek Philippe 5167A – AQUANAUT ? Li ho messi uno a fianco all’altro… peccato che non posso inserire le foto, ma zenith ha ripreso quel modello. Una casa come Zenith, poteva fare qualcosa di meglio….

    ROLEX : il nuovo Day-Date 36 “Jigsaw Dial” con al posto della data i vari smile, ed al posto dei giorni le scritte “Happy,” Eternity,” “Gratitude,” Peace,” “Faith,” “Love,” e “Hope.”.
    Rolex ha fatto un modello solo per collezionisti e direi collezionisti facoltosi… (però ci può stare).

    Poi potrei scrivere anche altro, ma non vi rubo più spazio

    Grazie e buona Pasqua

    1. Beh, sono contento che non me li hai bocciati tutti Lorenz! 🙂 Scherzi a parte hai ragione i temi si ripetono e in orologeria e ci vuole molto tempo prima che le cose cambino. Tutti vogliono lo sportivo in acciaio con bracciale integrato possibilmente con passaporto genetico di Gérald Genta, per cui dopo il (per ora) vuoto lasciato dal Nautilus 5711, anche IWC si dev’essere chiesta:perchè non ci buttiamo anche noi nella mischia con qualcosa di più simile al primo Ingenieur?! Grazie per il commento, Buona Pasqua anche a te!

  3. Che pezzi che han mostrato. Jaeger ha sbancato ma per l’Ingenieur di IWC speravo di potermi almeno avvicinare: niente da fare.
    Mi pare, comunque, le grandi maison siano in ottima forma.

      1. Mai dire Mai! E nel frattempo il solo capirli, e qundi saperli apprezzare, è un gran privilegio per un vero appassionato 😉

  4. Alla faccia dei jolly. Due pezzi decisamente “iconici”. Cui dovrò rinunciare. Ma la vita è un gioco di rinunce.
    Vederli è sempre bellissimo.

  5. Salve Massimo, aspettavo con trepidazione il black bay 36 con calibro di manifattura, ma purtroppo lo hanno un po stravolto… non più 150mt non più bracciale oyster…. Hanno preso il s&g e lo hanno trasformato in acciaio…. colori quadrante a parte…
    In compenso hanno fatto un capolavoro con il BB54 che ho già prenotato.. favoloso!!
    Colgo l’occasione per augurare a tutti una buona Pasqua

  6. Grazie Fabrizio! Ma il Black Bay 36 ora monta il movimento Tudor, e 150 metri di profondità sono addirittura 50 metri in più di tutti gli Oyster Perpetual, Datejust e Explorer. Non essendo un subacqueo per fare il bagno sono più che sufficienti… Comunque non era un’obiezione alla tua opinione, va benissimo! 😉 Complimenti per il to Black Bay 54 in arrivo, davvero top. Buona Pasqua anche da me..

  7. Belli i chrono Odysseus e Reverso oltre al PP 24 ore, ma per me la novità più interessante é l’Ulysse Nardin Freak One, ispirato al primo modello del 2001. Un po’ vistoso, ma volutamente così. Geniale come concetto ed esemplare nel dimostrare la libertà espressiva del marchio. É uno di quei modelli che simboleggiano l’arte orologiera. Mi piacerebbe aggiungerlo alla collezione, anche senza avere molte occasioni per indossarlo, ma non credo di riuscire a vincere una delle prossime lotterie.

  8. Stupendo! Mi riferisco all’Ulysse Nardin Freak One… Nel 2001 è stato il primo segnatempo che ha introdotto le ruote di scappamento realizzate in silicio, un materiale rivoluzionario per l’epoca che ha cambiato il corso dell’orologeria. E poi il carrousel tourbillon che meraviglia. Il mio preferito è il Freak Diavolo, ai tempi che c’era ancora Rolf Schnyder, compianto proprietario di Ulysse Nardin autore della sua ressurezione.. https://www.orologidiclasse.com/pre-baselworld-2011-nuovo-ulysse-nardin-freak-diavolo/.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest