Il magazine online di Orologi di classe

I 10 Migliori Orologi 2021: Rolex, Patek E Altre Sorprese

La nostra consueta selezione dei migliori orologi dell'anno

di Massimo Scalese 11 MIN LETTURA

 

28

di Massimo Scalese 11 MIN LETTURA

 

28

Migliori orologi 2021

Il secondo anno dell’era Covid 19 sta volgendo al termine e purtroppo negli ultimi giorni non molto in punta di piedi. Non che non abbia fiducia in un futuro migliore ma per ora così si chiama il tempo che viviamo.

Nel 2020 le cose sembravano essersi messe davvero male. Quest’anno c’è stata una reazione ed è arrivato il momento di tirare le somme e parlare dei migliori orologi del 2021, che tra due giorni finirà la sua corsa.

Quindi tutto come prima? Purtroppo no.

Oggi qualsiasi bene tecnologico o di lusso viene creato in largo anticipo, perciò per vedere novità più interessanti dipenderà solo quando la pandemia sarà finita, o quasi.

Ma nel 2021 si è aperto più di uno spiraglio: dato che non potevano muoversi, gli svizzeri sono andati a casa dei loro migliori clienti (in primis i cinesi) a coccolarseli, e da un piccolo passo avanti dopo l’altro sono magicamente apparse le novità.

I segnatempo che vedrai in questo articolo non spariranno la sera del 31: per un bel po’ rimarranno anche i migliori del 2022. Anzi, come spesso dico a chi mi chiede consigli, i primi mesi dell’anno nuovo sono perfetti per comprare un orologio:

  • Tutti i marchi hanno fatto in tempo a produrre le ultime collezioni
  • I rivenditori finalmente le hanno in casa
  • È il momento perfetto per chiedere uno sconto importante

A seguire ecco alcuni dei migliori orologi che puoi compare in questo momento.

Swatch 1984 Reloaded Bla_Div

Swatch 1984 Reloaded Bla_Div

Dallo schermo mi sembra di vedere già qualche smorfia. “Ma come, inizia un articolo-elenco dei migliori orologi dell’anno con uno Swatch?”. Certamente. Tra il 2020 e il 2021 l’ex plasticone ha ricevuto nuovi materiali high-tech che hanno dell’incredibile. Della Bioceramica ne ho parlato in un recente post: per quanto non offra tutti i vantaggi della ceramica convenzionale gli si avvicina e – cosa non da poco – Swatch la offre ad un prezzo praticamente regalato.

Prendi nota che nel 2022 saremo a solo un anno dal quarantesimo anniversario della fondazione del marchio che ha significato la salvezza per molti brand tradizionali di Alta Orologeria, cui a causa della crisi del quarzo avevano chiuso le loro manifatture. Gli Swatch 1984 Reloaded sono disponibili in 18 diversi stili, misure e colori. Quando storia e prestazioni diventano accessibili.

Prezzo: 85 Euro

SCOPRI DI PIÚ

Rolex Oyster Perpetual 36

Rolex Oyster Perpetual 36

Ma quanto varrà tra cinque anni? È un investimento? Recupererò quello che ho speso?

È triste ma più i Rolex sono richiesti e fanno rumore, con coloro sempre in aumento che per averli subito sono disposti a pagarli x2 x3 il listino ufficiale, più ci si dimentica di ricercare e conoscere i valori che offrono.

I Rolex saranno anche un comprovato investimento ma consentimi: esiste anche altro quando si tratta di comprare un segnatempo di valore. E c’è una nutrita fila di marchi in grado di offrire emozioni al polso simili ad un orologio coronato.

Quando si mette da parte l’Alta Orologeria le ragioni per comprare un Rolex sono comunque sempre molte. Materiali e design al top ad esempio. Ho deciso di non parlare degli Explorer di cui tutti siamo bene al corrente, ma tra le novità 2021 da Ginevra è arrivato un aggiornamento alla linea Oyster molto interessante, riguardo gli iconici orologi su cui Hans Wilsdorf costruì il successo che Rolex rappresenta oggi.

I primi giorni dello scorso aprile è stato silenziosamente introdotto un nuovo quadrante color mandarino, un Rolex fuoripista che i collezionisti aspettavano da molto tempo. Ma non è finita qui. Gli Oyster Perpetual 36 MY 2021 propongono altri quattro orologi con quadranti fuoriserie nei toni del rosa zucchero filato, verde bosco, blu cielo e rosso sangue.

Prezzo: 5.300 Euro

SCOPRI DI PIÚ

Breitling Avi Ref. 765 1953 Re-Edition

Breitling Avi Ref. 765 1953 Re-Edition

Quando l’argomento è il cronografo è impossibile non partire da Breitling. In oltre cent’anni da questo brand sono arrivate le più grandi e fondamentali invenzioni circa la misurazione degli intervalli brevi. Senza la Maison di Grenchen oggi i cronografi avrebbero tutt’altro aspetto e funzionamento. Leggi una breve storia del marchio.

Nei primi anni ‘50 il Navitimer e il Co-Pilot Ref. 765 AVI erano due dei protagonisti della scena, due robusti orologi da pilota. L’ultimo è stato recntemente anche lui reinterpretato con un fedele quadrante nero, un vetro in esalite molto bombato per un effetto vintage senza compromessi, e il calibro di manifattura Breitling B09 certificato cronometro dal COSC.

Disponibile anche in oro o platino con quadrante blu, quello che vedi è il modello da comprare, Avi Ref. 765 1953 Re-Edition disponibile in edizione limitata a 1953 esemplari.

Prezzo: 7.800 Euro

SCOPRI DI PIÚ

NOMOS Glashütte Club Sport neomatik 42 Date Blue

NOMOS Glashütte Club Sport neomatik 42 Date Blue

Anche per comprare un orologio c’è sempre una prima volta, ad esempio quando hai deciso che il tuo polso merita qualcosa che ti rappresenti meglio e che sia longevo. Per una fascia di prezzo media, se non sei uno che vive a pane e lancette ti verranno in mente o gli altri ti suggeriranno i soliti marchi: Longines, Eberhard, TAG Heuer, Tudor, etc. Ma c’è anche dell’altro.

Perché non valutare anche orologi curati nel design, robusti e di qualità, come la visione orologiera con cui vengono costruiti, mossi da calibri decorati e proprietari e spendendo per giunta meno? La risposta è NOMOS Glashütte.

Il Club Sport neomatik 42 Date Blue è uno degli orologi per tutte le occasioni più interessanti che il mercato ha proposto nel 2021. Sportivo ma senza esagerare, con un bel quadrante blu rifinito a raggi di sole, impermeabile fino a 100 metri, e con un movimento rifinito secondo la visione orologiera tedesca, il tutto proposto a un prezzo simile a segnatempo alimentati da movimenti ETA e Sellita, che vanno benissimo in quanto affidabili, ma che sono tutt’altra cosa.

Prezzo: 3.120 Euro

SCOPRI DI PIÚ

Omega Speedmaster Moonwatch Master Chronometer

Omega Speedmaster Moonwatch Master Chronometer

Condurre una vita da campioni è difficile tanto quanto diventarlo. Proseguendo, migliorare un’icona orologiera è un’impresa lunga e faticosa: fare dei danni è un’attimo.

Per Omega il nome del suo campione fa Speedmaster Moonwatch, primo orologio ad andare sulla Luna e dopo oltre 50 anni ancora l’unico segnatempo certificato spaziale dalla NASA. Il Moonwatch ricorderà l’anno 2021 come un anno di grandi cambiamenti che tuttavia non hanno modificato la sua personalità che anzi ne è uscita genuinamente rafforzata.

La novità più importante è il calibro 3861 a carica manuale con scappamento co-assiale – da oltre vent’anni il meccanismo bandiera di Omega. Super attesa l’arrivo della certificazione Master Chronometer che rafforzando il COSC ammette uno scarto di marcia massimo giornaliero di 0/+5 secondi e porta la resistenza ai campi magnetici sino a ben 15.000 gauss.

Esaminato in profondità dal sottoscritto a inizio 2021 in una dettagliata recensione, segna l’arrivo di alcuni particolari che lo avvicinano alla referenza 105-012, per intenderci quella Pre Moon andata per la prima volta sul satellite. Grazie al nuovo movimento oggi può avere un senso acquistare anche la versione con fondello in zaffiro.

Prezzo: 6.300 / 7.200 Euro

SCOPRI DI PIÚ

Jaeger-LeCoultre Reverso Hybris Mechanica Calibre 185 Quadriptyque

Jaeger-LeCoultre Reverso Hybris Mechanica Calibre 185 Quadriptyque

Hai davanti a te l’orologio più complicato al mondo del 2021 che quest’anno non poteva che venir fuori da Le Sentier, dato che è da lì che da 90 anni escono tutti i Reverso.

Solo 10 esemplari al mondo con a bordo 11 altissime complicazioni orologiere come il calendario perpetuo, la ripetizione minuti e una lunga lista di sofisticate indicazioni astronomiche, tra cui la precisione di Superluna e di eclissi, ovviamente con l’ausilio della sola meccanica spalmata su quattro lati della sua cassa rettangolare in oro bianco 18 k.

Il segreto dei quattro volti funzionanti del Reverso Hybris Mechanica Quadriptyque è racchiuso in una soluzione che venne utilizzata la prima volta nel Reverso Hybris Mechanica Grande Complication à Triptyque del 2006.

Ogni giorno a mezzanotte, un perno fuoriesce dal movimento principale della cassa per attivare un correttore meccanico nella parte centrale, il quale fa avanzare le visualizzazioni della parte centrale. Il meccanismo che aziona queste indicazioni è inserito direttamente nella parte centrale stessa, senza ulteriori platine che altrimenti aumenterebbero lo spessore dell’orologio.

Un pezzo esagerato con una meccanica talmente sofisticata da impensierire Maison come Patek Philippe e Vacheron Constantin. D’altronde la storia riporta che anni fa quando anche blasonati marchi necessitavano di un nuovo movimento, se togliamo le due case ginevrine appena citate, dovevano per forza rivolgersi o coinvolgere Jaeger-LeCoultre.

Prezzo: 1.830.000 Euro

SCOPRI DI PIÚ

Patek Philippe Calatrava 5236P-001

Patek Philippe Calatrava 5236P-001

Lupus in fabula, anche quest’anno la maledizione (o manna caduta dal cielo) che di nome fa Nautilus ha al solito rubato la scena, e in particolare in due occasioni: la prima è stata l’annuncio dell’uscita di produzione del Nautilus 5711/1A, la seconda l’asta di beneficenza che Sabato 11 dicembre scorso ha visto l’aggiudicazione del primo dei 170 esemplari con quadrante Tiffany Blue essere aggiudicato per la cifra surreale di $6,503,000.

Ma questo articolo riguarda quelli che per noi di Orologi di Classe sono i migliori orologi del momento, per cui la cronaca orologiera rosa non è prevista.

Lo è invece il nuovo Calatrava 5236P-001. Con una cassa in platino, che nel linguaggio della Maison significa l’immancabile presenza di un diamante incastonato nella carrure a ore 6, questo Patek presenta una rarità meccanica.

Le indicazioni principali del calendario perpetuo mostrano una novità assoluta: è la prima volta che Patek realizza un calendario perpetuo con le indicazioni principali disposte su un’unica linea.

In realtà questa rappresentazione è già apparsa negli anni ‘70 ma in un modello da tasca, mai in un orologio da polso. Il motivo è che questa rappresentazione occupa molto spazio, per cui si è dovuto attendere che la meccanica facesse abbastanza passi avanti da poter essere drasticamente miniaturizzata.

Già che siamo in argomento ricordo che un calendario perpetuo conosce la lunghezza di tutti i 12 mesi sino al 2100, anno che rappresenta la prima eccezione del computo gregoriano che si incontrerà, cui regola principale dice che tutti gli anni bisestili degli anni centenari non multipli di 400 sono soppressi. Quindi in quelle date tutti gli orologi con questa complicazione dovranno essere regolati a mano.Vuoi sapere come ragiona, per cui come funziona un calendario perpetuo? Leggi questo articolo.

Prezzo: 115.060 Euro

SCOPRI DI PIÚ

Glashütte Original SeaQ Acciaio Oro

Glashütte Original SeaQ Acciaio Oro

Al nuovo SeaQ Acciaio Oro il compito di riportarci sulla terra, anzi, nel profondo blu dei mari ma con un orologio subacqueo che è tutto fuorchè scontato.

Il dibattito tra chi è a favore e chi no riguardo gli orologi acciaio e oro è sempre vivo, ma questo diver appartenente alla collezione Spezialist, dedicata alla riedizione delle icone del marchio tedesco, gioca un carico che per una volta potrebbe mettere d’accordo tutti.

Per chi ha buon gusto in un orologio d’oro o acciaio oro la linea di demarcazione tra un’estetica preziosa ma gradevole e il cadere nel pacchiano è assai sottile, almeno quanto una lancetta dei secondi.

Il SeaQ base è la versione più fedele del modello originale GUB Spezimatic Type RP TS 200 uscito nel 1969 circa. Su di una cassa in acciaio da 39,5 mm a finitura satinata con angoli smussati che interpreta correttamente anche nelle dimensioni i primi diver professionali, Glashütte Original ha scelto di apporvi pochissimi elementi d’oro, in questo caso giallo, abbinandoli ad un quadrante e una lunetta blu profondo.

Ti puoi divertire a scorgere le minime dosi di metallo nobile che seguono con precisione gli indici delle ore, la lunetta girevole dove spunta solo in sezione, o la corona di carica che lo è integralmente.

Per carità ciascuno ha i suoi gusti, ma l’attenta somministrazione di oro giallo qui dimostra una profonda ricerca di eleganza ma con discrezione che non fa altro che aumentare l’usabilità di un orologio subacqueo, che nel caso del nuovo SeaQ Acciaio Oro guadagna qualche punto specialmente nelle occasioni chic.

Prezzo: 12.400 Euro

SCOPRI DI PIÚ

TAG Heuer Monaco

TAG Heuer Monaco

Non una novità assoluta, ma non è mai il momento sbagliato per comprare il cronografo preferito da Steve McQueen.

Nel 1969 Jack Heuer tirò fuori dalla sua geniale mente il Monaco, un cronografo con un’insolita cassa di forma quadra nonché uno tra i primi in assoluto a montare un movimento automatico. Negli anni 60/70 Jack era solito trascorrere tutti i weekend nelle piste più famose del mondo a mettere a punto i suoi sistemi cronometrici che rilevavano i tempi nelle gare, diventando nel frattempo amico di molti piloti dell’epoca.

Una tra le ultime versioni del Monaco interpretate da TAG Heuer ha un quadrante nero a effetto soleil con i due contatori bianchi in stile reverse-panda. Indici e lancette sono rodiati e riempiti di Super-LumiNova bianco mentre le sfere delle funzioni cronografiche sono rosso fuoco.

Dal fondello le incisioni sulla sulla massa oscillante sono rosse e si può notare la ruota a colonne ad innesto verticale del movimento in-house Calibre Heuer 02.

L’orologio è accompagnato da un cinturino in pelle di alligatore nero e il suo calibro a carica automatica vanta una ragguardevole riserva di carica di 80 ore.

Prezzo: 6.000 Euro

SCOPRI DI PIÚ

Tissot PRX Powermatic 80

Tissot PRX Powermatic 80

Chiudo questo flash sui migliori modelli 2021 con l’orologio BEST-BUY per me numero uno della stagione,  che per quanto riguarda l’alto valore offerto ad un prezzo abbondantemente sotto i 1.000 Euro non poteva che recare la firma di Tissot.

Nonostante alcune somiglianze con altri orologi della fine degli anni ‘70 Il PRX non ha copiato da nessuno se non da se stesso. Tissot creò il primo PRX oltre quarant’anni fa, esattamente nel 1978. Ovviamente all’epoca e nella categoria che occupava non poteva che montare un movimento al quarzo.

La sigla PRX fu depositata da Tissot per sottolineare i valori di quel segnatempo. “PR” sta per Preciso e Robusto, il numero “X” doveva invece evidenziare l’impermeabilità. Oggi quel dieci romano è un modo diverso per ricordare che questi segnatempo sono anche resistenti all’acqua sino a 10 atmosfere, pari a 100 metri.

Completamente integrato con la cassa (le anse non esistono), con tre maglie – cui quella centrale appare leggermente sfalsata – il bracciale riprende le genuine forme e la praticità d’uso al polso tipica degli orologi di quel periodo che non sono mai diventati fuori moda. Anzi, negli ultimi anni per quanto riguarda il segmento degli orologi di lusso sono i più ricercati in assoluto.

L’acciaio intorno è satinato ad eccezione per la sottile lunetta: lucida, leggermente inclinata e in rilievo.

Questa delimita il quadrante, che invece della superficie liscia che caratterizza i PRX al quarzo, propone un motivo a scacchiera stampato a rilievo nel metallo stesso. Osservando questo dettaglio impossibile non pensare al quadrante ‘Grande Tapisserie’ del Royal Oak, ma un po’ di ironia su un “orologio di lusso sportivo da meno di 700 Euro” ci può anche stare. Sono disponibili tre diversi colori: blu, nero e argento.

Dal punto di vista tecnico l’alto valore è rappresentato dal movimento 80.111. La sua spirale Nivachron oscilla molto più lentamente del solito; viaggia a 3Hz (21.600 a/h) invece dei 4Hz standard (28.800 a/h), e grazie ad altri accorgimenti che riguardano speciali lame del bariletto la riserva di carica si spinge a ben 80 ore, quasi il doppio di un qualsiasi altro diretto concorrente (Sellita o Soprod) che visto che i brevetti sono scaduti offrono movimenti cloni dell’ETA 2824.

Prezzo: 675 Euro

SCOPRI DI PIÚ

Opinioni

Il limite di questo articolo è che, nonostante la lunghezza per la dovizia di riportare alcuni particolari, dieci orologi sono pochi per elencare i migliori segnatempo. Ma è qui che entri in ballo tu che nei commenti potresti oltre ad esprimere un’opinione su quelli da me proposti, dire quali sono i tuoi preferiti.

Com’era logico, e legato alla crisi innescata dal Covid 19, le nuove entrate di orologi inediti si sono ridotte parecchio: molte hanno riguardato solo diversi quadranti. Come dicevo all’inizio i marchi le novità top le hannp già pronte e finite, al sicuro nei loro laboratori. Appena “tornerà un po’ di Sole” le vedremo di sicuro.

Di nuovo fisiologicamente con i tempi che stiamo attarvrsando da segnalare un aumento esponenziale delle edizioni limitate; a volte ci stanno alla grande, a volte sono tirate ma riconoscerle – per chi è diventato un aficionado leggendo il blog Orologi di Classe – è facile.

Ora la parola passa a te.

Scrivi un commento sui migliori orologi dell’anno 2021 qui elencati e cita pure i tuoi.

 

Articoli correlati

Commenti

  1. Ciao Massimo, dopo questa carrellata di pezzi tutti belli (poi magari a qualcuno possono non piacere) mi verrebbe da invidiare un polpo che, con i suoi molti tentacoli, potrebbe indossare molti orologi contemporaneamente. Noi essere umani di solito indossiamo ne indossiamo solo uno. Nel tuo articolo una cosa mi ha fatto un po’ sorridere: comprare “certi” orologi facendosi fare uno sconto. E’ gia molto, in primis trovarli, e pagarli a prezzo di listino. Parlo di concessionari e non di mercato grigio.

    1. Ciao Massimo, non volevo entrare nel dettaglio di questo o quel marchio e/o quali sconti possono fare o non fare i concessionari.
      Ho cercato nei miei cassetti della memoria: mi è tornato in mente un orologio che mi ha colpito nel 2021 ed è il Frederique Constant Slimline Monolithic Manufacture (di cui hai parlato lo scorso marzo).

  2. Grazie per il commento Riccardo! Qui ho scritto quel che ho scritto pensando in generale ai molti marchi di orologeria top che ci sono, che appunto non sono pochi. Mentre lo facevo non mi è venuta in mente Rolex. Ho sempre ammesso, sottolineato e promosso con fiumi di articoli le sue qualità, e anche ricordato che in quella Ginevra hanno scritto pagine importantissime nell’orologeria degli ultimi 100 anni. Però, perdonami, per me e alcuni appassionati che la pensano come me esiste anche dell’altro, dove il problema è cercare di comprendere il funzionamento di un meccanismo assurdamente complicato capace come nessun altro strumento di eseguire misure astratte. Di trascorrere ore a osservare la bontà o meno di un anglage procurato a mano. Sinceramente non ho mai speso il mio tempo a pensare se riuscirò o meno a comprare quell’orologio a prezzo di listino, o se per averlo dovrò spendere 3 volte tanto. Quando sogno un orologio di lusso o che sia in grado di rappresentare l’arte orologiera tutte le volte che mi sono poi svegliato mi son sempre ritrovato piuttosto lontano dal marchio coronato. Va da sè quindi che esistono orologi che si comprano con uno sconto, ma che per questo non sono da meno di quelli dove nessuno non osa neppure chiederlo. Non me ne volere 😉 Ma è bello che qualunque essa sia ciascuno segua la sua di visione!

    1. Ma certo, anzi perdonami per la pippa che ho fatto, ma le tue parole “E’ gia molto, in primis trovarli, e pagarli a prezzo di listino. Parlo di concessionari e non di mercato grigio.” mi hanno fatto intendere che ti riferissi a Rolex, solo che quando si parla di sconti e disponibilità non esistono solo loro. C’è una lunga fila di nomi che fa – come faceva Rolex prima di diventare virale – sconti, ha più disponibilità di pezzi, ma non per questo sono di seconda scelta.
      Già… hai perfettamente ragione! Lo Slimline Monolithic Manufacture è una delle novità top del 2021 è solo che l’abbiamo messo in più di una lista di orologi consigliati. Ecco il LINK per chi ne volesse sapere di più. Grazie per il commento che tra l’altro è una dimostrazione che sei sempre molto ben informato!

  3. Bella Top 10! Tra i miei preferiti di quest’anno avrei messo il Grand Seiko White Birch per il suo quadrante come ci ha abitauati il marchio al solito favoloso e per il nuovissimo Dual Impulse Escapement. Tra i subacquei il nuovo Omega Seamaster 300 con quadrante blu. Buon 2022 a tutti!!

    1. Grazie per aver inserito nella tua lista anche il TAG Heuer Monaco , uno dei miei orologi preferiti in assoluto, vera icona fin dalla sua nascita.
      Grazie Massimo

  4. Io compro Rolex perché mi piacciono. Esteticamente sono belli, sono curatissimi, una garanzia di durata e di valore nel tempo. Questo è quello che cerco in un orologio ed è lo stesso che vogliono la maggior parte di acquirenti. Adesso per comprarne uno dobbiamo per forza essere tutti degli appassionati? Dev’essere l’hobby della propria vita? Per chiudere non volete pagarli cari? Fatevi amico un concessionario siate leali con lui e lui lo sarà con voi e con un po’ di pazienza vi farà avere il modello che cercate.

  5. Grazie per il commento Francesco! Hai perfettamente ragione.. Sono solo punti di vista quindi tutti rispettabili.

  6. Rolex è uno dei più scadenti . Mi dispiace ma prima di lui metto almeno 80 / 100 orologi. In Italia sono i regali delle mafie.

    1. Se Rolex fosse tra i più scadenti, speriamo non se ne accorgano le mafie, non è gente che accetta a cuor leggero le fregature….

  7. Ciao. Non hai citato il seiko astron quartz GPS solar. Seppur al quarzo a una ricarica solare e un collegamento GPS giornaliero con precisione assoluta.

  8. Grazie per il commento Vito! Astron… l’austero nome del primo orologio al quarzo al mondo creato da Seiko!

  9. Gentilissimo Massimo, sempre esaustivo e preciso ( non potrebbe essere diversamente). Prima di tutto Buon anno a te ed a ti gli amici appassionati, mi permetto di inserire ( mi sembra sia) il Frederick Constant il Monolith che ha stravolto tutto il ” treno del tempo” con la sua “rotellina” di silicio visibile sul quadrante s ore 6. Il tutto a circa 4500 euro. Che ne pensi ?

  10. Grazie per il commento Nicola! Che ne penso? Che insieme a Riccardo mi avete dato una bella bacchettata sulle mani per non averlo messo in questa lista! 😉 E in parte avete ragione: come avevo scitto nell’articolo di presentazione il Frederique Constant Slimline Monolithic Manufacture 40 Hz è un orologio di quelli che non vedi tutti i giorni: innovativo, all’avanguardia assoluta e come giustamente rimarchi anche tu abbordabile.
    Ho scritto che avete ragione “in parte” perchè questo orologio è già stato più volte citato in altri articoli de i migliori orologi come questo https://www.orologidiclasse.com/migliori-nuovi-orologi-del-2021/ uscito lo scorso giugno. Grazie ancora per i vostri consigli senza i quali i miei articoli non sarebbero quello che sono…

  11. Bellissimo articolo, il mio gusto propende per il classico, quindi Rolex, ne ho tre. Poi reverso, e ne ho uno. Ma io credo che a quella cifra di listino, i dieci che hanno a disposizione……..rimarranno tali.

  12. Ciao Massimo, per cercare di stabilire i migliori 10 orologi dell’anno ci vorrebbe un podio a 100 posti. Come ho già detto il miglior modo per ricordare è lasciar correre la mente, e così faccio. Perciò mi sono ricordato di un altro pezzo veramente innovativo, complicato ma facile, da segnalare: il “Da Ochs und Junior Il Calendario Perpetuo Più Strano al Mondo” che hai tu recensito ed io commentato l’8 luglio del 2021

  13. Ciao Riccardo, in effetti è sempre il cruccio di ogni editore il numero di orologi in queste mega classifiche!! Conosco benissimo i ragazzi di Ochs und Junior che anni fa andai a visitare a Lucerna (LEGGI ARTICOLO) intervistando il CEO di allora, ma fermandomi naturalmente a parlare con il grande Ludwig Oechslin (parla benissimo l’italiano ed è simpaticissimo). A molti non vanno a genio per la loro essenza estetica troppo vuota, ma io ti fico che sono dei capolavori di meccanica inimitabili: nessuno riesce come Oechslin a realizzare un calendario perpetuo con soli 9 elementi! Imbattibili…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest