Il magazine online di Orologi di classe

Rolex Usati: I Migliori E 3 Modi Sicuri Per Comprarli

Guida su come comprare un Rolex usato senza brutte sorprese

di Massimo Scalese 9 MIN LETTURA

 

35

di Massimo Scalese 9 MIN LETTURA

 

35

Rolex usati
Foto credits minus2point4

Ecco la mia guida su come comprare Rolex usati nel 2021.

Perciò se vuoi:

  • Acquistare un Rolex di secondo polso
  • Scegliere quale potrebbe essere il migliore per il tuo budget
  • Indossare l’orologio più desiderato del momento
  • Comprare un Rolex di seconda mano in tutta sicurezza

Questa guida è per te.

Partiamo.

Perchè Comprare un Rolex Usato

Fondata nel 1905 e con il primo orologio costruito nel 1910 – tra l’altro da polso, una rarità a quei tempi – è normale chiedersi come mai dopo oltre un secolo, e un’infinità di marchi che realizzano le loro opere più artigianalmente e spesso a un prezzo minore, Rolex – il marchio di Hans Wilsdorf – sia oggi il più desiderato al mondo.

Hans Wilsdorf
1942 Hans Wilsdorf fondatore Rolex

Uno dei motivi fondamentali della sua enorme popolarità è che Rolex, quindi di nuovo Wilsdorf, incominciò la sua attività quando stava avvenendo il passaggio tra gli orologi da tasca a quelli da polso. In quella circostanza egli e il suo marchio dimostrarono di sapersi muovere meglio di chiunque altro sia tecnicamente sia strategicamente.

Il secondo è la visibilità.

Con Mercedes Gleize che nel 1927 attraversò a nuoto la manica con un Oyster allacciato al polso, non solo il marchio coronato fu tra i primi in assoluto a costruire orologi impermeabili, ma inventò il concetto di testimonial, e lo fece decine d’anni prima degli altri nel campo.

Jackie Stewart testimonial Rolex
Jackie Stewart, tre volte campione del mondo di Formula 1, testimonial Rolex

Inoltre, da parecchi decenni che sia una corsa automobilistica classica come la 24 ore di Daytona o la più importante come il campionato di Formula 1, una famosa regata, i tornei di tennis top del grande slam, e lo stesso vale per il golf e l’equitazione, Rolex è sempre lì con il suo giallo su verde che buca la scena.

Per non parlare delle star che lo scelgono e lo esibiscono al polso gratuitamente, o dell’oramai abitudine, per esempio nella lingua italiana, di usare la parola Rolex al posto di “orologi di lusso”. Prova a farci caso nei notiziari.

Tutto questo insieme a scoperte tecniche che nell’orologeria sono diventate pietre miliari. Anche se Rolex, costruendo i suoi prodotti per buona parte con complessi sistemi di automazione non si può certo considerare Alta Orologeria, ha creato e continua ad alimentare un mito.

Fabbrica Rolex Plan Les Ouates
Fabbrica Rolex Plan Les Ouates – Canton Ginevra (CH)

Le ragioni del suo successo che ho appena elencato, e che non sono neanche tutte, insieme a abili politiche commerciali e d’immagine hanno costruito le motivazioni più importanti per comprare un Rolex.

Ora vengo finalmente al punto che riguarda il titolo di questo paragrafo.

A meno che tu non sia un collezionista e cerchi una particolare referenza e di un preciso anno, d’istinto ti verrebbe da comprare un Rolex usato solo per risparmiare sul nuovo. Così accade per tutti i beni di lusso, auto, yacht e persino gli altrettanto desiderati iPhone.

Ma solo certi Rolex usati sono – e normalmente di poco – più a buon mercato del nuovo. La colpa è dell’altissima domanda che si scontra con il contingentamento dei Rolex nuovi, specialmente in acciaio.

Ma alla fine comprare un segnatempo coronato di seconda mano è un risparmio dato che quelli nuovi a prezzo di listino non si trovano e sul mercato grigio costano una fortuna.

Però ammesso che trovi il pezzo che fa per te c’è un’altra minaccia all’orizzonte: la possibilità e neanche tanto remota che il Rolex di seconda mano che hai scelto non sia originale.

Segnatempo usati originali e fake nascono come i funghi quando la notorietà è molto elevata; sono cosciente che sia una frase piuttosto scontata ma è la pura verità. Più un brand è famoso più viene copiato. E in alcuni casi si è arrivati a livelli da non credere.

Quadrante Rolex Daytona Paul Newman Ref. 6239
Quadrante Rolex Daytona Paul Newman Ref. 6239 ca. 1970 – Credits: Ineichen Zürich

Pensa che oltre 15 anni fa un concessionario ufficiale Rolex molto famoso mi disse che i particolari quadranti che caratterizzavano i Paul Newman – così chiamato dal nome della star che possedendone uno lo indossava sempre – vennero falsificati quasi da subito, facendo si che un Daytona Newman fake sia oggi piuttosto difficile da riconoscere.

Con gli orologi vintage c’è da fasi molto male: con i Rolex usati non ne parliamo.

Come Comprare Rolex Di Seconda Mano

Se da una parte i concessionari ufficiali hanno un prezzo imposto per il nuovo sopra il quale non possono andare, è un mistero come mai ne dispongano di così pochi, e anche ordinandoli in qualche caso potrebbero passare anni, o addirittura potresti non riceverlo mai. Mentre il mercato grigio ne ha a quanti ne vuoi ma al triplo del prezzo di listino.

Comunque non è facile neppure comprare un Rolex di seconda mano.

difficoltà acquisto Rolex usato

Il motivo è che ci sono un’infinità di particolari che andrebbero controllati, dentro e fuori.

Gli acquirenti e gli stessi venditori spesso non sono in grado di garantirne effettivamente l’originalità: non ne hanno le competenze.

A proposito, anche una garanzia scritta serve relativamente a poco se chi la rilascia non ha la struttura per validare quello che dichiara. Così è solo una polizza di assicurazione per qualcosa che potrebbe non essere quello che copre, e nessuno mai scoprirlo sino a che…

Meglio che niente starai pensando. Invece non lo è.

Pensa se un domani a tua volta rivendi quell’orologio e viene fuori che è un parziale fake e il concessionario che te l’ha venduto nel frattempo ha chiuso bottega o è insolvente.

Sarai subito denunciato e oltre alla beffa di aver comprato un Rolex usato profondamente pasticciato, situazione che fa star male un collezionista puro, dovrai rifondere chi l’ha scoperto.

Ok, adesso che ho sviscerato il problema prendiamoci un momento di respiro e voglio indicarti tre Rolex usati che comprerei nel 2021 con diverse disponibilità finanziarie.

Comprare Un Rolex Air-King Usato

Rolex Air-King 14000

Per chi non ha una paccata di euro da spendere credo che se voglia a tutti i costi un Rolex un Air-King usato sia il modello ideale. Originariamente un orologio militare per piloti è pulito informale e nello stesso tempo elegante. É un ottimo modo per entrare nel mondo della corona: spendi poco e hai un assegno in mano anche se una volta che lo farai tuo è difficile che lo vorrai vendere.

Eviterei i 5700 proprio perché essendo tra i più vintage e i più diffusi potrebbero essere stati parecchio manipolati e non si sa se da mani giuste.

Dammi retta aspetta di leggere i prossimi paragrafi con i consigli su come acquistare un Rolex di secondo polso in tutta sicurezza. Per Air-King mi concentrerei su una referenza 14000.

Stima indicativa: 3.800 Eur – 4.500 Eur

Comprare Un Rolex Submariner Usato

Rolex Submariner 14060

Continuando a volare relativamente basso potresti fare tuo un Submariner, l’orologio più riconoscibile di Rolex e in questo caso sceglierei un 14060. Ho puntato questa referenza perché è la prima a cinque cifre della collezione dato che discende dall’iconico 5513 di cui ricorda molti dettagli.

Apparso la prima volta nel 1989 è stato prodotto sino al 2001 quando lasciò il posto al 14060M con l’aggiunta della lettera M in quanto modificato da un nuovo calibro, il 3130, uno tra i movimenti automatici top della Maison.

È il quartultimo dei genuini Rolex senza data, un segnatempo vintage a tutti gli effetti che non potrà che acquistare sempre più valore.

Il quadrante ampiamente nero interrotto in basso dalla sola scritta “Submariner” su una fila e “1.000ft = 300m” sulla seconda è spettacolare. L’acciao 904L (non ancora Oystersteel) è eterno. Attento solo che non sia stato lucidato troppe volte.

Stima indicativa: 8.000 Eur – 9.500 Eur

Comprare un Rolex Yacht-Master usato

Rolex Yacht-Master 16622

Questo è forse uno dei Rolex sportivi più incompreso, ma quello più di classe. Parlo della referenza 16622 o della successiva 116622. E per questo motivo si può trovare a prezzi quasi scontati rispetto a quanto bisognava spendere da nuovo, riferito agli ultimi modelli. Un caso più unico che raro per un Rolex.

La storia racconta che il primo Yacht-Master era un cronografo. Quello di cui ti sto parlando, il Rolesor, è in pratica un Submariner ma con una stupenda ghiera girevole e quadrante in platino e nelle prime versioni con scritta e lancetta dei secondi rosse.

Visto la prima volta nel 2002, nel 2015 è stato sostituito dal 116622 che presenta piccolissime differenze come la superficie del quadrante in platino non più a grené, un rosso meno acceso, la diversa chiusura del bracciale. Il primo è il mio preferito.

Visto il suo incompreso scarso successo, almeno da parte della massa, è un Rolex sportivo perfetto da comprare usato perché dato che è piuttosto recente difficilmente qualcuno ha potuto manipolarlo, e non essendo un orologio che ancora oggi nel nuovo va a ruba penso che si possa anche trattare sul prezzo più del solito.

Stima indicativa: 8.500 Eur – 10.000 Eur

I Modi Più Sicuri Per Comprare Rolex Usati

E ora cerchiamo di risolvere i pericoli di cui accennavo prima circa il mondo del vintage e del secondo polso che, data l’alta richiesta in un Rolex continuano a crescere. Ecco quali sono i metodi per comprare un usato senza brutte sorprese.

Senza correre il rischio di comprare un Freccione che in realtà è un GMT Master modificato, “peraltro non un fake ma un assemblato” e anche con pezzi originali Rolex, come successe oramai parecchi anni fa al sottoscritto, una triste storia che raccontai in questo articolo, uno dei primi che scrissi su blog-orologi.com il progetto amatoriale da cui 11 anni fa nacque Orologi di Classe.

Comprarlo da un amico

Soprattutto se hai passato la quarantina non dovrebbe essere difficile trovare chi tra i tuoi amici abbia un Rolex e chi per una ragione o per l’altra voglia o sia costretto a disfarsene.

Rolex Explorer II 16550
Rolex Explorer II 16550 Panna

Se si tratta di uno dei tuoi amici più stretti sicuramente lo avrai visto al polso dal primo giorno che l’ha comprato quindi lo conosci molto bene.

Attento solo che, come erroneamente fanno in tanti, non sia molto tempo che non abbia incontrato un orologiaio (può essere che non l’abbia MAI VISTO), quindi devi assolutamente mettere in conto una revisione.

Comprarlo da un concessionario Rolex

Se da una parte comprare un Rolex usato da un rivenditore – e forse ancora più da un concessionario ufficiale Rolex costa più che da un privato, anche questa è una scelta sicura.

Potresti chiedere una dichiarazione scritta che l’orologio che acquisti – con tanto di numero di matricola evidenziato – sia originale in ogni suo particolare, estetico e meccanico.

Concessionario Rolex

Inoltre, in qualche caso avresti la possibilità di permutare un tuo orologio.

Basta che accetti che – essendo un commerciante – te lo pagherà meno di quanto è il suo valore reale di mercato, esattamente come accade nella compravendita di automobili o moto.

Te lo paga meno perché spesso poi se ne disfa vendendolo a sua volta a un commerciante, tutta gente che con gli orologi ci vive.

Comprarlo in tutta sicurezza da un gigante degli orologi vintage

É forse il modo più sicuro per comprare un Rolex usato quando a differenza del primo caso non ne conosci la provenienza.

La crescita esponenziale del mercato del secondo polso dell’ultimo decennio ha fatto sì che recentemente nascessero aziende specializzate nella compravendita di orologi usati appositamente strutturate per queste vendite.

Bada bene che non sto parlando dei grandi portali di vendita online, sia quelli che trattano un po’ tutti gli oggetti usati o quelli solo specializzati in orologi di seconda mano che offrono tra l’altro inserzioni gratuite. Questi nel caso rilasciano servizi di garanzia generici e/o controllano solo che le transizioni vadano in porto regolarmente. Ma il prodotto neppure lo vedono o sanno com’è fatto.

Parlo invece di organizzazioni come CHRONEXT che hanno servizi aggiuntivi dedicati che sono una bella garanzia in più per comprare un orologio usato, tanto più un Rolex.

CHRONEXT orologi nuovi e usati
Foto Credits CHRONEXT

CHRONEXT, presente in molti paesi, e che sta per essere quotata in borsa, è in grado di garantire al 100% l’autenticità dei pezzi che vende in quanto – prima di essere messi online – vengono ad uno ad uno controllati da un team interno di orologiai.

Oltre all’originalità garantita, i servizi comprendono:

Consegna gratuita e prova gratuita. Puoi comprare l’orologio e decidere se tenertelo, oppure restituirlo dopo 14 giorni il tutto sempre gratuitamente. Comunque il valore aggiunto che fa la differenza torno a ripetere è la garanzia dell’originalità.

Opinioni

Quando le cose vanno bene tutti sono bravi! Così dice un vecchio e comune adagio, ma comprare un Rolex usato è un’operazione dentro un’altra già di per se piuttosto delicata.

I rischi da affrontare per acquistare un’opera d’arte sono sempre esistititi così come quello di comprare un orologio falso.

Rolex Daytona
Rolex Daytona (autentico)

Mi viene in mente quando ai primi dell’Ottocento uno dei più illustri orologiai mai esistiti, il geniale Abraham-Louis Breguet inventò la “firma segreta” per difendersi dalle copie dei numerosi falsari già presenti ai suoi tempi.

Oppure il suffisso “Original” che gli orologiai del paesino di Glashütte decisero di aggiungere dietro a un certificato  attestante originalità e provenienza dei loro orologi da taschino, che a partire dai primi del ‘900 misero non poco in crisi le esportazioni della Svizzera.

Finiscono qui le mie riflessioni su come compre un orologio da polso Rolex usato nel 2021.

Cosa ne pensi?

Al solito la tua opinione in un commento è molto gradita.

 

Articoli correlati

Commenti

  1. Buongiorno, molto interessante il tuo articolo. In questo periodo sto giusto valutando di comprare un Rolex Datejust ref. 1601.
    Speravo che tra i Rolex consigliati vi fosse anche lui. Sai dirmi qualcosa in merito a questo orologio? Se è un buon acquisto, pregi, difetti, consigli in generale.
    Grazie in anticipo

    1. Io l’ho messo in vendita da poco un Rolex datejust 36mm rif. 1601 tramite lazienda Watchmaster sul loro sito, sono dei professionisti, l’orologio è impeccabile ma comunque è stato revisionato e portato a nuovo e lo hanno messo in vendita a 4600 euro.

  2. Ciao Fabrizio! Contento che ti sia piaciuto. In un già di per se lunghissimo articolo ho limitato molto come numero i modelli migliori Rolex da acquistare usati. Penso che prima o poi scriverò un post dedicato solo a loro. Nella mia mente ho voluto proporre solo 3 orologi e nella categoria super-entry Air-King è da sempre uno dei più consigliati. Il Datejust è a un livello superiore perciò va benissimo! Torna qui a lasciare un altro commento quando ti sarai comprato quel 1601! 🙂

  3. Stanco di vedere i miei risparmi falcidiati dai mercati vari (azionari, titoli,…) a febbraio ho comprato un gmt 116710LN del 2010. Ho scelto di andare da un concessionario ufficiale, il quale mi ha dato l’orologio con tutte le garanzie del caso più una garanzia internazionale aggiuntiva di due anni (con tessera tipo carta di credito) a seguito di revisione presso di loro che sono un canale ufficiale. Forse ho speso qualche euro in più ma penso di aver fatto bene e di essermi messo al sicuro. Inoltre sono certo che il mio orologio funzionerà senza problemi per i prossimi 10/15 anni. Senza contare il plus valore della doppia “garanzia”

    1. Visto che c’è spazio per gli aneddoti partecipo anch’io: ho raccontato del mio acquisto di un GMT. Ebbene, una volta a casa con l’orologio mia moglie ha fatto la classica domanda: e io? Per chi è sposato, magari da molti anni, sa bene che si tratta di una domanda trabocchetto. Perciò siamo tornati dal concessionario Rolex della mia città e le ho comprato un Datejust 126234. Ed ora viene il bello: non solo ho pagato l’orologio nuovo a prezzo di listino ma ho ricevuto uno sconto per il “bentornato”

  4. Grazie per il commento Riccardo! A mio parere hai fatto una scelta perfetta. Complimenti per il tuo GMT-Master II, il primo con cassa in acciaio a ricevere la lunetta in ceramica…

    1. Si vede che il concessionario ha letto la situazione! 🙂 A parte gli scherzi bene così dai… Chi ha intenzione di gravitare nel mondo Rolex non può non stringere buoni rapporti almeno con un concessionario ufficiale Rolex!

  5. Salve Massimo avrei intenzione di comprare un explorer 2 referenza 226570 nuovo cosa ne pensi di questo orologio?? Grazie saluti

  6. Ho comprato il mio rolex Oyster quando è nata mia figlia, oggi ha 41 anni, non l’ho mai aperto e tutt’oggi funziona e l’ho pagato da avolio gioielliere in Catania 600.000 lire scontato perché con il figlio eravamo compagni di classe.

    1. Grazie Massimo, articoli molto interessanti. Io posseggo un Daytona Newmann con ref.6262 in acciaio comprato usato 40 anni fa (non essendo automatico non aveva gran mercato), scritta Daytona in rosso. Dal tuo articolo apprendo che furono fatti molti quadranti, come posso sapere se il mio è originale o rifatto ? Grazie e complimenti

  7. Complimenti Emanuele! Grazie per aver condiviso con tutti questo anedotto. Io però se ci tenete davvero a quel Rolex a questo punto una revisione la farei fare.

    1. Complimenti per il tuo 6262 Giorgio! È proprio come dici tu: viene difficile crederci, ma negli anni ’70 ’80 non era per niente facile vendere un Daytona. I concessionari dovevano fare sconti enormi per provare a piazzarne qualcuno… Riguardo il tuo, ora non le parole del mio articolo non vorrei aver instillato il terrore tra i possessori dei Newman! 🙂 Se al tempo lo comrasti da una fonte attendibile, non dei preoccuparti per il quadrante. Toglersi ogni dubbio non è altrettanto facile! Ripeto, sono pochi gli “storici” ed esperti che possono fare un’operazione del genere, un perito del tribunale generico non basta.. Il mio consiglio è di rivolgersi a una grande casa d’aste come Christie’s e Sotheby’s per farlo valutare riguardo a una eventuale messa in asta. Anche Phillips è da considerare. Le prime due hanno sedi in Italia, mi sembra Milano o Roma. Nel caso tu passi all’azione, tienici informati con un altro commento! Grazie

  8. Mi sono iscritto sul Vostro sito.
    Però mi danno solo la scelta in due lingue quelle che non parlo.
    Essendo Italiano gradirei nella mia Bella lingua.
    Grazie.
    Luigi de Marco

  9. Molto interessante, con la tecnologia della stampa laser sempre più raffinata presto sarà impossibile distinguere un quadrante non originale.
    P.s.: cosciente, con la “i”.

  10. Grazie per la segnalazione Luigi. Strano, mi sono appena iscritto anch’io (stiamo parlando della iscrizione alla NEWSLETTER che appare sulla colonna di destra del sito, vero?) e tutto appare in italiano. Sei sicuro che il uo browser sia settato in italiano?

  11. Massimo.
    Adesso non mi ricordo più. Ad ogni modo mi dava come lingua da scegliere solo Il tedesco e i l inglese .
    Grazie.
    Luigi

  12. Signor Scalese buonasera
    Sto vendendo a un’orefice specializzato il mio date just del ’54 valutato a me 3300 €.
    Va bene?

  13. Grazie per la domanda Giovanni! Difficile rispondere alla tua domanda con le poche informazioni che hai dato. Se te l’hanno valutato quel prezzo e lo vuoi vendere la risposta ce l’hai già. Se vuoi controllare quanto la valutazione che ti hanno fatto sia corretta segui i consigli di questa guida https://www.orologidiclasse.com/come-vendere-un-orologio-usato-breve-guida/ tenendo conto che un operatore del settore te lo pagherà senz’altro un po’ meno in quanto dovendo rivenderlo deve guadagarci. È il suo lavoro!

  14. Complimenti per l’articolo e per le argomentazioni. concordo anche sulla scelta dei modelli su cui porre l’attenzione. Io sto cercando un Oyster Perpetual, modello mai oggetto di ricerche del momento, che mi attira per la pulizia del quadrante no data; Le sarei grato volesse indicarmi eventuali referenze degli anni passati:grazie

  15. Grazie per il commento Marcolino! Vedi, a meno che tu non cerchi un modello particolare, gli Oyster Perpetual di secondo polso costano mediamente molto più di quelli nuovi. È una collezione che tra l’altro adoro per la sua pulizia e l’assenza del datario (tipo Air-King) ma che oggi si fa piuttosto pagare, per cui bisogna pensarci su se comprarlo usato ne valga la pena. Comunque per le referenze del passato ventennio ti consiglierei la 116000 e la 116034 (36 mm) che sono disponibili in una certa varietà di quadranti. Qui la spesa oscilla tra i 6.000 e 6.800 euro. Se vuoi andare più indietro potresti buttarti sulla ref. 5504 di oltre 50 anni fa cui prezzo sfiora i 5.000 euro, ma riferito a quanto ho scritto nell’articolo bisognerebbe vedere quanti e come in tutti questi anni ci hanno messo le mani. Vedi tu.
    Mi raccomando, qualunque acquisto farai torna qui a farcelo sapere in un commento! 🙂

  16. Ho letto con interesse questi suoi suggerimenti in quanto un amico mi ha chiesto di aiutarlo nella ricerca di un Submariner usato. Volevo aggiungere un uso molto particolare del vocabolo Rolex. Un mio amico, giocatore di bocce, è soprannominato Rolex per la sua precisione nel gioco.

  17. Ah ha non credo che gli dispiacerà che lo chiamiate così! Grazie per il commento 😉

  18. Ho una domanda che da tempo volevo avere una risposta, più di qualche anno fa ho venduto a un amico dei rolex, ma non gli ho dato sia il corredo che le certificazioni perché li avrei ripresi indietro quando le cose mi sarebbero andate meglio. Trascorsi degli anni i rolex sono raddoppiati, adesso lui vorrebbe il prezzo odierno anche se eravamo d’accordo che in qualsiasi momento lui me li dava indietro alla stessa cifra di quando gliel’ho venduti, non so cosa devo fare, un consiglio mi sarebbe utile grazie in anticipo

    1. Ciao Nico, se posso, visto che chiedi, ti do il mo parere.
      Intanto (e lo capisco che scrivere su blog…) i dati che fornisci sono pochi e non precisi. Bisognerebbe sapere se c’è un contratto/accordo scritto e cosa specifica.
      I romani dicevano: “verba volant scripta manent” e mica erano stupidi, perciò se non hai messo nero su bianco hai fatto la cosa più sbagliata.
      Vero è (come scrive Massimo) che adesso gli orologi sono suoi ma c’è stata la promessa, dell’altra parte, di farteli riavere e al prezzo originale.
      Forse meglio consultare un avvocato, certo costa ma i soldi in ballo potrebbero essere molti. Parli della persona come di un amico perciò bisogna capire quanto vuoi andare a fondo.
      Al limite (che ti sconsiglio) in assenza di uno scritto e di testimoni potresti arrivare a denunciare per furto il tuo amico. Lui ha gli orologi ma tu i titoli di proprietà.
      Trovare un accordo equo tra le parti sarebbe meglio ma ognuno tira acqua al proprio mulino

  19. Ciao Nico. Purtroppo ora sono suoi e, compreso non rispettare il vostro eventuale accordo, egli può chiederti la cifra che vuole e tu puoi solo cercare di mediare. I tuoi Rolex ora in suo possesso valgono senz’altro molto meno che se li avesse con il corredo completo. Prova a metterti d’accordo rinunciando a qualche esemplare. Potresti proporgli di dargli la dotazione completa di uno o più modelli in cambio di rilevarne uno o più al prezzo che al tempo te l’aveva pagato o giù di li. In bocca al lupo! Se riesci a concludere in qualche modo torna qui a darci la lieta notizia… 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest